Coronavirus, in terapia intensiva noto uomo di cultura salernitano

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
16
Stampa
Verserebbe in terapia intensiva e le sue condizioni sembrerebbero alquanto serie uno dei componenti della folta schiera di persone risultate positive al coronavirus negli ultimi giorni  a Salerno città. Si tratterebbe di una persona ultracinquantenne molto conosciuto nel panorama salernitano in quanto uomo di cultura scrittore, attore, counselor e animatore di laboratori teatrali e linguistici. In queste ore molti amici e conoscenti pregano per lui, attualmente ricoverato al Covid Hospital di Scafati. L’uomo sarebbe risultato contagiato dopo essere entrato a contatto con una persona coinvolta nella cena di Pisciotta dove sono emersi alcuni casi di Covid. A quanto pare anche la moglie sarebbe risultata infetta.

E’ clinicamente guarito invece il barista del Rione Carmine che è in attesa del tampone negativo di controllo per ritornare dallo stesso ospedale di Scafati nella sua Salerno.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

16 COMMENTI

  1. Ma se era un qualsiasi pincopallino, che scrivevate: poveraccio ha preso il covid? Mamma mia dove siamo arrivati, ormai esistono solo i ricchi, tutto il resto è niente.

  2. Sono tutti contagi di importazione mettiamocelo in testa altrimenti de luca non ritornava a mettere in quarantena chi vidne da certi paesi logico no e poi siete sicuri che con la mascherina tutto si risolve mah si deve meytete scuorn chi gioca con la paura degli altri a propri scopi

  3. Ultracinquantenne in condizioni serie. Ma il virus non era clinicamente morto e solo gli ultraottantenni con 3 o più patologie sviluppavano la forma grave?

  4. 19:16 – Ti rispondo in italiano, quindi, se dovessi avere problemi ti consiglio il traduttore di Google. La mia risposta è : “No, non mi metto “scuorno”. Perché dovrei? C’è un signore in terapia intensiva? Auguri di pronta guarigione, ma è uno su milioni di abitanti. E tutto questo non giustifica questa ossessione sul virus. Buona serata, sfigato. Ps: parlare in dialetto non ti rende simpatico, ma cafone. Come il tuo capetto

  5. URGE SPIEGAZIONE DEGLI ILLUSTRI DOTTORI medici luminari premi nobel per la medicina DI QUESTO BLOG…Che dicono che il virus non ce e i test sono fasulli.Grazie …

  6. Diranno che sono anziani, o che avevano malattie pregresse….o che loro stanno bene e se ne fregano.
    Cose da pazzi, non c’è verso sono ottusi certificati.

  7. i Medici luminari e premi Nobel per la medicina purtroppo non sono a capo delle task forces e comitati tecnici scientifici altrimenti non ci sarebbe stata questa fobia che pervade le menti delle persone. Rileggete l’articolo bene “verserebbe….sembrerebbe…”. Propaganda di regime per farci correre alle museruole. Svegliatevi!

  8. concordo con anonimo 1.03, i deficienti di sopra non conoscono il condizionale,in seconda elementare non si studia
    x 21.25, infatti i test sono fasulli o meglio, con scarsissima attendibilità. Se non hai prove per dimostrare il contrario allora taci. Pino te l ha spiegato bene più volte,e pure qualche altro.

  9. Il Virus esiste perché i migliori luminari al mondo non presiedono i comitati scientifici?
    Ieri Zangrillo ha rifiutato una carica al CTS!
    Siete troppo convinti ed ignoranti, vi manderei a zappare !

  10. Tu conosci e bolli i test fasulli o inattendibili?
    Sei un tecnico di laboratorio?
    Ti sei andato a pescare qualche articolo a supporto della teoria negazionista?
    Catalogna chiusa, Florida chiuda …. ma tu quel c….. di cervello quando lo chiudi?

