Lo Spezia sbanca Salerno 2-1: addio play-off per i granata

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
27
Stampa
Delusione Salernitana. Serviva una vittoria contro lo Spezia per agganciare l’ultimo vagone utile per i play off e invece lo Spezia strappa all’Arechi i tre punti che voleva per blindare il terzo posto. Avvio buono dei granata, pimpanti e vogliosi e il solito Gondo alla mezz’ora la sblocca.

I campani sfiorano il raddoppio altre due volte ma mentre ci si avviava all’intervallo Mora pesca il pari complice la distrazione della difesa di casa. Nella ripresa si vede solo lo Spezia che con Mora sfiora il raddoppio più volte e con la Salernitana che rimane in dieci per il doppio giallo a Maistro. Inutili i cinque cambi di Ventura, nel finale Nzola in contropiede chiude i conti. Il campionato granata finisce qui, senza la sofferenza della scorsa stagione ma con un ugual fallimento.

Gli ultimi novanta minuti della regular season di Serie B propone dunque l’interessante sfida d’alta classifica all’Arechi tra Salernitana e Spezia. Match che vale una stagione per i granata, costretti a vincere per poter centrare l’obiettivo play-off, al cospetto però di una delle migliori squadre del torneo, lo Spezia di Vincenzo Italiano, che vuole i tre punti per mantenere il terzo posto. A dirigere la gara sarà il signor Valerio Marini della sezione di Roma1.

I granata dovranno rinunciare agli infortunati Lombardi e Mantovani oltre a Billong fuori rosa. Spazio al 4-2-3-1 con Cicerelli, Jaroszynski (centrale), Migliorini e Lopez davanti a Vannucchi, preferito ancora trai i pali a Micai; a centrocampo ci saranno Akpa Akpro e Di Tacchio, mentre alle spalle dell’unica punta Djuric ci saranno Gondo, Maistro e Kiyine.

Spezia oltremodo incerottato che dovranno fare a meno di diversi uomini come gli infortunati Marchizza, Mastinu, Capradossi, Reinhart, Galabinov, oltre agli ex di turno Ragusa e Vitale non convocati. Recuperato, invece, Federico Ricci. Confermato il 4-3-3 con Vignali, Bastoni, Terzi e Ramos davanti a Krapikas, mentre in mediana ci saranno Ricci, Mora e Maggiore. In avanti il tridente Di Gaudio, Acampora e Gudjohnsen.

LA PARTITA

Serata caldissima a Salerno per l’ultimo atto della stagione regolare. Salernitana e Spezia si affronteranno con i liguri intenti a difendere il terzo posto e i campani alla ricerca della griglia play-off. Subito pericolo Djuric in girata mancata, proteste per sospetto tocco di mano spezzino. Maggiore al 4’ impegna Vannucchi di pugno, ribattuta calciata alta. Risponde Gondo parata del portiere ospite.

Dopo un tentativo di Kiyine ammonito Di Tacchio che diffidato salterà l’eventuale prima dei play-off. Al 24’ Gondo di testa impegna il numero uno ligure che sventa in corner. Coolin break per tirare il fiato. Alla ripresa alla mezz’ora azione insistita di Gondo che sblocca il match. Granata che ora ci credono: Maistro e Cicerelli sfiorano il raddoppio. Maistro un minuto dopo viene ammonito. Di Tacchio ci prova di testa due volte senza fortuna. Maggiore di testa mette i brividi a Vannucchi. Nel recupero Mora approfitta di un indecisione di Cicerelli e beffa Vannucchi per l’1-1. Finisce un bel primo tempo.

SECONDO TEMPO

Schieramenti invariati per la ripresa. Sinistro di Mora, Vannucchi compie il miracolo. Poi sempre Mora di testa manda alto. Giallo anche per Migliorini che colpisce di braccio. Vannucchi anticipa Maggiore in uscita. Secondo giallo per Maistro e rosso dell’arbitro. Granata in dieci e gara in salita.

