Covid, la scoperta italiana: “Disattivato in pochi secondi dai raggi ultravioletti”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
19
Stampa
I raggi ultravioletti hanno un effetto sull’epidemia di Sars-CoV-2. Lo rivela uno studio di un team italiano composto da medici e astrofisici. Gli autori fanno parte dell’Università degli Studi di Milano (dipartimento “Luigi Sacco”), Istituto nazionale di astrofisica (Inaf) e Istituto nazionale dei tumori. Mario Clerici, primo firmatario dei lavori, è professore ordinario di Immunologia all’Università di Milano e direttore scientifico della Fondazione Don Gnocchi.

“Abbiamo utilizzato delle lampade a raggi Uv di tipo C, quelli che non arrivano sulla Terra perché vengono bloccati dall’atmosfera. Per capirsi, sono simili ai dispositivi usati per purificare gli acquari.

Nell’esperimento sono state posizionate sotto le lampade gocce di liquido di diverse dimensioni (droplet) contenenti Sars-CoV-2, per simulare ciò che può essere messo parlando o con uno starnuto.

Abbiamo valutato una dose bassissima di virus (quella che può esserci in una stanza dove è presente un positivo), una dose cento volte più alta (che si può trovare in un soggetto con forma seria di Covid-19) e una quantità mille volte più alta, impossibile da trovare in un essere umano o in una qualunque situazione reale.

In tutti tre i casi la carica virale è stata inattivata in pochi secondi al 99,9% da una piccola quantità di raggi UvC: ne bastano 2 millijoule per centimetro quadrato”, ha spiegato in una intervista al Corriere della Sera.

Lo stesso esperimento è stato fatto con i raggi UvA e UvB, ovvero quelli che arrivano sulla superficie terrestre ed il prof Clerici afferma che “i risultati sono molto simili, ma li stiamo sistemando e quindi non sono ancora disponibili per la comunità scientifica. Il lavoro degli astrofisici è stato quello di raccogliere dati sulla quantità di raggi solari in 260 Paesi dal 15 gennaio a fine maggio. La corrispondenza con l’andamento dell’epidemia di Sars-CoV-2 è risultata quasi perfetta: minore è la quantità di UvA e UvB, maggiore è il numero di infezioni.

Questo potrebbe spiegarci perché in Italia, ora che è estate, abbiamo pochissimi casi e quasi tutti con pochi sintomi, mentre alcuni Paesi nell’altro emisfero — come quelli del Sud America, in cui è inverno — stanno affrontando il picco. Un caso a sé stante è rappresentato da Bangladesh, India e Pakistan dove, nonostante il clima caldo, le nuvole dei monsoni bloccano i raggi solari. Sottolineo che nell’analisi dei colleghi astrofisici sono state prese in considerazione anche altre variabili, come l’uso della mascherina e il distanziamento interpersonale”.

Dunque, le goccioline che possono essere emesse da un eventuale soggetto positivo vengono colpite dai raggi solari e la carica virale è disattivata in pochi secondi.

Sarebbe quindi possibile utilizzare lampade a raggi Uv per disinfettare i luoghi chiusi. La quantità di raggi emanati dai dispositivi peraltro non sarebbe dannosa per gli esseri umani perché parliamo di quantità minime e tempi brevissimi. Potrebbero essere utilizzate nei cinema, negozi, uffici e anche nelle scuole. “Anche se fosse necessario tenere accese le lampade per diverse ore in presenza di persone, non si verificherebbe alcun rischio per la salute, dichiara Clerici.

E’ possibile una seconda ondata “ma sarà molto ridotta perché il virus sarà indebolito. Il virus che vediamo oggi è lo stesso di febbraio e marzo, non ha subito mutazioni nel suo genoma, se non minime. Dunque, è sempre “cattivo”. La differenza è che i raggi solari lo inattivano, rendendo molto più difficile la trasmissione da un soggetto all’altro e anche la replicazione all’interno di un organismo. Sars-CoV-2, come tutti i virus, si adatterà all’uomo ma oggi, in Italia, il rallentamento dell’epidemia è dovuto principalmente a motivi ambientali” – conclude lo studioso.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

19 COMMENTI

  1. Ma non mi dite!!!!! e chi è che sta scrivendo qui sopra da MESI che aria, sale (mare), caldo, e appunto RAGGI UV uccidono il virus?!?!!??!
    ADESSO DOVE STANNO I CRETINI CHE CI OFFENDEVANO??? muti a piangere, consci di essere stati presi per il sedere???!?

