Salerno: primo week-end con i Vigilantes sulle spiagge cittadine – video

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
6
Stampa
Primo week end con i vigilanti di pattuglia sulle spiagge cittadine di Salerno ma nonostante la loro presenza in tanti hanno preso d’assalto gli arenili del litorale come documentato in queste immagini foto e video realizzate poco dopo le 15.00 sulla spiaggia libera accanto alla Baia.

Ricordiamo che c’è bisogno di buon senso e di rispetto delle regole mantenendo anche in riva al mare la distanza di sicurezza imposte dalle norme anti contagio. Oltre ai Vigilantes si fa appello anche e soprattutto al senso di responsabilità di tutti.

Il nuovo servizio

Il pattugliamento delle spiagge (aggiudicato dall’Istituto di vigilanza privata Arechi service) è iniziato ieri mattina e continuerà fino al 10 settembre. Gli addetti presidieranno gli arenili tutti i giorni, dalle 9 e 30 fino alle 17. Per il “debutto” i vigilantes sono arrivati almeno un’ora dopo il previsto perché si è tenuta una riunione operativa nella quale sono state spiegate le ultime regole e la destinazione nelle aree di competenza degli gli otto guardiani anti-Covid19.

I vigilantes non hanno il potere di multare i bagnanti ma solo di sollecitarli al rispetto delle distanze per scongiurare il contagio da coronavirus. Devono assicurasi, spiega uno di loro – «che sia rispettata la distanza di almeno tre metri tra gli ombrelloni. E, nel caso la situazione lo richiedesse, si deve chiedere il supporto della polizia municipale»

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

6 COMMENTI

  1. Tiemp pers. Sono senza poteri e a che servono. Dalle immagini non è cambiato nulla i bagnanti sono uno addosso all’altro e per completare la torta sono arrivati un ora dopo. Ottima gestione. Fate pena. E li pagano pure. Questi se voglio vigilare devono arrivare alle 6 del mattino e gestire il tutto con professionalità non improvvisarsi. Lasciamo perdere.

  2. dopo il solito show del 30 maggio di De Luca contro gli assistenti civici per le spiagge: “Se domandiamo che devono fare ci è stato risposto che non fanno nulla, fanno ‘moral suasion’ e che non hanno qualifiche per farlo. Io mi preparo ad avere 60 mila venditori di cocco, raddrizzatori di banane, gente che si troverà a fare questo lavoro in maniera improbabile“. Il comune di Salerno spende 47.000 euro per vigilantes che non possono fare niente, solo guardare. E De Luca questa volta tace

  3. peccato per i terrorizzati da virus come 18:45 che gli ospedali sono vuoti, e purtroppo non ci stanno neppure i malati di roba seria che vengono rimandati a data da definire. Grazie ai terrorizzati come anonimo, che sono i veri assassini inconsapevoli perchè sono imbecilli e ottusi

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.