Presidio dipendenti La Fabbrica del settore pulizie dinanzi Comune Salerno

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
3
Stampa
Ancora un giorno di presidio per gli operai de “La Fabbrica”, che insistono nella richiesta di convocazione al prefetto di Salerno. In mattinata, i lavoratori che si sono da tempo mobilitati per il monte ore ridotto e la retribuzione troppo bassa hanno dato vita all’ennesimo sit in alle porte del Comune, con uno striscione di protesta rivolto al gruppo Lettieri. La manifestazione pacifica è durata fino a mezzogiorno. «Non ci fermeremo fino a che non arriveranno segnali dal prefetto – sottolinea Pietro Galdi, delegato Fiadel – Attendiamo notizie anche dal sindaco di Salerno, che aveva assicurato di voler fare da mediatore con la prefettura, e dal governatore ed ex primo cittadino, Vincenzo De Luca». Il segretario provinciale Fiadel, Angelo Rispoli, attacca: «Finora nessuno si è mosso per tutelare le ragioni degli operai, che ormai sono allo stremo. Il prefetto Russo batta un colpo con la convocazione di un tavolo per mettere fine a questa triste vicenda».

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

3 COMMENTI

  1. non saranno gli ultimi a protestare non appena scade la legge di non licenziare ce ne saranno tantissimi a farsi sentire altro che applausi per conte,il signorino conte guadagna tanti di quei soldi in un anno che noi nella intera vita lavorativa non li vediamo e gli stronzi a tifare pd-5stelle,anche quei menomati delle sardine hanno capito l’andazzo e cercano di farsi partito.

  2. Per anonimo delle 21,01
    Invece se al governo vi erano Salvini e la Meloni I licenziamenti da te prospettati on vi erano compreso gli operai delle pulizie della fabbrica. Vai a contare le tue balle agli altri, Salvini se fosse stato intelligente stava ancora al governo, invece adesso sta a rodersi il fegato lui è quelli come te.

  3. Con Salvini al governo col cavolo che avevamo l’aiuto europeo, anche se andava col Cappello in mano di Manzoni. A milano fanno solo quello.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.