Diabete neonatale: installato microinfusore di insulina in un neonato di venti giorni

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
E’ nata venti giorni fa, pesa poco più di un chilo ed è affetta da diabete neonatale, una malattia rara che, per dare l’idea, registra in Campania un caso ogni due anni e uno ogni 90mila nati in Italia.
Una piccola guerriera, ricoverata nella Terapia intensiva neonatale (TIN) dell’Azienda Ospedaliera Universitaria “Luigi Vanvitelli” (diretta da Antonio Giordano), alla quale è stato impiantato un microinfusore integrato con sensore continuo di glicemia, in grado di sospendere automaticamente l’erogazione d’insulina.

Si tratta di un sensore predittivo che avverte se ci sono rischi di episodi di ipo o iperglicemia.
Grazie ad una attività interdivisionale, l’Azienda offre alla piccola paziente (assistita inizialmente e sinergicamente nell’ospedale “Moscati” di Avellino, ndr) una assistenza a 360 gradi potendo contare su pediatri, neonatologi, diabetologi neonatali presenti nel Policlinico.

La malattia, rara, è spesso associata al basso peso e la presenza di esperti, nello stesso posto, rende il percorso più facile.In campo, infatti, vi sono due team altamente specializzati.

La terapia è affidata ai professionisti della Clinica Diabetologica Pediatrica “G.Stoppoloni” – Centro di riferimento regionale (guidata dal professore Dario Iafusco, tra i maggiori esperti italiani di diabete neonatale) e, in particolar modo, alla dottoressa Angela Zanfardino (esperta di tecnologie per la gestione del diabete mellito). Il costante e attento monitoraggio, invece, vede protagonista la Terapia intensiva neonatale (guidata dal dottore Mauro Carpentieri). In questa Unità, per il solo 2019, sono stati ricoverati quasi 200 neonati. Di questi il 40% prematuri a basso peso; il 10% fa riferimento a neonati sotto i 1500 grammi. Non sono mancati casi di neonati asfittici (terapia ipotermica)

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.