Covid, De Luca: “Virus ancora forte, provoca danni permanenti anche ai giovani”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
21
Stampa
Il governatore della Campania Vincenzo De Luca nel corso dell’incontro con l’ordine dei Medici a Napoli sulla rete di medicina territoriale ha parlato della situazione Covid e non solo. Il Presidente della Regione Campania De Luca, attraverso la sua pagina Facebook, ha parlato del Sistema Sanitario della Campania e delle prossime sfide.

Le prossime sfide, che abbiamo davanti come Sistema Sanitario, sono tante. Innanzittuto dobbiamo realizzare una rete di medicina territoriale in sei mesi. Abbiamo vinto diverse sfide in Campania, l’ultima riguarda l’efficienza gestionale dell’emergenza Covid. La realizzazione della rete di medicina territoriale ci servirà ad avanzare rispetto alla griglia Lea, che è uno dei miracoli interni alla fuoriuscita dal Commissariamento. Oggi siamo a 180 punti, dobbiamo arrivare a 230, il massimo. Dobbiamo essere i primi. Questa è la priorità assoluta.

Dobbiamo completare poi il programma di informatizzazione. Siamo partiti da sotto zero. Non c’erano neanche la comunicazione tra le Asl e il registro dei malati della Campania. Abbiamo cercato di mettere in piedi un sistema informatico unico della Sanità Campania, con l’obiettivo di avere un’integrazione piena con le varie piattaforme di categoria. Ci deve essere una gestione unitaria.

L’obiettivo – secondo De Luca – di sostanza è la piena umanizzazione della nostra Sanità per la qualità delle prestazioni e la vicinanza ai cittadini. È davvero una grande sfida. L’uscita dal Commissariamento ci ha permesso di avere un piano per il personale, che ci fa assumere giovani medici, infermieri, amministrativi e tecnici, e una disponibilità finanziaria“.

La situazione Covid secondo De Luca

“Il covid non è una cosa banale, provoca danni permanenti. Non abbiamo superato l’emergenza, l’abbiamo solo contenuta”, ha detto De Luca. “In Campania abbiamo 180mila test da fare per l’apertura serena dell’anno scolastico” spiega De Luca che poi torna sull’emergenza coronavirus:

“E’ una stupidaggine che la carica virale si è indebolita. Noi stiamo registrando negli ultimi mesi un’età media più bassa delle persone colpite da coronavirus, che ora si attesta tra i 18 e i 50 anni. C’è una aggressività del virus verso la popolazione giovanile che è fortissima. Bisogna capire che il covid non è una cosa banale. Puoi avere un contagio asintomatico ma se la cosa è grave si  hanno danni permanenti ai polmoni, ai processi di calcificazione”, conclude De Luca. 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

21 COMMENTI

  1. 5000 contagi, terapie intensive vuote e tutti asintomatici. Il resto è fuffa elettorale. È senza vergogna, oramai sta con la bava alla bocca, tanto che è assetato di potere. Ma il problema non è lui, ma chi lo sostiene

  2. Ha detto una cosa esatta De Luca.
    Chi è fortunato e manifesta l’infezione in maniera asintomatica ,senza coinvolgimento polmonare,non avrà alcuna conseguenza.Ma chi ha un impegno polmonare,purtroppo,avrà una sequela di natura fibrotica,in altre parole, parte della funzionalità polmonare viene persa in misura percentuale all’estensione stessa dell’infezione.
    Tali risultati sono stati evidenziati attraverso tutte le TAC polmonari effettuati nei pazienti ricoverati per Covid a livello ospedaliero.

  3. Inutile perdere tempo con dementi che si spacciano per medici specialisti, li utilizzerei come cavie.

  4. Giusto o sbagliato che sia ciò che dice questo SOGGETTO ascoltiamo solo i medici.questo fa solo propaganda elettorale.figuriamoci teneva il virus sotto casa e non lo sapeva(oppure fingeva).ma di che parla questo.mandiamolo a casa non se ne può più

  5. Qua l’unico danno permanente ai giovani ,lo stai creando tu con posti di lavoro clientelari.

  6. Il danno permanente lo abbiamo subito noi cittadini seri ed onesti che dobbiamo mantenere Papino, la famigliola e tutti gli appartenenti alla casta.
    È giunta l’ora di liberarci di questa cambiale a vita……

  7. L’unica cosa che ho capito è che presunti scienziati e molti medici, al di là di una superba e fumosa terminologia espressiva, non hanno compreso una mazza!
    Quindi in pratica essere asintomatico o sintomatico è una questione di culo?

  8. E’immensa la presunzione di questo signore,la sua supponenza,fa’piu paura del covid.Ascoltiamo,medici qualificati e scienziati seri,invece dei deliri di questo signore,che onestamente ha stancato.

  9. Per una questione di privacy non dico dove e per chi lavoro,confermo quello che dice l’utente delle 17,41.Effettivamente è così,anche i massimi esperti non sono riusciti ad arrrivare ad una conclusione in un senso o nell’altro.Una cosa posso confermare,l ‘impegno polmonare si può manifestare anche in pazienti paucisintomatici con un esito fibrotico anche del 20% se vi era un coinvolgimento polmonare serio.Ciò è constatabile tramite tac nei pazienti ospedalizzati.Il virus non ha un atteggiamento univico,nè in base al momento nè in base alla zona ma dipende da molteplici fattori che non si sono ancora definiti.Questo sarà il mio unico intervento a riguardo.
    Saluti
    P.s. L’asintomaticitá o meno dipende dalla carica virale,il quadro immunologico nel complesso del paziente

  10. Per benni runner salernitano verace anonimi assortiti ecc. State sempre lì a commentare, state attenti, ma non al covid ma bensi alla bile perché tra poco vi scoppierà, uvvia state sereni che De Luca vincerà e voi schiatterete, spero non di covid.

  11. Il problema non è chi schiatterà dopo le elezioni, il problema vero è che schiatteremo tutti di miseria e non di COVID se continuiamo a terrorizzarci e a non vivere, facendo chiudere attività e creando una depressione commerciale dalla quale non ci riprenderemo facilmente. Voi continuate a pensare alle elezioni…

  12. Quelli a favore di sicuro hanno la mangiatoia bassa . . Svegliamoci da questo sonno!!!

  13. X 19:46
    Per te ovviamente va tutto bene quello che dice Papino.
    Tanto tu ti sei affidato al galoppino di turno e speri che mantenga le promesse.
    Ma hai un po di dignità e di orgoglio?
    A prescindere dal problema coronavirus e dall’utilizzo o meno delle mascherine ti rendi conto che Papino da decenni ci prende in giro con promesse e fumogeni accesi, con favoritismi ai figli ed alle latrine come te?
    Se una persona è falsa e non merita la stima e rispetto, anche se ti da una mano continua ad essere una persona indegna.
    Altrimenti anche tu sei una persona falsa ed opportunista.
    Riprendi il tuo orgoglio e fai pace con la tua coscienza……..

  14. ma cosa dice? il fumo crea danni ai giovani e l’alcol il covid crea danni alla società ma alle persone non saprei possibile mal di testa come l’influenza

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.