Entra Federico Ricci per Di Gaudio. Esce l’altro Ricci, Matteo, entra Nzola. Sempre Mora di testa sfiora il raddoppio. Anche Acampora poco dopo sfiora il palo. Ventura inserisce Karo per Kiyine, Dziczek per Akpa Akpro, Curcio per Lopez. Sempre Mora, straripante, sfiora ancora il gol. Si infortuna Jarosinski al suo posto Aya. Esce un esausto Mora per Erlic.

.Gudjohnsen mette i brividi a Vannucchi. Djuric di testa di poco sfiora il bersaglio. Ventura gioca la carta Giannetti per Djuric. Ci prova Di Tacchio sfera in curva. nel finale Nzola in contropiede chiude i conti. Doppio cambio per lo Spezia entra Bartolomei e il secondo portiere Desjardins. Il campionato granata finisce qui, senza la sofferenza della scorsa stagione ma con un ugual fallimento.

TABELLINO

SALERNITANA (4-4-2): Vannucchi; Cicerelli, Migliorini, Jaroszynski (32′ st Aya), Lopez (22′ st Curcio); Maistro, Di Tacchio, Akpa Akpro (22′ st Dziczek), Kiyine (22′ st Karo); Gondo, Djuric (38′ st Giannetti). In panchina: Micai, Cerci, Capezzi, Jallow, Heurtaux. Allenatore: Ventura

SPEZIA (4-3-3): Krapikas; Vignali, Terzi, Bastoni, Ramos; Maggiore, M. Ricci, Mora; Di Gaudio (18′ st Nzola), Gudjohnsen, Acampora. In panchina: Scuffet, F. Ricci, Gyasi, Bartolomei, Bastoni, Ferrer, Desjardins. Allenatore: Italiano

ARBITRO: Marini  di Roma (assistenti: Grossi e Avalos – IV uomo: Illuzzi)

RETI: 30′ pt Gondo (Sa), 46′ pt Mora (Sp), 46′ st Nzola (Sp)

NOTE. Espulso al 17′ st Maistro (Sa) per doppia ammonizione. Ammoniti: Di Tacchio (Sa), Maggiore (Sp), Migliorini (Sa). Angoli: 5-4. Recupero: 3′ pt, 6’st

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

27 COMMENTI

  1. Forza perbenisti raccontateci di quel maiale del presidente che ha programmato tutto x fare uscire fuori dai play off la squadra granata. Siete la rovina di Salerno……fuori i romani dalla città SALERNO SECONDA A NESSUNO

  2. Che presidente Claudio Lotito.. Fa sognare con il gol del vantaggio e poi ordina la fine della stagione ahahaha.. Che illusi..

  3. Invito la stampa Salernitana a sbattere letteralmente in faccia alla società e ai dirigenti il comunicato ufficiale che la società ci ha propinato nell’aprile 2019 , dopo la riunione farsa a Roma.
    Purtroppo come già detto settimana scorsa perdiamo in casa , Empoli vince , e 10 posto come da copione. In tutto questo schifo , la curva è la cosa più triste , incapace di contestare questi farabutti, o ancor peggio , complici.
    Lotito vattene
    Forza Salernitana

  4. Altra delusione. Ma cosa hanno più di Salerno città come Benevento e Crotone? Per non dire Sassuolo. Salerno meriterebbe il palcoscenico della serie A. Ci ha tirato fuori dalla melma, chi lo può negare, ma fin quando ci sarà Lotito, potremo dimenticare la serie A. Meglio che andare in serie C, perché non ci sono soldi. Dobbiamo accontentarci.

