Ordinanza Covid Campania: mascherine anche su banchine e moli di imbarco

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
9
Stampa
Si anticipano i contenuti dell’ordinanza n. 65 firmata dal Presidente della Regione Campania, che sarà emanata entro oggi, e che contiene ulteriori misure per la prevenzione e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19.​

– Su tutto il territorio regionale, fino al 15 agosto 2020, salva l’adozione di ulteriori provvedimenti in conformità con l’assetto normativo vigente, con riferimento al trasporto pubblico locale si osservano le disposizioni seguenti.

– Con riferimento ai collegamenti marittimi:

– resta confermata la previsione della possibilità di occupazione del 100% dei posti seduti a bordo, con la precisazione  che eventuali posti cd. “faccia a faccia” dovranno essere riservati esclusivamente  a componenti dello stessa unità abitativa o gruppo familiare;

– resta confermato l’obbligo per i soggetti che utilizzano mezzi di trasporto, di linea e non di linea, di indossare correttamente i dispositivi di protezione individuale (cd. mascherina) in tutte le aree terminal (ivi compresi banchine e  moli) nonché all’ingresso e a bordo dei mezzi di trasporto, durante tutto il tragitto, ferma  l’osservanza delle ulteriori disposizioni vigenti per la prevenzione del rischio di contagi;

– resta confermato per gli esercenti l’attività di trasporto, di linea e non di linea, l’obbligo di vietare l’ingresso a bordo dei passeggeri che non indossino la mascherina e di adottare  misure idonee ad evitare affollamenti  sui mezzi, fino al completo deflusso dei passeggeri all’arrivo;

– è fatto obbligo ai gestori del servizio di trasporto di rilevare la temperatura corporea dei passeggeri all’imbarco e di impedire l’accesso a bordo  laddove venga rilevata una temperatura superiore a 37,5 gradi centigradi;

– è fatto obbligo di osservanza delle ulteriori misure precauzionali e di sicurezza previste dall’allegato 2 al DPCM 14 luglio 2020;

– è fatta espressa raccomandazione alle Prefetture competenti e ai Comuni interessati  di predisporre ed attuare idonei  Piani di sicurezza ed ordine pubblico a bordo, volti ad assicurare  la presenza sugli aliscafi e traghetti di unità di personale delle Forze dell’Ordine e/o della Polizia municipale al fine di garantire l’osservanza degli obblighi e misure di sicurezza vigenti,  da parte del personale e dell’utenza, nonché le sanzioni di legge in caso di inosservanza;

– si rinvia, per quanto non previsto dal presente provvedimento, alle disposizioni di cui al Protocollo allegato n.2 al DPCM 14 luglio 2020 ad aggiornamento delle misure dei protocolli regionali adottati in materia.

– Con riferimento al trasporto su gomma e ferro:

– sono  confermate le vigenti limitazioni all’utilizzo dei posti a bordo  e le ulteriori disposizioni regionali, vigenti alla data odierna, in ordine all’obbligo di indossare la  mascherina nei terminal, nelle stazioni, all’ingresso a bordo e per tutta la durata del tragitto.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

9 COMMENTI

  1. Ciccio 78, attento a come parli. Qui si prendono subito collera appena parli male del Papino. Ogni volta che fai così, un deluchiano soffre. E non è giusto

  2. per l’emergenza che non esiste. E poi ci si lamenta che il turismo è morto. Sappiamo chi ringraziare. Lo vedete che piu si va avanti e piu peggiorano le ordinanze NONOSTANTE l’assenza di qualunque emergenza?? L’inchiesta dalla quale è palese che gli “ospedali covid” non sono MAI entrati in funzione non la vedete?
    C’è da contestare OGNI punto elencato nell’ordinanza, ma sono stanco pure io.. è veramente assurdo il modo in cui sta gestendo la regione sfruttando il virus politicamente.
    Una nota sulla farsa dei termometri: li avete provati? li avete visti? danno temperature a caso, inoltre misurare una temperatura alla fronte, esternamente, ad AGOSTO, magari venendo da una passeggiata sotto al sole di mezzogiorno.. cosa credete che salti fuori da quella misurazione che per definizione è “superficiale” (al netto dell’attendibilità del termometro cinese omologato da chissà chi)???

  3. Ciccio78, io non sarei neppure così benevolo ma non posso esprimermi. Dico solo che è ridicolo e invito tutti a leggere i documenti che Conte aveva reso SEGRETI, dai quali lui avrebbe fatto i suoi decretini. Ne esce fuori un esercizio arbitrario della funzione medica, roba da tribunale penale internazionale. Speriamo che si smuovano le acque, la situazione è insostenibile, e Deluca sisente il padrone del mondo aggiungendo leggi su leggi, sempre meno basate su evidenza medica. La febbre se la misurassse lui con quei termometri sulla banchina alle due del pomeriggio, così vediamo cosa gli succede.

  4. e chi li richiama se non le mettono ? i commessi dei supermercati non se ne fregano e molte volte sono costretto a richiamarli io che non mi faccio mai i c….i miei .

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.