Campania, nuova ordinanza De Luca: Carta identità in ristoranti, pub e disco

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
27
Stampa
Con l’ordinanza n.64, firmata dal Presidente Vincenzo De Luca e in corso di pubblicazione oggi, si confermano, fino al 9 agosto 2020, salvo ulteriore proroga o modifica in conseguenza dell’andamento della situazione epidemiologica, le disposizioni dell’Ordinanza precedente in materia di uso delle mascherine di protezione e delle sanzioni per l’eventuale inosservanza (pena pecuniaria di euro 1.000).

L’ordinanza conferma, altresì, fino alla stessa data, tutte le misure dei Protocolli di sicurezza approvati con precedenti ordinanze per le singole attività economiche e sociali, peraltro specificando l’obbligo, per i ristoratori e i gestori di discoteche e locali consimili, di individuare almeno un soggetto per tavolo o per gruppo attraverso idoneo documento di identità, al fine della maggiore tempestività della ricostruzione di eventuali “contatti stretti” di eventuali nuovi soggetti positivi.

L’ordinanza dispone anche che le Asl competenti dovranno effettuare i controlli sanitari (rilevazione della temperatura, tamponi e/o test sierologici) dei soggetti provenienti da Paesi esteri a maggior rischio, direttamente nei principali luoghi di arrivo (aeroporto, stazione centrale, terminal dei vettori del trasporto su gomma, anche privati), al fine di impedire il transito incontrollato di eventuali soggetti positivi sul territorio.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

27 COMMENTI

  1. La campagna elettorale continua. I contagi, no. Le morti per covid lo stesso. Si parla di contagi, ma sono tutti asintomatici, ma è giusto spargere terrore. Documento per i locali? Un buon motivo per non andarci più, semplice. Il turismo è morto e fallirà anche la ristorazione. Solo agli stupidi piace essere tracciati. E agli schiavetti, ovviamente. Quelli che, appena gli tocchi il Papino, vanno su tutte le furie. Che tenerezza mi fanno. Vorrei tanto poterli aiutare, magari con una donazione a piacere, un caffè sospeso o un po’ di compagnia. Mamma mi ha educato ad aiutare quelli più sfortunati di me. E a Salerno sono tanti

  2. Anche questa perla la salviamo, speriamo di non usarla ….sei sempre più ridicolo con quello che succede nel mondo e con gli aumenti in Italia solo un demente può avere tali certezze.

  3. Non sono ranner ma ti rispondo io perchè così mi và. Il mondo non è salerno. Lo vuoi capire che su quattromila tamponi ne sono usciti 40-50 positivi. Ciò non vuol dire che debbano morire. I medici che hanno studiato a fare? Purtroppo siete così. Dalle nostre parti il pessimismo dilaga sempre neanche tanto per colpa vostra, ma per tutto quello che non abbiamo avuto a livello di possibilità lavorative e incentivi nelle attività sociale di gruppo (es teatro sport) non mi dilungo. Ha messo l’obbligo di esibire un documento e il cellulare quando si va a mangiare. Perfetto nulla di strano, ma neanche nulla di utile. Perchè anche se vengono a casa uno non è tenuto a rispondere per farsi fare il tampone (dobbiamo pensare che ci sono anche chi non intende collaborare con l’asl e con chi si occupa di questo, a differenza di me e di te che magari non abbiamo problemi a fare il tampone). Detto questo è pura campagna elettorale, un classico showman, fare il politico non significa fare un’ qualcosa tanto per dimostrare il nulla. Poi lui ha detto ci sono chi dà false generalità, come prima non possiamo obbligare le persone anche nel loro interessa farle fare il tampone. Ora mi dirai tu ma se sono collegati ad un caso sono incoscieti bhe hai ragione lo sono, ma la polizia a questo serve. La polizia che denunca e obbliga a far il tampone a chi è un sospetto covid. Purtroppo chi ci rimette sarà una percentuale minima della ristorazione poichè alcuni non andranno più a mangiare fuori. Un consiglio ti voglio dare: non ti soffermare sui dati che danno, ma guarda la curva dei contagi su siti del ministero della sanità.

  4. 21:55 – povera gioia, se la prende quando gli toccano il Papino. Dai, puoi farcela ad uscire dal tunnel.

