Lo sfogo dell’infermiere: «Noi in tuta a 30 gradi, voi a ballare cantando ‘non c’è coviddi’»

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
17
Stampa
“Veniteme a dì che è tutto ok, che non ce n’è coviddi, che stasera annamo a ballà. Intanto, a 30 gradi e con una tuta da centro dimagranti sobrino, ce stamo noi, non voi”. Il “post polemico”, come scrive lui stesso, è di Marco Bellafiore, infermiere del Policlinico Umberto I di Roma, alla vigilia di Ferragosto.

Raccontando quanto si sudi all’interno della tuta “dopo quasi 5 ore di turno bardato dentro che me so sudato pure l’acqua del battesimo”, sottolinea: “Tanto che ve frega, mica mi capiterà di stare con un tubo in gola … mentre una macchina respira per me. Vai sereno zi, a te non capita. E se capita, ci sono gli strr…i che per un indennità di quasi 100 euro (lorde) al mese, si fanno turni interi in stile palombaro grondando acqua tipo che ce poi fa rafting quando se levamo la tuta. Ma no, a te non capita, dai”.

“Andate in vacanza va, che io ancora nn ce so andato. Sarà per questo che so un po’ polemico”, aggiunge l’infermiere che nalla foto indossa la tuta su cui c’è scritto ‘Metteteve la mascherina’.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

17 COMMENTI

  1. che tutti gli “artisti” (parolona) che ruotano intorno a certi divertimenti non fatturano una benemerita mazza! Magari sono anche stipendiati pubblici, e da anni evadono regolarmente il fischio!, mentre una mandria di ebeti finge di essere felice mbriacandosi e impaticcandosi a bordo pedana. a Salvo poi fare i duri e puri sui social, e votare sul rousseau…eh eh eh !

  2. Come mai nn ci sono commenti tipo nn dite fesserie il covid nn esiste e tutta una montatura che è un governo dittatore etc etc…. e la vita che è così chi rir e chi chiagn

  3. Infermiere, i tuoi problemi lavorativi non c interessano! Fatti accendere l aria condizionata così non sudi più!

  4. Sei pagato x fare questo, forse un questo periodo starai lavorando un po’ in più. Vale x tutte le volte che preso lo stipendio senza fare niente. Quindi non essere polemico e fai il tuo lavoro, e facc sta quiet. E se non ti conviene cambia mestiere!

  5. lui è pagato per questo, laria condizionata non serve fa caldo uguale, mentre le pecore quelle represse che devono uscire per ballare o per bere in compagnia facendo finta di essere felici invece saranno dei perdenti per tutta la vita……lui ha espresso un pensiero importante

  6. Ha ragiUone questo infermiere! Ricordandoci che MuOriRuEmO tutti, mi ha fatto venire un idea brillante, che consiglio sia al “menestrello” della salute (in che mani siamo) speranza(ma che faccia ha?), ma soprattutto lo consiglio al nostro salvatore megaloman : CHE SIA OBBLIGATORIO INDOSSARE LA TUTA COME QUELLA DELLA FOTO A TUTTI, senza dimenticare museruola e paravento e guanti e soprattutto non dimenticate di battere le mani!
    Solo così non MuOriRuEmO

  7. x Paoletto: ma che genio! nessuno sapeva che magari ci si poteva servire dell’aria condizionata per risolvere tutti i problemi! ti auguro che nè tu nè i tuoi familiari dobbiate ricorrere alle cure dell’ infermiere perchè in tal caso voglio vedere se i suoi problemi continuano a non interessarti, povero idiota , tu e l’anonimo (16:33) che ti segue!. Ringrazia al cielo che esistono persone che sudano per curare chi ha bisogno e rispetta il loro lavoro osservando scrupolosamente le raccomandazioni altrimenti prima o poi toccherà anche a te ballare ma questa volta su un letto di ospedale!

  8. Se nn ti garba sto lavoro nn lo fare vai a fare la cubista… Altrimenti lavora e fai quello che per il quale sei pagata come fanno tutti… Gli operai stanno sui cantieri sotto un sole terribile qui al sud in questi giorni e si son fatti anche solo sti tre giorni di ferie perché chi doveva giocare alla malattia li ha chiusi senza farli lavorare e senza stipendi. Ma stiamo zitti medici ed infermieri.

