“Torniamo a ricoverare pazienti Covid gravi”: post di un infermiere di Cremona

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
15
Stampa
«In reparto tornano i pazienti Covid. Ci risiamo». A lanciare l’allarme è un infermiere dell’ospedale di Cremona, tra quelli in prima linea durante i giorni più drammatici dell’emergenza. Luca Alini, in un lungo post su Facebook, racconta di pazienti con gravi insufficienze respiratorie e dice che il virus circola ancora e continua ad essere una minaccia.

La maggior parte delle persone sembra essersi dimenticata quello che è successo, denuncia l’infermiere, e pensa alle vacanze. Ma bisogna continuare a tenere alta la guardia e soprattutto non credere che sia sparito.

«Ci risiamo. Non è mia abitudine farmi dei selfie, né tantomeno pubblicarli su Facebook – scrive l’infermiere – Questo l’ho fatto questa sera alle 22 circa, al lavoro. Non è una foto di marzo o di aprile. In reparto abbiamo ricominciato a ricoverare pazienti COVID con gravi insufficienze respiratorie».

“Per ora la cosa è limitata, non come a febbraio o marzo o l’inizio di aprile, quando i COVID erano 30 su 30 in reparto più altrettanti ricoverati in altri reparti, quando su 30 pazienti 26 erano ventilati. Ma il Coronavirus non si è dimenticato di fare il suo lavoro, e da bravo virus fa quello che deve: infetta nuovi ospiti per sopravvivere. Niente di più e niente di meno”.

«Noi esseri umani, invece, dall’alto della nostra intelligenza ed evoluzione tecnologica e scientifica, facciamo finta che non esista, qualcuno pensa non sia mai esistito, altri che sia un’invenzione delle case farmaceutiche o di qualche altra fantomatica lobby segreta. Niente di tutto ciò. Il virus esiste, non è magicamente sparito, e sta mietendo ancora vittime in altre parti del mondo”.

«Da noi ha già dato, ma non sta scritto da nessuna parte che non possa ricominciare a farsi vivo, e, cosa più importante, il virus non lo sa che noi infermieri, medici, oss ed il resto del personale sanitario siamo distrutti da 3 mesi di lavoro intenso, fatto di paura, tensione, preoccupazioni, emozioni intense e continuo contatto con la morte. E non gliene frega un cazzo, al Coronavirus, di tutto ciò. La maggior parte delle persone ormai pensa al mare, alla montagna, all’aperitivo con gli amici, alla gita del week end….».

L’ultimo paziente della prima ondata è stato dimesso, dal nostro reparto, il 30 giugno, ricorda l’infermiere. «Sono passati 8 giorni. Non siamo più COVID free, ma poco importa. Spero che tutto ciò che è stato non si ripeta, ovviamente, ma nessuno ne può avere la certezza, e chi afferma il contrario a mio parere è un bugiardo clamoroso. Su questo virus si sa molto poco, quel poco che sappiamo lo abbiamo imparato strada facendo e lo abbiamo pagato 35000 (trentacinquemila) morti o giù di lì».

AGGIORNAMENTO. Dopo il post dell’infermiere di Cremona che ha fatto il giro del web, l’azienda ospedaliera ha replicato con una smentita e nel frattempo il post dell’operatore sanitario è stato rimosso dalla sua bacheca Facebook.

Situazione stabile, la smentita dell’ospedale
“Nulla di nuovo da aggiungere alle dichiarazioni rilasciate dei giorni scorsi rispetto alla situazione ricoveri Covid -19 all’Ospedale di Cremona. Una situazione che è sempre stata condivisa con la stampa e resa pubblica – ha dichiarato Rosario Canino, Direttore Sanitario ASST di Cremona”.

“Attualmente in ospedale abbiamo dieci pazienti ricoverati, due in pneumologia (uno in ventilazione non invasiva) e otto alle malattie infettive – spiega Canino -. I ricoveri degli ultimi giorni, nella maggior parte dei casi, hanno una stretta correlazione con il focolaio di Viadana. Mentre la nostra Terapia Intensiva è Covid Free già da qualche settimana”.