  5. 21:55 cosa succede nel mondo, a parte che stanno portando avanti la stessa farsa a livello quasi globale? Ecco due dati aggiornati a questo momento, fonte J.Hopkins:

    USA, 330mln ab, 4.541.016 casi, 152.922 morti, 0.046% mortalità, 3.4% letalità
    Italia, 60mln ab, 247.537 casi, 35.141 morti, 0.059% mortalità, 14.2% letalità

    e questi al 26 Luglio:
    Svezia, 10.5mln ab, 78997 casi, 5697 morti, 0.054% mortalità, 7.2% letalità
    Brasile, 213mln ab, 2394513 casi, 86449 morti, 0.040% mortalità, 3.6% letalità
    Romania, 20mln ab, 43678 casi, 2165 morti, 0.010% mortalità, 4.9% letalità

    Dicci tu: COSA sta succedendo nel mondo?? COSA CAPISCI da questi dati REALI (o almeno ufficiali! poi se vogliamo contestarli con me sfondi una porta aperta).

  6. provvedimento semplicemente ILLEGALE, sappiatelo. Un cittadino non può chiedere documenti a un altro, non è un organo di polizia. E comunque, anche se lo facesse perchè obbligato dalla legge, sarebbe passibile di denuncia per violazione della privacy.
    Così come un hotel o un sito internet che raccoglie dati (anche anonimizzati), il ristorante è OBBLIGATO a mostrare la sua politica di trattamento dei dati, CHI è il titolare del trattamento, dove e come vengono trattati, conservati e a che titolo.

    Alla luce di questo, contro questo ennesimo sopruso inutile e politico, io farò una semplicissima cosa: CHIEDERO il consenso informato sul trattamento dei dati, e se il ristorante, pub, o chicchessia, non me lo fornisce chiamo la polizia e faccio denuncia al Garante della Privacy. Mi dispiace per il locale, ma solo così potremo farci sentire dalla questi politicanti da strapazzo, e con noi potranno farlo i proprietari dei locali.

    Allo stato attuale questo provvedimento, di fatto, OBBLIGA i gestori a commettere un ILLECITO di cui LORO STESSI potrebbero pagare le conseguenze.

    Ripeto: devono fornire l’informativa sul trattamento dei nostri dati, e noi dobbiamo firmare per il consenso. La legge funziona così, oggi. (io la trovo una pagliacciata in un’epoca in cui la privacy ormai non esiste più, ma questa è la legge)

  7. sta da fuori, veramente fa?? i miei documenti al barista? e come la mettiamo con la legge sulla privacy? boicottate tutto, svuotate i locali, questo sta con manie di grandezza sta degenerando si crede onnipotente grazie a 4 fessi che lo sostengono e la sua stampa privata che lo aiuta

    X Runner 31 Luglio 2020 at 21:55 – ridicolo sei tu che ogni volta rispondi a runner a pino a antonello o a me ma sempre senza un briciolo di contenuto. In italia cosa succede? nulla, da mesi solo virus mediatico sparato a raffica in tv. solo asintomatici e qualche morto per chissà quale altra patologia che voi imbecilli non capite

  8. Carta d’Identità per andare a mangiare mentre tu continui a fare i azzi tuoi con inaugurazioni e stronzate varie? Dammi retta… vaff….. Savastano con assessori a seguito sindaco compreso ha fatto l’inaugurazione della sua sede con centinaia di persone… la non ci volevano i documenti? Sei un poverino.

  9. intanto il presidente della repubblica (minuscola) ha firmato la legge che proroga lo stato di emergenza fino al 15 ottobre e se i dittatori lo ritengono necessario, per QUATTRO ANNI, FINO AL 2023…..

    Continuate a belare e a cantare, babbei che state ancora a pensare che tutto questo sia a causa di un virus mortale.. STATO DI EMERGENZA PER QUATTRO ANNI a causa di un’epidemia di asintomatici….

    Avete distrutto l’Italia con la vostra imbecillità, trollo tra i tanti

  10. entrano in Italia senza documenti,clandestini e infetti e noi itali-ani dopo mesi di arresti domiciliari,per mangiare una pizza dovremmo quasi avere il passaporto e firmare in caserma.

