Falso allarme Covid a Cava: tampone esclude positività di anziano punto da zecca

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
5
Stampa
Ancora un episodio discordante di risultati di positività al Covid tra il test rapido e il tampone.  E’ accaduto ieri a Cava – come scrive il quotidiano “Il Mattino” – dove un anziano punto da una zecca si era recato all’ospedale. Sottoposto all’esame veloce era risultato, in un primo momento, positivo al Covid. Il successivo tampone, invece, ha dato esito negativo, anche se il 70enne ha dovuto trascorrere ore di ansia e paura per la scarsa attendibilità dei test rapidi che sono obbligatori per l’accesso in ospedale.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

5 COMMENTI

  1. intanto”Falso positivo all’Ospedale di Cava: test rapido su 70enne smentito dal tampone”, molto attendibili pure questi test rapidi vero??! Già i tamponi non sono validati, e i sierologici non sono attendibili perchè non rilevano esattamente e SOLO il sarscov19, ora ci sta pure il test rapido, per creare terrorismo piu rapidamente, vero? E il caso riportato è la prova… SCARSA ATTENDIBILITA, lo leggete?? Sarebbe da ridere, se non fosse che a causa di questi falsi test stanno bloccando e distruggendo l’italia.

    Intanto oggi avviso di garanzia per Conte e alcuni ministri, da ANSA: “Le denunce, di cui non sono ancora noti i dettagli, chiamano in causa gli articoli del codice penale sulla pena in concorso (articolo 110), epidemia (articolo 438), delitti colposi contro la salute pubblica (articolo 452) e omicidio colposo (articolo 589), abuso d’ufficio (articolo 323), attentato contro la costituzione dello Stato (articolo 283), attentati contro i diritti politici del cittadino (articolo 294).”

  2. La tua imbarazzante imbecillità, gli avvisi di garanzia sono arrivati per mancate chiusure ….allora ne ridicolo una informazione di garanzia dovrebbe arrivare anche a te istigazione a non rispettare le norme di contenimento, un combinato disposto 438-452 C.P.
    È onestamente per tutte le stronzate scritte meritasti una condanna, 3 mesi di sevizio civile in un Covid center, magari andate insieme a Runner così in loco potete contestare direttamente le motivazioni dei decessi!

  3. x Pino dimostri 16 e 01 – imbarazzante sei tu e pure calunniatore visto che ti piace il codice, perchè non ho mai letto né pino né runner né antonello che dicevano o incitavano a fare o non fare qualcosa, hanno sempre e solo detto la loro.
    Le motivazioni dei decessi? perchè non ce le mostri tu piuttosto? con le autopsie pure, possibilmente. Peccato che non puoi farlo perchè il suddetto Governo denunciato ha secreatato tutto, ha imposto divieti di autopsie che persistono anche oggi, e poi ha obbligato a cremare i corpi.
    Una persona con un minimo di intelligenza dovrebbe capire la totale cattiva fede e l’imbroglio dietro questa storia, e tu sicuramente quel minimo non lo tieni.

  4. Allora seriamente, 16:01 se non mi dimostri QUANDO E DOVE ho “istigato” allora sei passibile TU del reato di calunnia. Dire “per me la mascherina usata in questo modo è inutile” vuol dire esprimere opinione, e in alcun modo spingo o peggio “incito” a non usarla. Tant’è vero che tante persne continuano a non pensarla come me (noi), e continuano ad attaccarci (personalmente tra l’altro, e quasi mai nel merito). L’italiano è chiaro.

    Ma voglio entrare nel merito di quanto hai scritto e per cui accusi:
    Articolo 438cp? quello che dice “Chiunque cagiona un’epidemia mediante la diffusione di germi patogeni è punito con l’ergastolo. Se dal fatto deriva la morte di più persone, si applica la pena di morte”?? Quindi secondo te io diffondo germi patogeni via internet?

    Articolo 439cp? quello che dice “Chiunque avvelena acque o sostanze destinate alla alimentazione, prima che siano attinte o distribuite per il consumo, è punito con la reclusione non inferiore a quindici anni”?? …(?!?!??! no comment)

    Articolo 452cp? quello che dice “Chiunque commette, per colpa, alcuno dei fatti preveduti dagli articoli 438 e 439 è punito: 1) con la reclusione da tre a dodici anni, nei casi per i quali le dette disposizioni stabiliscono la pena di morte [..]” ??

    A me sembra che hai preso articoli a caso, solo per intimorire e minacciare me e altri, facendo pure una magra figura, visto che da quello che si legge in quegli articoli NULLA posso aver commesso, mi pare più che ovvio.

    Ad ogni modo, a me sembra una MINACCIA, l’ennesima dopo tante. A questo punto dico due cose:
    1. se fai parte del giornale, allora hai varie possibilità, assolutamente pacifiche:
    a) CHIUDERE i commenti, problema risolto alla base, semplicemente, e in tutta trasparenza!
    b) dirci CHIARAMENTE che NOI NON possiamo commentare PIU, tramite un messaggio pubblico (qui)! Al che, noi, persone civili, prendiamo atto della richiesta e spariamo (almeno io, gli altri non li conosco).
    c) dire quello che dobbiamo scrivere e quello che non dobbiamo, chiaramente, così che tutti sappiano cosa è vietato scrivere qui sopra!..

    2. se sei una persona qualunque, allora puoi:
    a) semplicemente controbattere, civilmente, commentando nel merito, visto che noi TUTTI esprimiamo opinioni, e queste opinioni non sono vincolanti in alcun modo e per nessuno.
    b) evitare di leggere, se ti infastidisce, visto che nessuno ti obbliga.

    Come vedi le soluzioni ci sono, senza per questo scomodare i codici civile e penale, e tantomeno minacciare. Basta parlare!

    Che ne pensi? ti pare difficile tutto questo? forse pensi che a me faccia piacere che ci sia il virus? non credi che conosce la verità, o almeno altri aspetti, sia cosa positiva per tutti?

  5. X 16.01- non ti pare il caso di smetterla con le minacce e discutere nel bene di tutti? dicci piuttosto quali sono tutte le str** che secondo te avrebbe detto, chi lo sa puoi pure avere ragione, ma se minacci e non dici niente vuol dire che tiene ragione lui

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.