“Ciò detto – conclude Canino – è fondamentale mantenere alta l’attenzione, troppa gente si è già tolta la mascherina o continua a tenerla sul collo. Le misure di prevenzione vanno rispettate con rigore perché sono un’arma di certa efficacia”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

15 COMMENTI

  1. Ditelo ai saputelli di casa nostra e che scrivono su questo sito,diffondendo false illusioni

  2. Quei c…..ni che fanno i professori e i negazionisti.
    Gente più inutile di questa non c’è ne, altro che Smart Working, o hanno interessi economici o sono da TSO.

  3. quanti babbei, 18:09 17:57 … abboccano al primo articolo idiota che fa terrorismo. Tutto si basa su un post su facebook di un INFERMIERE di cremona che denuncerei per procurato allarme, visto che non dice neppure QUANTI sarebbero questi fantomatici nuovi casi

  4. quanti babbei, ancora non avete capito che devo prorogare l’emergenza immaginaria e per questo appaiono queste notizie? che poi state a pensare alla cagata dell’infermiere su feissbukk

  5. beata ignoranza, guardate tutti! il piecoro nazista 17e57, manco la grammatica basilare conosce, e vuole parlare di virus e tso, forse perchè a stare tra gli psichiatri ci è abituato, come cliente.
    e poi continua con la solita strozzzata del “vai al reparto di”, ma vai affaanculo piuttosto. Il reparti di cremona come pure gli altri non hanno nulla di che, ora è uscito questo articolo di un infermiere.. che stranamente hanno portato in prima pagina sui siti, perchè i piecori come te deevono pensare che è buono prorogare l’emergenza infinita. Ma dove la vedete questa emergenza? in Campania 431 morti in tutto CON covid, mentre nello stesso periodo abbiamo in media 29000 morti, fonte istat2019. Pecore

  6. 17 e 57 bravo, quindi vai segnalato tu! perchè neghi che il virus è sparito di fatto, cioè non fa ammalare più nessuno, e i positivi lo sono solo perchè lo ha detto un test che poi neppure è validato, cosa che non hai ancora capito. E pure il test sierologico non è affatto specifico per covid19, le IGG e IGM se tu avessi letto le analisi del sangue venti anni fa le trovavi lo stesso, sono indicatori generici di infezione ma non di covid19.
    Non è vero? ok, pubblicatemi i links con i report di validazione **per Covid19** sia di tamponi che di test sierologico. Ma non lo farete mai, perhcè siete ignoranti e scrivete solo perchè vi paga qualcuno o perchè dovete difendere un partito.

  7. e lo sapete che dai test sui vaccini che VI faranno ci stanno 81% di reazioni avverse e in un altro vaccino il 20% di gravi reazioni? siete felici vero? basta leggere sul sito della Moderna, quella di gates. E sapete pure che alle cavie umane che lo hanno sperimentato è stato chiesto di non avere rapporti se ssuali e soprattutto di fare donazione del seme prima della sperimentazione?!??
    Non vi viene in mente che possa avere effetti deleteri sulla riproduttività? non vi ricordano cose che criticavate in alcuni di noi? per esempio i gravi problemi di infertilità dovuti ad eccessi si campi elettom e 5-6-7-g? ci sono piu di 300 studi sull’infertilità e campi ELM, e infatti questi conigliano di donare seme e ovuli prima di farsi il vaccino! e voi corretee subitoooo il gregge vi chiama!

  8. sti tre 16 20 17 57 17 09 lo sanno che forse sono positivi pure loro e non lo sanno?! che imbecilli. Tutti dicono che i contagiati reali in italia possono essere tranquillamente la metà della popolazione, quindi statisticamente due dei tre imbecilli di sopra sono vittime covid! malattia tanto grave che neppure si sono accorti di avere! ahahahahahahah museruola museruola e zitti che siete covidosi ahahahah

  9. Pino e tutti gli alias successivi, la notte meglio se dormi, la mancanza di sonno ti ha ridotto al tuo stato di imbecillità attuale.

  10. Purtroppo insulsi finirete di scrivere coglionate, asini un infermiere scrive ….scomparirete nella vostra ignoranza conclamata.

  11. il coglione ha parlato pure ieri, alle 05:23, per farci sapere che LUI è un coglione con diritto di parola, certificato da lui stesso! argomenti zero, come sempre. Lui e il successivo.
    09:37 stai minacciando? ti dobbiamo denunciare?

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.