  11. Sit’ na band’ i sciem’.

    Viziati, abituati a fare i fatti vostri, allergici alle regole e, consentitemi, pure ignoranti.

    Vorrei farvi parlare con chi, a causa di questa pandemia, ha perso persone care o il posto di lavoro, poi vediamo se anche con loro fate i leoni da tastiera.

    Basterebbe saper analizzare due dati incrociati quantomeno per avere il buon senso di stare zitti, e invece no, all’epoca di internet anche uno come Runner può dire la sua ed avere un seguito…

    Comunque se volete andare al ristorante cacciate il documento, o si no statv’ ‘a casa che è meglio per tutti.

  12. o sei in mala fede o non capisci cosa sta succedendo (cosa molto probabile dalle stronzate che scrivi).
    spera che non succeda niente ai tuoi cari, perché il quelle percentuali potrebbero capitarci anche loro o proprio te.
    p.s. de luca mi fa venire l’orticaria solo a parlarne.

  13. Ma una bella carta falsa e si risolve il problema. Poi meglio stare a casa, si risparmia e si mangia pure meglio, a casa.

  14. Quando devono fare i fatti loro, lì non è assembramento. Poi gli schiavi invece devono sottostare a regole.

  15. li super cretino 10:25 i miei cari li ho persi TUTTI e molti anni fa, per malattie che nulla hanno a che fare col covid e che TUTTORA uccidono, ma che grazie ai CRETINI come TE oggi sono passate in terzo e quarto piano. OK? e se vogliamo parlare di errori medici non ho alcun problema, capito CRETINO?

    detto questo, quale sarebbe la malafede?? siete una massa di imbecilli acefali: io ho parlato di una LEGGE DELLO STATO in vigore, che modifica la definizione di emergenza in qualcosa che dura QUATTRO anni. I cretini come voi non capiscono, infatti non rispondono MAI nel merito. Abbiamo un governo che afferma che un’emergenza può durare quattro anni, e i cretini non hanno nulla da obbiettare.

  16. demente che non sei altro, credi di intenerirci con la balla dei parenti morti?
    sei solo un disadattato ignorante e presuntuoso, vergogna.
    e per inciso le leggi vanno rispettate, anche se tu sei un ignorante e non capisci una beneamata mazza.

  17. uno come te andrebbe sputato in faccia, per il solo fatto di mettere in dubbio la morte di miei parenti. Ritieniti SPUTATO IN FACCIA, IMBECILLE.
    p.s. è la prova che parli a vuoto di cose che non conosci. IMBECILLE.

  18. che imbecille questo che scrive alle 16.03… uno gli dice che ha perso molti parenti e lui senza nessuna spiegazione, motivazione e soprattutto PROVA, offende dando del disadattato e ignorante..
    Una pochezza morale paragonabile ai delinquenti che filmavano la signora in fiamme con cellulare senza fare nulla…. 19.03 lo specchio della stupidità e del degrado morale moderno.

  19. @pino c’hai ragione: Alla luce di questo, contro questo ennesimo sopruso inutile e politico, io farò una semplicissima cosa: CHIEDERO il consenso informato sul trattamento dei dati, e se il ristorante, pub, o chicchessia, non me lo fornisce chiamo la polizia e faccio denuncia al Garante della Privacy. Mi dispiace per il locale, ma solo così potremo farci sentire dalla questi politicanti da strapazzo, e con noi potranno farlo i proprietari dei locali.

    Faro’ uguale. O mi danno la loro politica sulla privacy e trattamento dati, o denuncio de luca e ristorante al garante della privacy Europeo. Non italiano..

  20. gia’ mi immagino la soluzione: fuori da ogni locale spacciatori di documenti falsi a 10 euro xD E’ anticostituzionale e viola molteplici punti del GDPR.

    Ah ma e’ vero parliamo di Salerno, dove la prima a compiere atti incostituzionali e’ la scuola stessa che poi assegna professori incapace a gestire classi, come il caso di quella al regina margherita l’ anno scorso.

    Un popolo felice ti votare Berlusconi e De luca. Che tanto diverso da Berlusconi non sembra nella sua dittatura

  21. Piu’ che Salifornia, mi sembra Cessolandia governata dal Ministro Rinco Glionito xD

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.