  11. Che carini 4 dementi negazionisti che si concordano e danno pacche sulle spalle l’uno con l’altro.

  12. Cmq notizie proprio da bar: sarebbe…, noto uomo di cultura…. Che stile superficiale di informare; nella vostra redazione la parola approfondimento si usa?

  13. X i tanti ottusi e lobotomizzati: runner ha ragione e le ragioni si contano a milioni. Milioni. Inutile spiegarle ad analfabeti. 1. Un caso in terapia intensiva non significa un beneamato c… auguri di pronta guarigione al malato che dicono (dicono) sia in condizioni serie. 2. Un caso su milioni??? 3. Parlate di giovani 40enni e di cinquantenni in gravi condizioni. Continuate a dire che non si tratta solo di 80 enni… Vediamo… vediamo… avete per caso la cartella clinica di quello in serie condizioni? Sapete leggere una cartella clinica? Avete informazioni sulle sue patologie??? Ritengo di no!!! C’è la privacy e poi non sono informazioni che uno reperisce su una locandina di un giornaletto locale… facciamo come per Boris Johnson??? Ah, lui faceva il gradasso e poi invece è andato in terapia intensiva… già… già… conoscete personalmente il primo ministro inglese? Avete lavorato nell’ospedale in cui è stato ricoverato? Siete degli analfabeti. Iniziamo a dire che oltre alla privacy esiste per così dire una privacy rafforzata. Vedi Marchionne. Nessuno sapeva nulla della sua malattia. Per certe persone le condizioni di salute possono pregiudicare aziende. In borsa ci possono essere tracolli. Quindi, cari analfabeti che non riuscite nemmeno a leggere e capire una locandina appesa con le mollette davanti l’edicola, mi dite di che c… parlate??????? Insomma, 50 enne in condizioni serie.. Poi??????? Sue pregresse condizioni di salute? Diabete? Infartuato? Malattie genetiche????? Ah, già lavorate in quell’ospedale dove è stato ricoverato. Avete notizie qualificate e le state pure riportando su salerno notizie. Siete degli analfabeti funzionali!!!!!!!!!!! Una notizia non si legge in maniera così superficiale per arrivare a conclusioni così affrettate. 4. Ancora confondete contagiato, malato lieve o con sintomi lievi, malato grave, malato costretto alle terapie intensive, morto. Che disastro!!!! Che disastro!!!! Un disastro annunciato. Mi sembra di parlare con cerebrolesi. Mamma mia!!! 5. Un caso. Dispiace certo ma vanno viste ben altre variabili ed elementi che nessuno ha. 6. Punto da una vespa, choc anafilattico e morte. Quanti di noi muoiono per una puntura di ape o vespa??? Tutti. Saranno miliardi di morti.. ogni anno. Soluzione: eliminare tutte le api e vespe nel mondo. Disastro. Disastro. Ed ancora disastro. Italia seconda in Europa per analfabetismo funzionale. Le prove? Basta leggervi, ottusi.

  14. al cretino 06:49, aspide ha perfettamente ragione, tu perchè non ci dimostri che ha torto? tira fuori i certificati e la prova che quei test sono validi, se ne sei capace e sicuro! Dopotutto se è una cosa tanto semplice non dovrebbe essere un problema per te, no??! Non sai rispondere, è chiaro, e la butti sull’offesa. Quindi noi abbiamo ragione! semplice.

    stessa storia per il babbeo trollofrollo e 14:46, il nulla, il vuoto, ma pur pieno di stupide offese senza senso. Siete tanto cretini che non vi rendete conto di tutti i condizionali di questo articolo! Come dire che “trollofrollo potrebbe anche essere una persona intelligente” ma sappiamo tutti che non lo è!

    chiaramente Antonello ha degli argomenti, ma sono sicuro che i babbei non arrivano a leggere neppure la prima riga, loro si fermano a 4-5 parole sempre uguali e sempre con estrema cura nel non entrare mai nel merito! sanno di essere ignoranti e incapaci, vero trollofrollo e compagni???

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.