“I focolai dimostrano che il virus non si è indebolito”. La tesi dell’infettivologo Galli

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
10
Stampa
La guardia va tenuta alta poiché il rischio di una nuova ondata di contagi è davvero concreta: questa la posizione di molti esperti, che ogni giorno invitano i cittadini a rispettare il metro di distanza interpersonale, a utilizzare le mascherine e a lavarsi frequentemente le mani. Lo scrive Il Giornale.it in un articolo a firma di Luca Sablone

Si teme appunto un pericoloso ritorno del Coronavirus dopo gli allentamenti concessi a inizio maggio. La tesi sostenuta da Massimo Galli è chiara e non lascia spazio a libere interpretazioni: “Il grosso del ‘guaio’ nell’emergenza Covid, lo ha fatto il ceppo che arrivava dalla Germania”. Il direttore del reparto Malattie infettive del Sacco di Milano da mesi sta studiando l’origine del Covid-19 in Italia in sinergia con lo Scire (Sars Cov2 initiative research enterprise), un gruppo di studio composto da 22 centri di ricerca italiani.

Nella serata di martedì l’infettivologo, intervenuto a Cartabianca, ha rivelato che a Padova sarebbe stata isolata una sequenza del Coronavirus non legata al ceppo tedesco ma che sarebbe vagamente simile a quella dei due coniugi cinesi curati al Centro Spallanzani di Roma: “Purtroppo noi non avremo mai la certezza assoluta che il ceppo che ha dato il via all’epidemia Covid in Italia sia quello tedesco.

Ma che in Europa siano arrivati due ceppi molto simili, entrambi da Shangai, è davvero molto improbabile”. Ecco perché non si può escludere in alcun modo che in Italia possano essere presenti altri ceppi che però, almeno per il momento, non hanno causato la stessa situazione drammatica di quello che è arrivato dalla Germania.

Nell’intervista rilasciata a La Stampa, Galli ha spiegato come si è arrivati a isolare questo secondo ceppo del virus: “Stavamo lavorando su 59 sequenze che sono tutte risalenti alla prima fase epidemica in Italia. Sequenze prelevate soprattutto nelle prime settimane di diffusione, tant’è che tutte queste, tranne una, sono imparentate tra loro. E ci dicono, queste 58 sequenze, che il grosso dell’infezione italiana viene dalla stessa fonte, che è verosimilmente quella tedesca”.

La 59esima è quella di un signore padovano “di una certa età” – abitudinario e dunque senza alcun contatto né con viaggiatori che arrivavano dalla Cina né con cinesi – ricoverato alle Malattie infettive del Policlinico di Padova: “È emerso che aveva un virus diverso da quello delle altre sequenze. Diverso, ma vagamente somigliante a quello dei due cinesi di Wuhan ricoverati allo Spallanzani di Roma”.

Eppure, stando alle ricostruzioni dei mesi scorsi, la coppia sarebbe sbarcata a Malpensa per poi dirigersi a Roma. Allora come ci si può spiegare questa paradossale situazione? L’esperto ha parlato di quella che chiama “l’ipotesi della banalità”, cioè della possibilità che in questi mesi sia stato presente più di un ceppo, ma quello isolato su Padova non sia stato altrettanto contagioso e diffuso come quello arrivato dalla Germania.

“In questi casi l’unica cosa che possiamo fare è lavorare molto, studiare molto e non innamorarci delle ipotesi altrimenti rischiamo di prenderecantonate”, ha aggiunto. Infine Galli ha preso posizione anche sul tema di una possibile seconda ondata che si potrebbe presentare in autunno: “Sono venuti fuori una serie di focolai che dimostrano che in realtà non si è indebolito per niente. L’autunno è lontano e non so cosa capiterà, di certo però dobbiamo essere preparati a qualunque evenienza”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

10 COMMENTI

  1. Intervista di ieri al professor G.Tritto, presidente dellʼaccademia mondiale delle scienze biomediche: “Il virus è una chimera creata in laboratorio”. Cercatevela.

  2. L’INPS registra un aumento delle morti tra marzo e aprile di 45.000 unità. Tutti morti di chimeravirus?

  3. Chimera definisce una tipologia di virus, non significa che sia finto. Prima dici che è un raffreddore, poi sostieni che è un virus creato in laboratorio come se qualcuno si dovesse prendere la briga di inventare un raffreddore. Sei solo un negazionista qualsiasi che rovista a casaccio nel web e non capisce neanche quello che legge. Somaro certificato?

