A Salerno altri 7 infetti, in provincia boom di contagi in una settimana: da 8 a 32

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
21
Stampa
Il Covid-19 torna a far paura a Salerno come in provincia. In città si registrano altri sette contagi. Si tratta – come scrive il quotidiano “Il Mattino” – di un commerciante di via Don Bosco, un ragazzo della zona alta del Carmine e 4 familiari dell’ufficiale giudiziario. Tra loro non c’è il marito della figlia. Il test su quest’ultimo è risultato negativo.

Complessivamente sale a 15 il numero degli infettati riconducibili al quartiere Carmine. In provincia, invece i contagi si sono quadruplicati nel giro di una settimana, passando da 8 a 32. Ai 4 infettati a Pisciotta, collegati ai due coniugi di via Calenda, ricoverati al polo Covid di Scafati qualche giorno fa, si aggiunge anche uno a Pontecagnano.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

21 COMMENTI

  1. Stiamo ritornando di nuovo ai periodi pandemia. Frutto della negligenza altrui. A questo punto bisogna chiudere e mettere di nuovo la. Mascherina. Altrimenti nn arriviamo a settembre le. Riapertura scuola

  2. Paradossalmente nel pieno della chiusura non abbiamo mai avuto questa esplosione di casi, ora invece è tutto aperto tutto free, a mio dire bisogna essere consapevoli che stiamo andando incontro a un bruttissimo periodo dove anche i media ormai hanno abbandonato la notizia e quindi il cittadino non avrà nemmeno più un quadro della situazione e di ciò che sta accadendo. Spero vivamente di sbagliarmi!

  3. Ricordo a tutti i Salernitani che uscire di casa è un’opzione, non è un obbligo. Rimanete a casa, a casa si sta bene, chi v’ammazza a casa?

  4. Ludovico,si chiuda lei, forse e’ pensionato o ha lo stipendio statale?
    Io sono un professionista e richiudere sarebbe la mazzata finale!!!
    Se io non posso pagare le tasse, voi come prendete lo stipendio e la pensione?
    E’ facile parlare quando si hanno entrate fisse dallo stato.
    Attenzione e prudenza ma si deve andare avanti e lavorare.
    Poi a livello nazionale siamo ai minini contagi e il professor Zangrillo ha ribadito ieri sera che non c’e’ piu’ preoccupazione e bisogna vivere e lavorare.
    Quindi non e’ un mio pensiero, ma di molti esperti del settore.

  5. Spero chiudano tutto così i commercianti prendono la lezione che meritano . La maggior parte pur di incassare 1€ fa entrare le ventesima persona nel negozio senza mascherina . Vergognatevi , poi inutile che piangete miseria

  6. anche se non condivido molte tue idee, ti riconosco un minimo di onestà intellettuale…..non cadere nel negazionismo per becere motivazioni di contrapposizione politica, questa pandemia non ha colore politico, trattarla come una psicosi è semplicemente vergognoso.

  7. Diciamo che molti casi sono di importazione badante che torna da zone piu infettafe paesi dell est e cosi via direi che forse un controllo di chi viene da fuori anche dale regioni del nord non farebbe male si sono aperti in questo senso un po troppo i cordoni per fortuna a mare i rischi sono molti limitati almeno questo

  8. al polo covid di scafati? non hanno speso un botto di soldi per adeguare l’ospedale da procida? non funziona? chi ha preso i soldi ed è scappato? queste e tante altre domande non avranno mai risposta, solo fumo negli occhi dal nostro pessimo sgovernatore.

  9. Quelli più svegli come gino e runner provino a calcolare, se i casi quadruplicano ogni settimana, in quante settimane arriviamo a milioni di casi.

  10. I commercianti e chi lavora in luoghi a contatto col pubblico sono una categoria a rischio, dovrebbero essere i primi a cautelarsi. Inutile fare guerre tra statali e privati perché se gli statali non guadagnano non spendono e i negozi chiudono, siamo sulla stessa barca. Zangrillo ha detto che bisogna vivere rispettando le norme di sicurezza, non di fottersene di tutto e fare come se niente fosse. Non si può imporre alla stampa di non dare le notizie perché l’economia ne risente, il passaparola arriva prima di giornali e internet. Non viviamo in una metropoli, 15 casi non sono pochi.

  11. Come al solito quando parla Zangrillo si capisce solo quello che ci fa comodo. Per i meno attenti: il virus clinicamente è sotto controllo ma dal punto di vista virologico esiste; la carica virale è bassa perché ci sono pochi contagi causa lock down, perché la gente si raccoglie meno in luoghi chiusi e perché non ci sono altre patologie respiratorie e virali invernali che facilitano il contagio; per gli stessi motivi non c’è stata un’esplosione dopo la festa dei tifosi del Napoli. Finalmente anche Zangrillo, dopo aver parlato con un suo collega in Florida, si è convinto che il caldo non uccide e nemmeno indebolisce il virus. Regolatevi di conseguenza.