  9. Seguendo il ragionamento di quelli che criticano l’infermiere, dal momento che ci sono gli spazzini mi sento autorizzato a sporcare la città. Seguite il vostro ragionamento fino in fondo allora. Visto che ci sono le forze dell’ordine, fatevi arrestare. Almeno la smettere di scrivere sciocchezze.

  10. PER GINO DI TACCHIO
    Io farei un altro di tipo di ragionamento più logico, considerato che pago le tasse , come il mio omonimo in Lombardia, se non di più, come mai io non ho strutture sanitarie all’altezza, come al Nord, una città pulita, come ce ne sono tante al Nord, i servizi sociali che funzionano, come al Nord, e sopratutto spazi ed aree sportive per tutti, come al Nord. Provate adesso a spiegare il tutto …..

  11. Per Anonimo 15 Agosto 2020 at 16:33
    e per Anonimo 15 Agosto 2020 at 22:27
    Quando la paura faceva 90 gli infermieri, medici, oss, ecc erano eroi e meno male che c’erano… ora che giustamente (per non rivivere quei momenti drammatici che solo chi ha vissuto sulla sua pelle può capire) sono pagati e per questo devono lavorare fino allo stremo delle forze!!!
    Discorsi che nel medioevo gia non trovavano spazio.. figuriamoci nel 2020!!! Ridicoli siete!
    Che una persona venga pagata per fare il proprio lavoro non significa che debba soffrire il caldo, il freddo, non provare sentimenti, lavorare come un asino, non avere giorni di ferie, e preoccuparsi di tornare a casa integro con la paura di contagiare familiari e figli!
    Professionisti sanitari a tutti i livelli che durante il lokdown mentre persone come voi cantavano dai balconi “Abbracciamme” per MESI non hanno potuto nemmeno vedere i propri cari o i propri figli… Il sud non andrà mai avanti finchè ci sono cavernicoli come voi ancora in giro.
    Che poi vorrei tanto sapere tanto per cosa “siete pagati” voi due in modo da mettervi in condizione di poter lavorare….
    E il consiglio che vi do è (appoggiando il discorso di gino di tacchino) fatevi arrestare, tanto paghiamo le FF.OO. e fatevi anche condannare visto che paghiamo anche i giudici dopodichè andate un po a rinfrescarvi le idee in gattabuia visto che paghiamo anche per i penitenziari ed i carceri, siate coerenti!!!

  12. I MEDICI E TUTTI IL PERSONALE SANITARIO VA RINGRAZIATO PER QUELLO CHE FANNO, E PER L’ATTIVITA’ CHE SVOLGONO NON CI SONO DUBBI, IL PROBLEMA E’ UN ALTRO ANZICHE’ LITIGARE TRA DI VOI E TRA CHI DICE SEI PAGATO E CHI DICE VIENI AL POSTO MIO, PERCHE’ LA SANITA’ AL SUD NON FUNZIONA? PERCHE’ IN ITALIA SONO MORTI DEI MEDICI PER IL COVID E PERSONALE SANITARIO AVEVANO ADEGUATI SISTEMI DI SICUREZZA INDIVIDUALI? ANZICHE PERDERE TEMPO CON QUESTE DIATRIBE INUTILI FORSE E’ MEGLIO RIFLETTERE SU QUESTE COSE

  13. La gentaglia che si sente realizzata asserendo che “è pagato per fare questo” deve essere veramente povera e marcia dentro. La fortuna è che a voi pezzenti di spirito nessuno vi ricorderà per le vostre imprese, retribuite o meno. Spero che non abbiate figli a cui passare lo stesso virus della disonestà morale ed etica.

