Salerno, assegnati lavori parco giochi in piazza Alario: residenti contro il Comune

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
10
Stampa

Si inasprisce lo scontro tra i residenti di piazza Alario e l’amministrazione comunale di Salerno, dopo che che è stata pubblicata la determina dirigenziale per l’assegnazione dei lavori per la realizzazione del parco giochi. Ad aggiudicarsi l’appalto – come scrive il quotidiano “Il Mattino” – è una ditta di Pimonte, nel Napoletano. Un gruppo di cittadini della zona si è rivolto ad un legale per inviare una nota alla Soprintendenza e alla Procura della Repubblica di Salerno: “Con quest’intervento distruggeranno platani secolari”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

10 COMMENTI

  1. Inutilità di un parco giochi in una realtà cittadina frequentata solo dai residenti. Diventerà un’altra isola perduta come le tante fontane monumentali di questa città, vedi quella adiacente il Grand Hotel. Ormai, non c’è più vergogna, ma solo cemento che avanza in città, sotto diverse forme. Salerno, ormai, da tempo è in preda ad un sacco edilizio di natura impressionante. Cui prodest?

  2. OK, abbiamo una piazza circondata da severi palazzi ottocenteschi, tutta pavimentata e con una fontana in pietra, alberi maestosi, un tesoro da salvaguardare.

    E che fanno? buttano tutto giù per metterci le giostrine colorate? magari con pavimentazione in gomma riciclata stile bimbi deficienti? e dove poi? dove non passa un cazzo di bambino neppure per sbaglio?

    Ma chi è il genio che ha partorito questa grande idea?

    Sto con De Luca ma quest’amministrazione comunale veramente ci ha abbottato i cosiddetti.

  3. ma un po di carte alla procura della repubblica e alla corte dei conti no????

  4. manutenzione ordinaria e riparazione di ciò che rotto…no?
    sempre a fare la piscia fuori dal vaso!

  5. È merito del figlio di quello col lanciafiamme, quello che ha cementato la spiaggia di s teresa con quella oscenità chiamata Crescent, ma che bravi!!!

  6. Invece di fare questa opera inutile, e mi rifaccio ai commenti dei lettori che mi hanno preceduto, non si potrebbero sfruttare le risorse previste per sistemare i giardini che stanno 200 metri più sopra, quelli recintati da anni che affacciano sul porto di Salerno?
    Oltretutto si affacciano su di uno scorcio tra i più belli di Salerno. ….e si ridurrebbe un po’ di degrado cittadino!

  7. Se proprio bisogna fare lavorare questa ditta di Napoli(di Pimonte nel napoletano) per tener fede a promesse e favori pre-elettorali, spostare le maestrie ed il cantiere 200 metri circa più sopra non mi sembra impossibile.
    Ripeto : si terebbe fede all’ impegno preso con questa ditta e si farebbe sì qualcosa di buono per la città!

  8. Perché, invece, non venite a livellare e riasfaltare via Sciaraffia (che ha una pavimentazione stradale e marciapiedi a livello di Bagdad) invece di spendere soldi dove non c’é bisogno!!!

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.