Giffoni: al via il 50esimo Festival del Cinema che segna la ripartenza della cultura

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
“La scelta di affidarsi ai bambini e ai ragazzi, in qualità sia di spettatori che giurati, il ruolo di protagonisti assoluti della manifestazione, fa sì che l’esperienza di Giffoni vada ben oltre la semplice dimensione di festival, offrendo ai più giovani una straordinaria occasione di maturazione e arricchimento culturale, anche grazie alla nutrita presenza di opere provenienti da ogni parte del mondo”.

Parte ufficialmente con la lettera del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella la 50esima edizione del Giffoni Film Festival. Le parole, lette dal Direttore del Festival, Claudio Gubitosi, esprimono riconoscenza e apprezzamento per l’evento di fama mondiale che oggi apre ufficialmente la tornata festival “dal vivo” dopo il lockdown, alla presenza di Anna Laura Orrico, sottosegretario al Ministero per i Beni e le Attività Culturali.

“Desidero esprimere il mio grande apprezzamento agli organizzatori di questa speciale giornata che segna l’avvio delle celebrazioni per i cinquanta anni del Giffoni Film Festivalha scritto Mattarella – nel corso degli anni ‘Giffoni’ si è accreditato come uno degli appuntamenti più prestigiosi e attesi tra le rassegne cinematografiche internazionali per ragazzi grazie alla sua capacità di aggiornarsi e rinnovarsi continuamente – come avviene nelle attuali difficili circostanze imposte dalle restrizioni sanitarie – proponendo sempre nuovi temi e spunti di riflessione”.

“Il cinema, con la sua potenza espressiva, può costruire un formidabile strumento educativo ed è merito del Giffoni Film Festival aver contribuito ad elevare il cinema per ragazzi dalla posizione marginale che occupava un tempo ai livelli più consoni di un genere di qualità – ha proseguito – con l’auspicio che la cinquantesima edizione del festival inauguri una nuova e feconda stagione di ulteriori successi, invio a tutti i partecipanti alla cerimonia odierna, e in special modo ai più piccoli, i miei calorosi saluti”, ha concluso.

Il festival

Si è inaugurata ufficialmente giovedì 16 luglio, dalla Sala Truffaut della Cittadella del Cinema di Giffoni Valle Piana, il lungo percorso di celebrazioni dedicate a #Giffoni50. L’appuntamento è partito con la lettura di una calorosa lettera del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, alla presenza della Sottosegretaria al Ministero dei Beni e delle Attività Culturali, con delega al Cinema, Anna Laura Orrico e in rappresentanza della Regione Campania, l’Assessore al Turismo Corrado Matera.

Gli auguri per il 50esimo compleanno del primo festival ”dal vivo” dopo il lockdown sono arrivati da più fronti, ed anche il Governatore della Regione Campania ha scritto al Festival. L’inaugurazione ha preso il via con cento ragazzi presenti in sala, rispettando le norme di sicurezza (tutti sottoposti al decontamination tunnel prima dell’ingresso), altri in streaming, ed ancora 200 hanno assistito alla cerimonia in piazza, attraverso il videowall posizionato al centro della Cittadella per ascoltare le parole del Direttore Claudio Gubitosi.

“Oggi non celebriamo una tappa raggiunta. Giffoni non si celebra, va vissuto. Lo sappiamo tutti, perché qui il cuore batte di emozione, di stupore, di meraviglia. Qui si genera l’energia che migliora il mondo”.

Malgrado l’emergenza sanitaria degli ultimi mesi Giffoni va avanti e come già anticipato si fa in quattro con i primi due appuntamenti ad agosto, diverse attività tra settembre e novembre e ancora un appuntamento a dicembre.

”Nel più assoluto rigore sanitario, come avete avuto modo di verificare e in una geometria creativa completamente nuova, Giffoni si farà e saprà essere capace, in un modo diverso, di riprodurre quelle emozioni che tutti conosciamo. Andiamo avanti da agosto a dicembre. Sapremo ancora una volta fare scuola, in Italia e nel mondo, per come abbiamo reagito e siamo ripartiti da zero. Per il cinquantennale, che come detto ci vedrà insieme fino al 31 luglio 2021, sono in programma tante attività.”

25 tappe in Italia e 15 all’estero nel 2021, la produzione di un film ‘Giffoni. Una bella storia italiana’ che verrà presentato in anteprima mondiale durante il festival a luglio 2021 e poi che sarà poi distribuito anche nei cinema, nelle scuole e negli istituti italiani di cultura all’estero. Un evento che si protrarrà nel tempo e che darà modo a tutti, vicini e lontani, di prendere parte attivamente al festival continuando come sempre a promuovere integrazione e cultura.

Anche l’Onorevole Sottosegretaria Anna Laura Orrico ha espresso la propria emozione e porto i propri ringraziamento per questo evento culturale così importante nel panorama italiano.

“Ringrazio Giffoni ed i giffoners perché date senso al mio impegno in politica per servire il mio Paese, per cercare di renderlo quel posto migliore che sarebbe già vocato ad essere perché siamo impregnati di bellezza, di creatività espressa da uomini e donne visionari che davvero ci potrebbero aiutare ancora di più a costruire un Paese all’altezza delle aspettative dei giovani”.

Al termine della cerimonia Orrico ha visitato un’affascinante mostra, ospitata in una delle sale espositive della Multimedia Valley, che racconta la storia di Giffoni, tra documenti storici (come il primo programma scritto su due fogli del 1973 e la lunga e complessa produzione editoriale che testimonia le numerose attività promosse, sia in Italia che all’estero), la storica lettera del regista francese Francois Truffaut, la corrispondenza con il presidente Gorba?ëv, insieme ad alcuni ‘reperti’.

Tra questi, il proiettore di Michelangelo Antonioni e quello che il presidente Giulio Andreotti donò a Giffoni, ricevuto dall’ambasciatore americano alla prima mondiale di Quo Vadis. Saranno anche visibili alcuni disegni originali del premio Oscar Carlo Rambaldi.

Nel pomeriggio, infine, a partire dalle 18, il mondo del cinema riparte da Giffoni con Pixar Animation Studios e l’anteprima di Onward – Oltre la magia. Diretto da Dan Scanlon e prodotto da Kori Rae, la squadra creativa che ha realizzato Monsters University, Onward – Oltre la Magia include tra le voci italiane Sabrina Ferilli (Laurel Lightfoot), Fabio Volo (Wilden Lightfoot), Raul Cremona (apprendista stregone), David Parenzo (cameriere) e Favij (spiritello).

Quest’ultimo ospite a Giffoni per presentare il film ai ragazzi. Dopo l’evento di oggi, l’appuntamento sarà ad agosto per le prime due tranche del festival in programma dal 18 al 22 e dal 25 al 29 e riservate ai Generator +13, +16, +18 e ai giovani delle masterclass.

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.