Lavoratori edili: Marchesano (Filca Cisl Salerno) lancia allarme lavoro nero e Cig

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
“Dopo circa tre mesi dalla riapertura dal lockdown e vari decreti rilancio, poco o nulla é cambiato nella provincia di Salerno”. Ad affermarlo è il sindacalista della Filca Cisl, Peppe Marchesano. “I cantieri partono a rilento, molti lavoratori sono ancora in attesa delle indennità di cassa integrazione alcuni ancora relativa al mese di aprile” – denuncia -.

“Il settore sconta i postumi di una crisi lunga, alla quale si è aggiunta quella delle incertezze e della paura causata dal Covid e da un futuro a tinte fosche. In questo momento molto incerto – afferma il sindacalista – bisogna aumentare al massimo il livello di vigilanza affinchè non ci siano i soliti furbetti che con la scusa della crisi, incentivino il lavoro nero usando gli strumenti di sostegno al reddito in maniera illecita”.

“Le opere pubbliche, tranne qualche eccezione, sono ancora ferme o usate come promesse di rilancio elettorale, le disponibilità sono sbandierate da tutti, nei fatti siamo ancora in attesa di vedere cantierizzare le opere da più parti promesse ma nei fatti ancora fermi sulle scrivani”e.

“Per quanto riguarda le opere private, e le opportunità legate al super Bonus, si confermano i dubbi e le impressioni che più volte avevamo richiamato, ovvero il Super Bonus ha bisogno di una reale possibilità di cessione del credito, altrimenti oggi con questa situazione economica ancora incerta, non avrà nessun impatto significato sull’occupazione e sull’economia generale”.

“Il settore dell’edilizia, se ripartisse realmente, genererebbe un circolo virtuoso di occasioni occupazionali, di altri settori strettamente legati e un impatto economico in termini di risorse (ipef, Tasse Comunali-Regionali contributi ecc.ecc.) per i vari livelli istituzioni, risorse che potrebbero a loro volta essere reimmesse nell’economia nazionale per generare nuove opportunità di sgravio o di rilancio dell’economia generale”.

“Bisogna snellire la macchina burocratica, stando attenti a non porgere il fianco ad azioni che potrebbero generare sistemi dove potrebbero inserirsi soggetti malavitosi, o sistemi di corruzione”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.