  12. 24 positivi (+ altri 8 in provincia) in un mese in una cittadina come Salerno sono tanti. Complice la percezione di scampato pericolo e l’allentamento delle misure di distanziamento sociale che in estate è difficile mantenere.

    Ad oggi nel mondo le vittime per Covid sono 617.000: in soli sette mesi è stato superato il numero di decessi in un anno di influenza, i contagi invece 15 milioni, 8,50 Milioni i guariti
    I numeri non traggano ispirazione agli “gli scienziati negazionisti” perchè se il rapporto Contagi/decessi può apparire ad una occhiata distratta irrilevante, si tratta pur sempre di cifre ufficiali che non tengono conto di tanti altri decessi non registrati e del calvario in termini clinici, che questa malattia comporta.

    Ho visto attraverso l’esperienza di un mio amico e collega di Parma cosa significa questo virus : 2 settimane col casco per l’ossigenazione e danni permanenti ai polmoni: oggi è un giovane uomo di 42 anni con la capacità polmonare di un settantenne.

    Se persino quella testa di legno di Trump ha iniziato ad indossare la mascherina ed ad ammettere che il peggio deve ancora arrivare, allora vuol dire che la faccenda è seria, tutt’ora più 1000 persone al giorno muoiono di Covid-19 nei soli USA.

    Numeri che dovrebbero impressionarci e ringraziare il cielo che ad inizio pandemia in Italia ci sia stata una reazione drastica, ma non possiamo confidare ancora solo sul clima soleggiato (UV) che sembra rallentarne la diffusione e sugli effetti di lunga durata di un passato distanziamento sociale.

    Un lockdown di altri 3 mesi è improponibile, molti professionisti ed attività economiche verrebbero economicamente schiacciati, indossiamo nuovamente le mascherine e cerchiamo di aiutarci con dei gesti che ci costano poco, ma che potrebbero salvare molti, anche economicamente.

  13. … non è il caso che gli statali e i signori della P. A. riflettano! Anche loro sanno che non producono nulla (vedi sta tistche) e con il dce far niente… lo zero assunto. Bene, le partite Iva, nolenti o volenti, devono onorare e produrre, in questo caso fisco è i duttivi, cioè, presuppone che hai guadagnato, ma non si preoccupa affatto se è vero… per cui se noi non partite Iva non paghiamo… come fate a percepire gli stipendi etc! Non producete niente e la maggior parte è una componente dei cari carrozzoni creati ad arte dalla politica. Poi, se ci sono commercianti ce non si attengono alle norme né devono rispondere difronte alla legge, sia economicamente che con giorni di chiusura e addirittura con la chiusura per sempre. Spero, in uno Stato giusto d meritocratico e non tassico dipendente per pagare stipendi inutili.

  14. Inun lido a Salerno anche per 2 ore si
    Paga 8 euro(rincaro dovuto al fatto che devono disinfettare il lettino).
    Vai al Bar, il personale dietro senza mascherina, bagnini senza mascherina.
    Perché si dovrebbe avere dispiacere di questa gente?
    Anche se onestamente mi è stato fatto lo scontrino….si arriva in borghese e si chiude per 5 giorni…poi vediamo se le cose non migliorano e gli 8 euro per 2 ore sono parzialmente giustificati.

  15. Nei bar sono tutti senza mascherina nei centri commerciali tutti clienti e lavoratori x strada tutti e allora che si fa se ogniuno di noi se ne frega di se stesso non è colpa del virus siamo fregati

  16. Voi vi preoccupate, il Super minacci, intanto a Palazzo di Città si organizza con soldi pubblici Teatro Barbuti soldi. Arena del Mare soli, Teatro Verdi soldi… Soldi soldi soldi, e poi si preoccupano, solo finzioni a Loro non importa un cazzo.. Tanto i soldi pubblici li gestiscono loro sempre come vogliono, altro mascherine, distanze non importa un cazzo, popolo svegliati e ora di votare e Votate bene sempre, vi devono ammazzaaasss

  17. Faccio una premessa ….spero di cuore che i focolai attivi in Campania siano attualmente tutti in Provincia di Salerno, ma faccio un ragionamento….è mai possibile che a Napoli e nella sua Provincia oltre 3 milioni di abitanti non si verificano casi simili?
    Speriamo che il mio sia solo un dubbio infondato.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.