Pordenone in vantaggio su rigore: Salernitana assente

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
Ora non si può più fallire La Salernitana sfida il Pordenone a Trieste e deve portare a casa punti – almeno uno – per restare agganciata al treno playoff. Reduce dalla sconfitta casalinga contro l’Empoli, i granata potrebbero ribaltare tutto, se conquistassero la vittoria fuori casa che manca dal 19 gennaio, a Pescara. L’allenatore Gian Piero Ventura deve rinunciare agli squalificati Lopez e Kiyine. Assenti Mantovani, Cerci e Billong, quest’ultimo messo in castigo dal club per motivi disciplinari. Sarà una trasferta “mordi e fuggi”, perché il 31 luglio, venerdì sera, è in programma a Salerno l’ultima partita della stagione regolare e la Salernitana, dunque, ha fretta di ritornare a casa, subito dopo il match. Per accelerare i tempi di trasferimento, la società ha deciso di viaggiare su volo charter. Fischio d’inizio alle ore 21.

Granata in Friuli con il 3-5-2, coppia d’attacco formata da Giannetti e Gondo. Aya, Heurtaux e Jaroszynski davanti a Vannucchi che sostituisce Micai al centro di critiche dopo gli svarioni contro il Crotone. Dziczek torna in regia con Capezzi e Di Tacchio ai lati. Completano l’undici Cicerelli e Curcio. Il Pordenone va con il 4-3-1-2, in attacco c’è l’ex Riccardo Bocalon affiancato da Ciurria, Gavazzi agirà dietro le punte. Misuraca, Burrai, Pobega in mediana mentre Almici, Barison, Bassoli e Gasbarro comporranno il quartetto difensivo dinanzi Di Gregorio. Arbitra Pezzuto di Lecce.

LA PARTITA

Serata calda al Nereo Rocco di Trieste sede calcistica attuale del Pordenone. Pericolosi i padroni di casa al 5’ con un indecisione di Dziczek che libera Pobega che mette in mezzo una gran palla che Ciurria non aggancia. Dopo un minuto ancora azione friulana, Vannucchi blocca. Dopo il quarto d’ora Aya stende Pobega e l’arbitro decreta il rigore. Sul dischetto Burrai che batte Vannucchi per l’1-0.

LE FORMAZIONI DI PORDENONE-SALERNITANA

PORDENONE (4-3-1-2): Di Gregorio; Almici, Barison, Bassoli, Gasbarro; Misuraca, Burrai, Pobega; Gavazzi; Ciurria, Bocalon. A disp. Bindi, Stefani, Strizzolo, Chiaretti, Semenzato, Pasa, Mazzocco, Tremolada, Zanon, Candellone, Zammarini, Camporese. All. Tesser

SALERNITANA (3-5-2): Vannucchi; Aya, Heurtaux, Jaroszynski; Cicerelli, Capezzi, Dziczek, Di Tacchio, Curcio; Giannetti, Gondo. A disp. Micai, Migliorini, Jallow, Djuric, Karo, Galeotafiore, Iannone, Akpa Akpro, Maistro. All. Ventura

Arbitro: Ivano Pezzuto di Lecce (Rossi/Sechi). IV uomo: Luca Zufferli di Udine

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.