Il ritorno delle Favole nella Fortezza Medioevale di Quaglietta in Irpinia

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Dall’8 al 16 agosto una fantastica kermesse nell’albergo diffuso in Irpinia per lo slancio al turismo post Covid, con il patrocinio del Comune di Calabritto. Fantasy, relax, turismo naturalistico-culturale e un viaggio nel passato dove principesse, arcieri e cavalieri vi faranno vivere proprio come nelle favole, in un castello antico e in un Borgo Medioevale.

Non c’è bisogno della macchina del tempo, ma di partecipare all’esclusiva kermesse «Il Borgo delle favole» che si terrà nel sorprendente comune di Calabritto (Avellino) dall’8 al 16 agosto con special day a Ferragosto.

La manifestazione segna il grande ritorno della società «Animazione in corso srl», amministratrice Aurora Manuele e regista Francesco Chiaiese, che è produttrice del progetto itinerante «Ma dove vivono i cartoni?» con cui porta in giro per i siti più spettacolari della Campania i suoi spettatori grandi e piccini.

Questa volta la location d’eccezione è l’antico Borgo di Quaglietta a Calabritto, nella Valle del Sele, che ha ottenuto il riconoscimento di Luogo del cuore Fai 2020. E’ una cittadina di epoca longobarda con il suo castello fortificato, che è stata oggetto di riqualificazione da parte del Comune di Calabritto ed oggi è un “albergo diffuso”, cioè l’intero borgo è una struttura ricettiva con circa 80 alloggi dove pernottare e trascorrere una vacanza alla scoperta delle bellezze della Valle del Sele.

E proprio qui, grazie alla sinergia tra «Animazione in corso» e la Pro Loco «Acque Electae» oltre che al patrocinio morale del comune di Calabritto nelle persone del sindaco Mimmo Centanni e del vice sindaco Antonio Moretto, con il «Borgo delle favole» si potrà vivere un’esperienza immersiva insieme ai personaggi della fantasia.

Per tutta la durata della kermesse, ogni giorno dalle 17 alle 24, il Borgo di Quaglietta diventerà scenario di un percorso esperienziale nel mondo delle favole tra personaggi classici e moderni. Così ci sarà la casa di Biancaneve e i Sette Nani e più in là, salendo per il borgo arroccato, quella della Bella e la Bestia; poi ci saranno gli show live con la rappresentazione delle favole amate da grandi e piccini, il tiro dell’arco con Robin Hood che insegnerà i partecipanti a diventare arcieri provetti, il laboratorio per la decorazione dei biscotti e tanto altro. Un viaggio nella fantasia e nella storia perché, nel corso dell’evento, si potrà visitare l’intero borgo e il magico castello proprio come in un viaggio nel tempo.

Non solo! Il borgo è una struttura ricettiva con alloggi, ristorante e bar per cui si può decidere anche di trascorrervi un’intera giornata o qualche giorno, vivendo così una vacanza speciale e favolosa. Quaglietta, infatti, è uno dei borghi medioevali più belli d’Italia e negli ultimi anni sta registrando un alto numero di presenze anche per la scelta degli italiani, sempre più diffusa, di optare per le vacanze in luoghi tranquilli e a contatto con la natura.

La stessa Calabritto, la perla valselese, è nel parco regionale dei Monti Picentini ed è nota per le sue cascate tra le più alte dell’Irpinia, la vicina Oasi WWF, i sentieri, le sorgenti, i laghi e le antiche chiese incastonate nella roccia.

Ottimale, cioè per il turismo naturalistico, trekking, ecoturismo, cicloturismo e per quello religioso: tra le chiese quella di Santa Maria di Costantinopoli, quella della Madonna della Neve e a pochi minuti il Santuario di San Gerardo Maiella. Calabritto, inoltre, si trova a 10 km dall’autostrada Salerno-Reggio Calabria con uscita al casello Contursi Terme: luogo strategico per pernottare e visitare le bellezze delle due province.

«Abbiamo ben accolto questo progetto – dice il sindaco Mimmo Centanni – perché dopo lo stallo del Covid le nostre bellezze straordinarie devono tornare ad essere meta turistica. Naturalmente rispetteremo tutte le misure anti-contagio. Il Borgo di Quaglietta, per cui la Pro Loco Acque Electae sta facendo un grande lavoro, è uno dei borghi più importanti d’Italia ed è la porta dell’Irpinia. E’ importante che si accendano i riflettori su tutta la Valle del Sele: dal borgo alle Terme, dal Santuario al lago Laceno fino alle tipicità enogastronomiche. Questo è il nostro interesse e siamo certi che con Animazione in corso ci sarà una buona risposta di visitatori».

«Tengo molto a questo progetto – dice Aurora Manuele – perché sono certa che questa location straordinaria sposa perfettamente la nostra mission artistica. Il nostro scopo non è solo ludico bensì formativo ed esperienziale. Vogliamo offrire ai nostri spettatori, non solo ai bambini ma anche agli adulti, un’esperienza totalizzante in cui possano vivere momenti indimenticabili al di fuori del tran tran quotidiano».

«Il nostro intento è di catapultare i partecipanti – aggiunge il regista Francesco Chiaiese – in una completa dimensione delle favole dove, cioè, non si viva lo spettacolo per qualche ora e dopo tutto finisce ma si possa immergersi per un giorno, un week end o anche una settimana in un’atmosfera fantastica dove tutto sembri uscito da un libro di racconti: i luoghi, le luci, i profumi e gli spettatori stessi che diventano attori. Un vero e proprio viaggio nel tempo delle favole».

Il Borgo delle Favole

Dove? Al Borgo di Quaglietta a Calabritto (Av)

Quando? Dall’8 al 16 agosto dalle 17 alle 24

Come si arriva?

Sulla Salerno-Reggio Calabria uscire a Contursi Terme e proseguire per 10 km

Strada Statale 91 che dista 3 km dal bivio di Calabritto

Info e prenotazioni 081/8678369 – Whatsapp 327/2540679

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.