Scuola, Azzolina bacchetta i sindacati: “Basta, si riapre a settembre!”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
La ripartenze delle scuole a settembre infiamma il dibattito tra governo e sindacati. Se da un lato le varie sigle sindacali non vedono le condizioni per riaprire, dall’altro la ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina assicura che i cancelli degli istituti italiani si riapriranno il 14 settembre e non subiranno nuove serrate.

A lanciare l’allarme oggi è stato il segretario della Flc Cgil, Francesco Sinopoli nel corso della conferenza stampa “La scuola si fa a scuola” promossa da Cgil, Cisl, Uil, Snals e Gilda della scuola.  “Oggi le condizioni per cui le scuole riaprano in presenza non ci sono” – ha affermato Sinopoli – ” è inutile continuare a raccontare che le cose vanno bene, bisognerebbe essere onesti. A causa del ritardo con cui il confronto è iniziato e la scarsità delle risorse la situazione delle scuole è drammatica. I dirigenti scolastici sono a caccia di spazi; serve un organico straordinario che al momento non c’è. La preoccupazione che sta nascendo è che siccome il tempo scuola si ridurrà si tornerà alla didattica a distanza”.Non si è fatta attendere la risposta della Ministra Azzolina che conferma, parlando con l’Huffington Post, la riapertura della scuola il 14 settembre e l’esclusione di nuovi lockdown. “Mi attaccano ma ora vado in tv e spiego io. Adesso basta, ho sbagliato a non farlo prima. Dai sindacati mi aspetto collaborazione. Noi per settembre saremo pronti, ma ognuno deve fare la propria parte. Non si può sempre dire no a tutto, ad ogni tentativo di innovazione, serve coraggio” dichiara la titolare dell’Istruzione dicendosi assolutamente pronta a sfidare in televisione Matteo Salvini sul tema della scuola tricolore.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.