Salerno: da domani al via il pattugliamento dei Vigilantes sulle spiagge libere

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
5
Stampa
Al via da sabato 18 Luglio il pattugliamento da parte di Vigilantes che dovranno monitorare la situazione sulle spiagge libere di Salerno. In coerenza di un atto deliberativo della giunta municipale, è stato convenzionato un istituto di vigilanza per impegnare otto unità nel pattugliamento delle spiagge libere e nel garantire il distanziamento di sicurezza e il rispetto delle regole anti-Covid.
La gara è stata aggiudica dall’istituto di vigilanza privato Arechi Security Service. Da questo week end quindi e fino al 10 settembre, dalle ore 9.30 alle 17.30, otto unità pattuglieranno il litorale salernitano con la supervisione e il coordinamento della Polizia municipale di Salerno e della Protezione civile.
“Le spiagge – ha sottolineato il primo cittadino – rimarranno libere ma tutti devono rispettare le regole. Il Covid-19 non è stato sconfitto. Troppo spesso assistiamo ad atteggiamenti imprudenti e irresponsabili. Mi appello, ancora una volta, ai miei concittadini affinché non vanifichino gli sforzi e i sacrifici fatti finora “.
Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

5 COMMENTI

  1. A meno non sia stato cambiato il TULPS questi signori non possono avvicinarsi alle persone per motivi di ordine pubblico ma solo reprimere e prevenire reati contro il patrimonio comunale ammesso che le spiagge lo siano.ALLUCINANTE.

  2. Invece di sguinzagliarli in città dove si commettono reati di tutti i tipi,ci si preoccupa dei bagnanti.

  3. Perche’ il Comune visto che ne aveva tanto bisogno e quindi li paga coi nostri soldi non li ha mai ingaggiati per vigilare sul lungomare invaso da spacciatori stranieri,italiani e qusnt’aqusnt’altro?

  4. Ma andate a cacare!Scusatemi la volgarità, ma questo inutile e DeLucalmente manipolato sindaco con annessa e inetta amministrazione comunale sono veramente ridicoli!
    Una Città allo sfascio, lungomare-lungodegrado, parchi pubblici da radere al suolo, strade e marciapiedi post bombardamenti, scarichi abusivi a tutt’oggi liberi di sversare a mare (caraibico), mobilità e servizi pubblici da periferia del sud Africa, e sti “GEONI” devono controllare le persone in spiaggia? Prevedo reazioni poco piacevoli dei bagnanti verso questi controllori

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.