Cane con le zampe spezzate, ancora violenze sugli animali ad Eboli

Stampa
Ancora un deprecabile atto di violenza contro gli animali registrato ad Eboli. Come riporta il quotidiano la città dopo i gatti sono presi a fucilate questa volta le barbarie sono state compiute su un cane rinvenuto con le zampe spezzate. La triste scoperta è stata fatta in un terreno attiguo al Convento di San Pietro alli Marmi. A lanciare l’allarme una bimba con la madre richiamate dai latrati di dolore del meticcio.

Il cane – riporta LaCittà – era immobilizzato ed era stato poi scaraventato al di là di un cancello alto più di due metri all’interno di una proprietà privata. A recuperarlo i Vigili del Fuoco insieme con gli Agenti della Municipale che lo hanno affidato poi alle cure veterinarie di un centro nel napoletano. Il proprietario del terreno è un anziano sacerdote che ha confermato l’ipotesi che l’animale sia stato gettato dall’esterno.

6 Commenti

Clicca qui per commentare

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.