Turismo, Coldiretti: buvette a km zero alla Reggia di Caserta

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa

Il bello e il buono della terra felix si incontrano alla Reggia di Caserta, la residenza reale museo più grande del pianeta, grazie alla collaborazione tra Daman Ristorazione, Coldiretti Caserta e Campagna Amica. In occasione dell’apertura della buvette della Reggia, che si terrà mercoledì 22 luglio alle ore 12 a cura di Daman Ristorazione, Coldiretti Caserta lancerà il progetto di collaborazione per la valorizzazione dei prodotti agroalimentari a km zero all’interno del sito Unesco voluto dal Re di Napoli Carlo di Borbone.

L’intesa con Daman, gestore della buvette e del ristorante della Reggia di Caserta, si caratterizzerà in tre step. Nella prima fase, in occasione dell’apertura della buvette, Coldiretti Caserta e Campagna Amica allestiranno una vetrina dei prodotti di eccellenza di Terra di Lavoro, oltre ad una selezione degli stessi per la preparazione dei piatti di benvenuto.

A seguire, nell’area bar antistante la buvette, sarà allestito uno spazio di vendita di prodotti confezionati da filiera agricola, che i turisti che visitano la Reggia potranno acquistare come “food souvenir”, scoprendo sapori e tradizioni già apprezzati dai Borbone. Dall’autunno, presso il ristorante che si trova nei pressi della cascata e della fontana di Diana e Atteone, partirà un programma di serate a tema, che prevede la valorizzazione delle produzioni simbolo della provincia di Caserta, con percorsi di degustazione e informazione con esperti e nutrizionisti.

“Prende il via una nuova collaborazione – evidenzia Giuseppe Miselli, direttore di Coldiretti Caserta – di cui siamo particolarmente orgogliosi. La Reggia è uno dei simboli della cultura italiana e rappresenta il fulcro del turismo nel nostro territorio. Abbinare la cultura della bellezza con la cultura del cibo è stato da sempre l’obiettivo della Coldiretti per creare valore e fare rete, per vincere la concorrenza sleale del falso made in Italy”.

“Il debutto del cibo autentico all’interno della Reggia – sottolinea Manuel Lombardi, presidente di Coldiretti Caserta e di Terranostra Campania – è la formula vincente per mettere a sistema il meglio che siamo in grado di rappresentare agli occhi dei visitatori italiani e stranieri. La nostra terra felix produce da secoli cibo di assoluta eccellenza, apprezzato e ricercato ovunque. Così si potrà iniziare e concludere il percorso turistico di chi visita il palazzo reale e i giardini con un percorso di gusto nei sapori autentici e identitari. Celebriamo l’alleanza tra il bello e il buono che da secoli stupiscono il mondo”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.