  4. 15:55, basterebbe che tu ragionassi giusto un poco dopo aver letto quel rapporto magari! difficile? L’INPS certifica una mazza riguardo le cause, mentre ha detto che in QUEI 2 MESI hanno avuto un incremento rispetto agli STESSI mesi dell’anno precedente. Ora le questioni-spiegazioni sono due: 1.il picco non avviene sempre nello stesso periodo, a volte a dicembre altre a gennaio, marzo etc, quindi se mi paragoni un mese con picco dell’anno X con lo stesso mese dell’anno Y in cui però il picco era in altro mese ecco che hai avuto il dato che “volevano ottenere”!
    2.l’INPS ha fatto il calcolo rispetto alle pensioni erogate.. quindi non esattamente sui morti.

    Demente 21:47, lo hai visto quel video dell’intervista? sicuramente no. E comunque: argomenti TUOI che dimostrino che il virus è naturale?? Io sarei negazionista? mi sa che tu sei una mediocre pecora che segue l’onda che va per la maggiore, senza alcuna indipendenza intellettuale e culturale.

    Detto questo, a entrambi i “signori” e soprattutto al demente 21:47: cretino, mi dici DOVE ho scritto che il virus è finto? Sei un demente e falso, perchè da una tua affermazione falsa o tua idea attribuita a me, ne deduci che io sia un fantomatico negazionista. Per me uno che usa quella parola è un demente a prescindere, perchè è uno che non ha alcuna capacità di ragionamento autonomo e si nasconde dietro quell’etichetta che assegna a caso alle persone delle quali non capisce il pensiero.

  5. Non segui il main stream, basta questo a renderti intelligente? La pecora sono animali molto più utili dei leoni o di chi crede di esserlo, specie di quelli da tastiera che scovano ovunque realtà alternative pretendendo che siano gli altri a confutarle. Credendo così di esercitare l’indipendenza intellettuale e culturale. Mi correggo, tu sei il complottista minimizzatore; il personaggio negazionista lo interpreti sotto uno degli innumerevoli nick con i quali operi. Idiota con le prove.

  6. Ok, abbiamo la prova nel suo commento vuoto che il caro babbeo delle 16:16 non ha nulla da dire! Infatti tira fuori l’arma per tutte le stagioni, quella degli ignoranti: l’accusa di complottismo! Ti brucia la realtà vero?! ti brucia la consapevolezza di essere stato preso in giro, vero?!? ahahahahha

  7. che ridicolo…. ora che le profezie di Zangrillo si sono avverate, e lui stesso ha consigliato musseruola e distanziamento(i più pericolosi gli ottusi che lo tenevano sempre in bocca), ora si pesca Tritto, domani Tarro, dopodomani Tamarro.

  8. L’unico che si prende in giro da solo sei tu?
    Il Covid è clinicamente morto?
    Pezzo di ridicoli ….qualcuno ancora finisce in terapia intensiva …è dato che sono una persona che ragiona non di credito ne a Zangrillo ne a Crisanti ne a Tarro ne a Galli
    Tu e qualche altro idiota siete gli unici ad avere certezze data la mentalità caprina alimentata dall’odio politico verso De Luca….state facendo peggio del Pd con Berlusconi ….vergognatevi intellettualmente.

  9. 14:02 un esempio di cretino, secondo il quale visto che come lui stesso scrive, “qualcuno” finisce in terapia intensiva, senza neppure sapere il perchè (magari è gravissimo per altre patologie, ma al cretino non interessa) allora tutta italia deve smettere di vivere e vivere mascherata.
    A me di Zangrillo in sé non interessa nulla, io non pendo dalla bocca di nessuno, cosa che invece fate voi psicolabili mascherati. E comunque Zangrillo non ha cambiato in alcun modo opinione.
    Oggi leggo “Zangrillo: un morto in tutta italia non significa nulla (statisticamente)”; “Gli autori delle accuse sono persone in malafede, che si espongono al rischio di querela per diffamazione.” E altre dello stesso tono. Non ha MAI cambiato nessuna opinione, e ha sempre detto (da giugno) che le mascherine in generale non servono più, se non in casi specifici. OK BABBEO? Torna a cantare adesso.

  10. 14:02 da bravo falso quale è, oltre che stupido, dovrebbe dirmi in che parte ho scritto che il “covid è clinicamente morto”, visto che, come tutti possono leggere, non appare in nessun mio commento qui. Mi par sempre piu chiaro che c’è gente che commenta “per professione”… magari leggendo altri commenti fuori dal contesto.. e mi fermo qui!
    p.s. zangrillo non ha rimangiato nessuna affermazione, se riuscite capire quello che dice, e senza ripescare qualche articolo falso che gli mette altre parole in bocca.
    p.s2. siete acefali che hanno bisogno della verità assoluta che vi viene messa in testa, non sapete discernere e fare alcun ragionamento autonomo..

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.