Giovane gambizzato a Pastena, accoltellamento a Torrione: regolamento di conti

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
10
Stampa
Non è escluso che ci possa essere un legame tra i due episodi di violenza che si sono registrati nelle ultime 24 ore a Salerno: dopo l’accoltellamento per una lite degenerata a Torrione giovedì sera, ieri è stato sparato alla coscia un giovane di 22 anni a Pastena. Per gli investigatori si tratta – come scrive il quotidiano “Il Mattino” – di un regolamento di conti. Nell’ultimo caso ad essere raggiunto dai proiettili, nei pressi di un bar, è stato un ragazzo con piccoli precedenti di spaccio. Il giovane ha cercato di rifugiarsi all’interno di un centro scommesse della zona.  E’ stato accompagnato al pronto soccorso dell’ospedale San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona dove i sanitari dovranno estrarre i due colpi ritenuti nella coscia con un intervento chirurgico.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

10 COMMENTI

  1. Mischi problemi diversi….
    Ma occorre per forza sparare czzte su tutto altrimenti la tastiera del PC si arruginisce…

  2. La città è un disastro, in questi ultimi dieci anni Salerno ha perso una generazione di giovani capaci che hanno preferito andare all’estero o in altre parti di Italia per lavorare e realizzarsi. Questo ha portato ad un impoverimento del tessuto sociale e culturale della città dove oramai i soli rimasti sono quelle persone che non hanno voglia di lavorare o vivono di malavita. Non tutti chiaramente, ma per quei pochi che cercano di far qualcosa di buono è difficile andare avanti. Chi ha voglia di vivere in una città dove il pensiero comune è di difendere o coprire ed a volte imitare chi vive nell’illecito ? Gente che si lamenta che la città è in uno stato vergognoso e poi sono i primi che non rispettano le regole passando dal gettare una semplice carta a terra al vivere alle spalle di genitori o dello stato invece di rimboccarsi le maniche e fare veramente qualcosa di buono per se stessi e la città.
    Alle persone piace lamentarsi che lo stato o chicchessia non li aiuta, è un continuo piagnisteo invece di puntare il dito perchè non rimboccarsi le maniche ? Troppo faticoso forse ? Ah vero e che so fess’ i che lavoro ? E’ piu’ facile farmi un giro di ‘amici’ e spacciare no ? Ridicoli ed il bello che non capiscono che i primi sono loro che contribuiscono alla morte di Salerno.
    Se si continua su questo passo a mio malgrado nel giro di un decennio Salerno sarà completamente morta.

  3. Ma queste benedette telecamere ci sono o non ci sono!!!Comunque secondo me la serie televisiva gomorra ha fatto solo danni,e anche vero che prima non è che stavamo meglio,però spero che queste zozzerie di accoltellare e sparare serva a far riflettere in qualche modo a tutti quelli che credono in queste porcherie che con una coltellata o una pistola basta davvero poco per togliere una vita e rovinarne un’altra per sempre,e per che cosa poi?!!!!!

  4. Una cittá sporca e insicura. Anche quando passi sulle strisce rischi di venire arrotato e poi malmenato se ti lamenti

  5. Secondo Formisano e gli altri pensatori dovremmo eliminare disoccupazione e criminalità prima di far indossare le mascherine nei luoghi chiusi? Questo sito è diventato il festival delle cazzate.

  6. Da questa città la malavita non è mai sparita e basta dare un’occhiata alle statistiche dei reati per capire che quella dell’isola felice è sempre stata un’illusione. L’unica differenza è che adesso quella piccola borghesia cittadina che aveva fatto da cuscinetto e da argine fino ai primi anni 2000 è sparita quasi del tutto e stiamo tornando lentamente ai livelli degli anni 70/80. Quando si consegna una città nelle mani di un sottoproletariato che vive di illegalità o di assistenzialismo, succede questo. Le ragioni? La crisi industriale, la tassazione e le politiche liberiste in campo edilizio che hanno costretto la classe media a scappare aggiungendo difficoltà ulteriori a quelle già difficile dello scenario meridionale. I responsabili? Chiedetevi chi ci ha governato per quasi 30 anni.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.