  2. per pino
    la cosa interessante di questa ricerca consiste nella coincidenza fra la diffusione del virus e le aree piu’ esposte ai raggi uv.
    come se la mancanza di uv fosse un fattore che ne influenza moggiormente la diffusione.
    per il resto tutto ok quello che hai detto.

  3. Acciderbolina, quindi bastava sottoporsi ad un bombardamento di radiazioni cancerogene e ustionanti per distruggere il virus! E noi fessi che cercavamo delle medicine!

    Fate una bella cosa, cospargetevi di benzina e datevi fuoco, che anche quello è un modo provatamente efficace ed economico di distruggere qualsiasi microorganismo.

  4. In Brasile e Florida aria sale e Mare e milioni di contagiati …..andate a ca….
    Basta un cluster in ascensore e 60 contagi …dati reali e non castronerie di Pinello e i ricercatori in laboratorio….siete fuori dalla realtà idioti.

  5. Mi compro la lampada solare a sarcofago e mi chiudo fino al termine della Pandemia …..sono Salvo!
    Poi al risveglio vado all’anagrafe e cambio cittadinanza …..sarò abbronzato da far paura 😹

  6. Ecco il cretino, ha imparato la parolina straniera e fa il fighetto! il cluster! ma parla come mangi.
    Pensavo di rispondere nel merito, ma visto il livello intellettivo lascio perdere, tanto neppure capirebbero. Se gentaglia come 09:06, 12:07, 15:01/04 – uguale, dopo aver letto(??) e non capito lo studio scientifico pubblicato qui, scrivono quelle cose allora è proprio inutile parlare, manca l’abc.

    Ma voglio provarci lo stesso:
    per il cretino 15:01/04 si parla di trasmissione, non di CURA, cretino. Quindi si parla del fatto che TU puoi uscire tranquillamente di giorno all’aperto, perchè il virus al sole muore praticamente prima che arrivi a terra la tua saliva.
    per il cretino 06:06, si parla di POCHI SECONDI, lo capisci l’italiano? il bombardamento lo hai subito tu al cervello dalla TV e a quanto pare ti ha danneggiato irreversibilmente. Anche per te: si parla di diffusione e trasmissione, NON DI CURA.
    per il cretino 15:01, in Brasile e Florida non sta succedendo assolutamente nulla, ho famiglia in brasile e pure lì è solo terrorismo mediatico con aggiunta di una forse componente politica. I morti in Brasile sono 70000 su 213milioni, in Italia 35000 su 60milioni, pure un medio-cretino arriva a capire che stiamo PEGGIO noi, ma tu non sei capace di fare una divisione

  7. Altri dati reali ….9 morti su 10 positivi morti per il Covid….istat + Iss analizzando le cartelle cliniche ….allora testa di rapa fammi capire ….come leggi questo rapporto…..dai spara …😹

  8. Brasile …..i morti sono 75.000( ufficiali, dato che in amazzonia non risultano neanche all’anagrafe immagino…) .
    Non ti preoccupare Bolsonaro lo vogliono portare davanti al Tribunale dei diritti umani ….tu non rischi ….le tue continue corbellerie ti porteranno di sicuro ad una nomination per il Nobel dell’imbecillità.

  9. per il cretino 20:13 e seguente, www. epicentro. iss. it/ coronavirus/ sars-cov-2-decessi-italia, ci trovi tra le tante voci “Patologie preesistenti”. Al 9 Luglio l’ISS dice che i morti SENZA nessuna patologia nota preesistente sono 153. Punto.
    Chiaramente adesso devono giustificare il proseguimento all’infinito della dittatura sanitaria, e quindi stanno facendo di tutto per tenere alta la tensione nei burattini mascherati terrorizzati come te, in attesa dell’obbligo vaccinale totale.

    In Brasile i 76000 morti (su 213mln) attuali sono praticamente la metà della mortalità italiana (su 60mln), caro babbeo! ancora devi capirlo dopo tutto questo tempo? 0.036% del Brasile contro 0.058% dell’Italia!
    La LETALITA invece è del 3.8% Bra, mentre in Italia siamo al 14.4%!! Quasi il QUADRUPLO da noi!
    “Immagini”, appunto: finiscila di immaginare e parlare di cose che non sai. Su Bolsonaro la questione è più complessa di quello che uno come te possa capire, ma ci sono forti implicazioni politiche di altro genere a riguardo. Qui si parla del virus, e il Brasile sta MEGLIO di noi. In Amazzonia ho contatti quotidiani, per tua conoscenza. TACI. Le corbellerie sono le vostre.

