Padre sposa positivo al Covid: 91 invitati in quarantena dopo matrimonio

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
Quello che doveva essere un giorno di festa si è trasformato in un vero e proprio incubo per quasi un centinaio di persone in Veneto. Dopo aver partecipato ad un matrimonio a Cittadella, in provincia di Padova, 91 invitati sono infatti finiti in quarantena dopo che il padre della sposa è risultato positivo al Coronavirus.

Dopo la fine del banchetto nuziale, tenutosi lo scorso 27 giugno, l’uomo, di origini congolesi così come i due sposini, ha cominciato a manifestare i sintomi tipici dell’infezione da Covid-19. Come riporta il quotidiano Il Gazzettino, è poi arrivata la conferma della positività al nuovo virus dopo che il paziente è stato sottoposto a tampone.

Dopo il ricovero del contagiato, sono partite come da prassi le indagini per ricostruire gli ultimi contatti tenuti. Così, è scattato l’allarme non solo in Veneto, ma anche in altre regioni, dal momento che i 91 partecipanti al matrimonio, sia italiani che cittadini originari del Congo, sono arrivati a Cittadella da diverse zona, da Treviso, dal Friuli Venezia Giulia, dalla Lombardia, dal Piemonte, dal Lazio e perfino dalla Francia.

Oltre al padre della sposa anche un altro partecipante, anche lui residente nel padovano e amico della sposa, è risultato positivo al tampone naso-faringeo. Per tutti gli altri, invece, è scattato l’obbligo di quarantena in casa per 14 giorni. Non è la prima volta che si verifica un episodio del genere.

All’inizio dello scorso giugno, una sposa di Vergato, in provincia di Bologna, è risultata contagiata dopo le nozze e 31 persone che avevano partecipato alla festa sono finite in isolamento fiduciario. Addirittura, in India è scoppiato un piccolo focolaio in seguito ad un matrimonio: 111 invitati sono risultati positivi a Sars-CoV-2 e lo sposo sarebbe morto pochi giorni dopo la cerimonia con sintomi tipici dell’infezione.

Tuttavia, non è stato possibile accertare se il decesso sia stato causato del virus: il suo corpo è infatti stato cremato nelle ore immediatamente successive alla morte. “Non si sentiva bene e voleva che il matrimonio fosse annullato, ma i capifamiglia di entrambe le parti glielo hanno sconsigliato, citando enormi perdite finanziarie se gli accordi fossero stati annullati”, ha affermato un parente dell’uomo al quotidiano The Indian Express.

Fonte: FanPage.it

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.