A San Mango Piemonte (SA) i servizi comunali si pagano online

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa

«Di professione sono commercialista, dunque presto massima attenzione a tutto ciò che può semplificare la vita dei cittadini e degli uffici pubblici, soprattutto per quanto riguarda i processi di digitalizzazione e innovazione.

Per questo abbiamo voluto attivare il servizio il prima possibile», così Francesco Di Giacomo, sindaco di San Mango Piemonte (SA) sulla nuova piattaforma digitale PagoPa che permetterà a tutti i cittadini di pagare i servizi pubblici quali refezione e trasporto scolastico, carta d’identità elettronica, lampade votive, multe, tassa per l’occupazione di suolo pubblico, imposta comunale sulle pubblicità, affissioni pubbliche e molto altro ancora.

Sebbene l’obbligo di utilizzo della piattaforma sia stato prorogato con il Dl Semplificazioni che sposta il termine ultimo a febbraio 2021, il Comune di San Mango Piemonte è già operativo grazie al supporto gratuito di ASMEL, l’Associazione per la Sussidiarietà e la Modernizzazione degli Enti Locali, di cui è socio.

«Grazie al supporto dell’Associazione – continua il sindaco – abbiamo implementato in tempi rapidi la procedura che consente un riscontro più facile degli incassi, lo snellimento dei lavori degli uffici comunali e semplifica i pagamenti per i cittadini rendendo più immediato il loro rapporto con il municipio».

Il sistema ASMEL accreditato dall’Agenzia per l’Italia digitale è gratuito per i 3.334 enti locali soci e consente di anticipare l’obbligo prossimamente in vigore dopo il rinvio dovuto al lockdown che ha le chance per essere l’ultimo rinvio in assoluto, considerata la presa di posizione della ministra alla PA a favore dei pagamenti elettronici.

Il vantaggio di PagoPa, per i cittadini, è che la piattaforma permette di fare i pagamenti in vario modo, a seconda di quello che l’utente ritiene più comodo o più economico: direttamente sul sito o sull’applicazione mobile del Comune o attraverso i canali sia fisici che online di banche e altri Prestatori di Servizi di Pagamento (Psp), come ad esempio le agenzie di banca, gli home banking, gli sportelli Atm, i punti vendita Sisal, Lottomatica e Banca 5 e presso gli uffici postali.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.