    In tutto questo, nulla siete riusciti a dire nel merito di questo studio che conferma quanto io e altri stiamo dicendo da mesi, e che tra l’altro erano cose stranote da decenni.. Ma nonostante questo vedo molti attivissimi a insultare a vuoto senza argomenti! contenti voi! come se il vostro scopo sia “sconfiggere pino” e non “la salute pubblica” o “sconfiggere la corruzione alla base di questa finta pandemia”. Bravi! sconfiggerete Pino e gli altri, ma farete da cavie per ogni sorta di esperimento, a vantaggio di multinazionali che già hanno venduto un vaccino che neppure hanno in commercio e non sanno se funziona! Che fessi.

    Con piacere noto il miglioramento di quello che si autodefiniva “coglione”, ora si è autodefinito terapista, sta studiando evidentemente, me ne compiaccio!

    22:05, qualcosa di più sai dirla? offendere chi? cosa? su qhce tema? non hai nulla da dire a part l’offesa gratuita? io ignorante? quale il motivo?

  10. La questione non è complessa …..un idiota che ha ignorato il virus e ora è positivo!
    Complessa è la tua mente delirante, ma vai a c……..

  11. delirante sei tu e ignorantone pure. Ha lui non ha ignorato NULLA, semplicemente non ha fatto il terrorismo da covid che tanto vi ha infettato i CERVELLI qui! Ora sarebbe positivo: e quindi??? quale sarebbe il problema?? Ancora non hai capito che positivo non vuol dire né malato né morto! E non hai capito ancora che ANCHE TU potresti essere positivo ASINTOMATICO e NON LO SAI! Quindi saresti peggio di Bolsonaro, perchè nonostante museruola, chiusura, divano, guanti e psicodramma .. ti sei infettato lo stesso! sei positivo inconsapevole e sfotti gli altri… che tristezza che fate, proprio cervelli infettati dal virus della stupidità.
    E ti ripeto che sul Brasile ho fonti dirette, quindi TACI e pensa alle balle che ti ha detto burloni e che ti sei bevuto alla grande!

  12. x Su bolsonaro, di idiota vedo solo te e i deficienti con museruola guanti e occhiali in macchina. Sei tanto fesso che non capisci ancora la buffonata del positivo. Te lo spiego:
    tu sei positivo ai neuroni del cervello, e vuol dire che li hai, ma non vuol dire assolutamente che li sappia usare e che ti funzionano!
    Chiaro adesso?!!

  13. sempre per Su bolsonaro: e su tutte le altre cose dette da pino, vere, non dici nulla? forse hai capito che t’hanno preso pe culao?

  14. Visto che Pino si va a leggere persino i rapporti dell’ISS come se fosse una persona normale o addirittura uno che ne capisce qualcosa, potrebbe magari dirci quante sono le persone over 50 che NON HANNO NESSUNA PATOLOGIA PREGRESSA, e quante, invece, ne hanno almeno una, fosse anche solo la pressione alta, fattore presente in quasi tre quarti delle vittime di Covid.

    Ho capito che per te e per quelli come te se crepano tutti quelli col diabete o con QUALSIASI problema di salute o di età non fa nessuna differenza, ma noi esseri umani qualche problema invece ce lo facciamo.

    Fai prima a dirlo apertamente, visto che tanto ti si riconosce tale e quale per quello che sei. Soprattutto dall’odore.

  15. 11:04 voi che vi definite esseri umani siete proprio quelli che hanno ammazzato la maggior parte dei malati covid. Già è chiaro a molti, e ci sono molte inchieste che parlano proprio dei morti A CAUSA dei respiratori automatici, ma vedo che tu ancora non lo hai capito.
    Il rapporto dell’ISS è sul sito, cercatelo e leggitelo se ne sei capace,io non devo insegnare niente a nessuno, soprattutto a quelli come te presuntuosi e stupidi.
    Comunque, sopra o sotto i 50 (discriminazione che solo tu fai), i morti SENZA altre patologie sono 153 in TUTTO. Il resto sono psicodrammi di voi impauriti dalla tv.
    Forse ancora non sapete che nel mondo, I VIVI MUOIONO. (dubito che capirai la forza della frase)

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.