  5. NESSUNO TIFOSO DELLA SALERNITANA FORSE PRETENDE LA A…..MA SOTTOSTARE OGNI ANNO…PASSIVAMENTE A QUESTE PAGLIACCIATE…PENSO CHE NESSUN TIFOSO LO MERITA…FUORI QUESTI BUFFONI DA SALERNO

  6. Ma ci rendiamo conto che per vincere una partita sono subentrati 3 difensori? Cmq.. piu di questo la squadra non poteva dare, complimenti ai ragazzi…

  7. Da napoletano e tifosissimo del Napoli(che vive
    a Sa) posso dirvi che è stato un peccato non vedere 3 squadre campane in serie A,sarebbe stato bellissimo.
    PS lavoro a Napoli,i napoletani veri(non quelli della provincia di Sa) avrebbero sperato in una bella serie A con 3 campane,invece di qst strapotere del nord.Forza Napoli e Salernitana

  8. Copione già visto,Salernitana fuori dai playoff per il quinto anno di fila.Si chieda scusa verso quei tifosi definiti gufi xkè dicono che questa società ogni anno prende in giro e illude una tifoseria e una città che si sono ormai spaccate in due,con gli illusi e complici da una parte e veri tifosi dall’altra.La verità è che finché rimane Lotito,la Salernitana è condannata all’oblio della mediocrità senza obiettivi e senza ambizione alcuna,dato che in serie A non può andare

  9. Ti correggo,quelli a cui fai riferimento sono sostenitori di Lotito,i tifosi della Salernitana non si lasciano illudere e prendere in giro ogni anno da questa società che ormai ha tolto ogni desiderio di ambire a qualcosa di veramente importante,perché lo sanno anche i sassi ormai che con Lotito,la Salernitana non può andare in A

  10. Questa società sta spazzando via la passione per la maglia granata.. chiunque puo’ perdere i campionati.. ma non sapendolo già in partenza.. Togliere il diritto di sognare ad un tifoso è la cosa più brutta che ci possa essere. I Ragazzi sono tutti tifosi delle grandi.. facciamoci due domande.. ”EHH tanto la salernitana non puo’ andare in A, cosa la tifo a fare” (Una delle tristi frasi che sento dai giovani tifosi) Che amarezza!!

  11. Con Lotito forse la Salernitana non può andare in A, ma senza Lotito va sicuramente in C…

  12. Dite la verità che non aspettavate altro che la Salernitana perdesse per scrivere sui social??!!!voi veri tifosi???i veri tifosi sono quelli che ieri sera con 40 gradi erano fuori allo stadio ad incitare la squadra!!!! perché prima di tutto viene la maglia e la Salernitana…se sei vero tifoso la passione non la perderai mai nemmeno in terza categoria!!!

  13. Complimenti a quelli che per la retrocessione stavano fuori e per i play off si sono venduti a lotito ed alla visibilità. Ora che faranno? Faranno finta di contestare di nuovo. Non sono credibili. Si dovrebbero sciogliere ma ultras non sono. Che vergogna. Come vedere un ex ultras coinvolgere il siberiano in qualcosa che Lui non avrebbe mai fatto. Tacere rende miti…se non si ha più nulla da dire silenzio per non rovinare il ricordo

  14. Caro Carlo, conosco bene la differenza tra un vero tifoso del Napoli, cioè della città di Napoli, e i puffi di Salerno e provincia. A questi disgraziati miei concittadini, ma ancora di più a quelli che dicono di sostenere la mia squadra del cuore, cioè la Salernitana, direi cosi: si è tifosi di uno sport non di una città. Quindi bisognerebbe essere prima degli sportivi ché dei tifosi. Ma quando lo volete capire che la Salernitana gioca per finta? A me pare ormai fin troppo evidente l’accordo tra Lotito e la Lega di serie B. Non si può né scendere né salire, a Lotito serve un club in seconda serie. L’accordo consiste nel non falsare anche i playoff. Ma che sport è questo? Meglio non andare allo stadio, né abbonarsi alle TV, né foraggiare questo sistema con le scommesse. Buon agosto a tutti.

  15. Perché continuate questa inutile guerra tra tifosi… nessuno gode della sconfitta granata… siamo solo delusi e consapevoli che noi non possiamo ambire a nulla. Il vero peccato è che non ci sia nessuno che riesca a unire tutte le anime del tifo Salernitano contro questa società di farabutti.
    Forza Salernitana
    Lotito vattene

  16. Ora quelli che li hanno accolti ieri li accompagnassero a casa….e si stessero con loro. Lotito ha incantato anche loro che facevano funta di contestare. Ultras è altro.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.