Pontecagnano ricorda il Finanziere Daniele Zoccola a 20 anni dalla scomparsa

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
Venti anni dalla tragica scomparsa del Finanziere Mare Daniele Zoccola, caduto il 24 luglio 2020 nel canale di Otranto nel corso di un’operazione volta al contrasto dell’immigrazione clandestina.

Nel pomeriggio di ieri il Comune di Pontecagnano Faiano, il Comando Provinciale di Salerno della Guardia di Finanza e la famiglia, hanno organizzato e presenziato alle celebrazioni di commemorazione dell’indimenticato eroe, Medaglia d’Oro al Valor Civile.

Alle ore 19:00 è iniziato il rito liturgico, alla presenza dell’Arcivescovo Metropolita di Salerno – Campagna – Acerno, Mons. Andrea Bellandi, e del parroco della Chiesa Maria SS. Immacolata, Don Antonio Pisani.

A seguire, è avvenuta la deposizione di una corona d’alloro ai piedi del monumento dedicato alla memoria del compianto cittadino ed inaugurato nel 2005, alla presenza dell’allora Presidente della Repubblica, Carlo Azeglio Ciampi.

Significativa la partecipazione delle Istituzioni, delle Forze dell’Ordine e della comunità tutta, che ha onorato il ricordo di un giovane amato e stimato e si è stretta in un abbraccio ideale intorno al papà, alla mamma, ai fratelli, alle cognate ed ai nipoti del caro Daniele.

Commosso anche il contributo del Sindaco di Pontecagnano Faiano Giuseppe Lanzara, il quale ha speso parole di profonda ammirazione e riconoscenza per un uomo che ha sacrificato la vita per salvaguardare il diritto alla giustizia ed alla libertà: “Ricordare è un dovere davanti al quale non possiamo tirarci indietro. In questo senso il tempo non si misura più come cronologia degli anni che passano ma vive un eterno presente. La memoria è la malta che mette insieme i mattoni del futuro. Ed il futuro è dei giovani che hanno bisogno, oggi più di ieri, di esempi, di guide e di impegni”.

All’evento erano inoltre presenti: il Vicario del Prefetto di Salerno Giuseppe Forlenza, il Presidente della Corte di Appello di Salerno Iside Russo, l’Avvocato Generale della Corte d’Appello di Salerno Erminio Rinaldi,  il Comandante Provinciale Vigili del Fuoco Salerno Rosa D’Eliseo, il Comandante della Compagnia Carabinieri Battipaglia Maggiore Vitantonio Sisto, il Comandante della Compagnia Carabinieri Pontecagnano Faiano Fabio Laurentini, il Comandante della Capitaneria di Porto C.V. Daniele Di Guardo, Comandante Guide Salerno Col. Daniele Cesaro, il Comandante della Polizia Municipale di Pontecagnano Faiano Franco Lancetta, i Presidenti delle Associazioni Combattenti e Reduci ed Amici del Tricolore Anna Francese ed Antonio Galdi.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

  1. x quella di sopra…..nessuna risorsa africana…..era di pattuglia per evitare gli sbarchi albanesi….e fu speronato da uno scafista! Accadeva 20 anni fa quando per l’Albania l’Italia era l’ America!

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.