  14. cosa mi dite sulla legge che il Governo ha proposto riguardo la totale impunità su tutte le morti in ospedale da Febbraio in odore di covid? Secondo quella legge TUTTI i medici, infermieri e funzionari, non sarebbero perseguibili per nessuna delle morti avvenute nelle strutture. Siete convinti dell’operato perfetto di governo, ospedali, medici, funzionari etc, in questa “emergenza”? Cosa direste se vostra madre o padre fossero spariti in un ospedale, senza mai piu vederlo, magari con qualche telefonata in cui si lamentavano per il respiratore (che poi si è capito essere la CAUSA di tante morti, non essendo un problema di ossigenazione ma circolatorio in molti casi)?? E cosa direste se quel vostro genitore, in quella situazione, morisse senza che voi lo possiate piu vedere, con TUTTI I DUBBI sull’operato dei medici, e poi cremato direttamente senza neppure accompagnarlo al forno???
    Invece di fare i soliti tifosi che seguono l’onda dell’indignazione facile, pensate a queste situazioni, a migliaia a marzo e aprile.. poi magari parlate e date medaglie a governo, ministri etc..
    nota importante: sono da ringraziare i MEDICI che hanno fatte le autopsie NONOSTANTE i divieti di Conte e dei superiori, perchè grazie a loro si è capita la causa della morte tanto improvvisa che non poteva essere respiratoria, ma circolatoria: embolia polmonare.. Quando si è capito questo si è risolta l’emergenza, perchè a quel punti si curavano i pazienti nel modo corretto con farmaci affidabili e conosciuti da decenni.
    La prova è che OGGI i positivi stanno semplicemente a casa, seguendo cure da casa, quando non fanno parte del 95% di asintomatici..

  15. OK è giusto fare anche altre riflessioni:
    1) è un virus nuovo dunque non ci sono cure ed i tentativi si fanno strada facendo imparando sul campo infatti ancora oggi CI SONO POCHE CERTEZZE sulle terapie vaccino compreso
    2) se vogliamo, PREDATORIAMENTE, dare addosso al personale sanitario, come si è sempre fatto, poi i medici e gli infermieri si estingueranno (chi rischierà più la vita? chi la farà rischiare ai propri familiari? e ciò visto anche il rispetto per chi è andato a lavorare e non è più tornato a casa! anche gli infermieri ed i medici sono morti! e tanti! ed anche personale addetto ad altre mansioni presente SUL CAMPO)
    3) l’affluenza di ricoveri gravi in terapia intensiva è stata elevatissima e CONTEMPORANEA : i posti di degenza non c’erano e non c’erano i supporti ventilatori in numero adeguato e,probabilmente, sono state fatte scelte SUL CAMPO e non dietro tastiere
    4) C’è una differenza fra curare un vivo che chiede disperatamente di vivere mentre è senza fiato e fare un’autopsia su un deceduto e comunque i medici legali che fanno riscontro diagnostico servono ed a loro va il ringraziamento di tutti ma c’è una differenza NON LIEVE di partecipazione emotiva
    5) la profilassi per embolia viene fatta sistematicamente a tutti i pazienti allettati
    6)Non tutti i casi gravi muoiono per embolia polmonare ma per insufficienza multiorgano
    7) l’emergenza non sappiamo se sia risolta o meno perchè certamente i raggi ultravioletti e le temperature alte limitano il diffondersi del virus PER IL MOMENTO ma non si sa cosa succederà quando le temperature caleranno e ci sarà più umidità ambientale
    8) non c’è nessuna prova che chi sta a casa perchè è contagiato, asintomatico o meno,faccia delle cure (quali? ce li illustri io non ne conosco!)ma semplicemente sta a casa per evitare di contagiare a sua volta altre persone vivendo una situazione difficile nel contesto familiare

  16. x mah, punto 8, per il resto non ho tempo: tra i tanti c’è un articolo del sole24ore di “Ecco i farmaci anti-Covid per curarsi a casa, li prescriverà il medico di famiglia” che tra gli altri cita: “La determina dell’Aifa che autorizza in Italia e a carico del Servizio sanitario nazionale è stata pubblicata in Gazzetta Ufficiale e riguarda i farmaci antimalarici clorochina e idrossiclorochina e gli antivirali usati contro l’Aids lopinavir/ritonavir, danuravir/cobicistat, darunavir, ritonavir «per il trattamento anche in regime domiciliare dei pazienti affetti da infezione da SARS-CoV»”.
    Contento? e pensa che era il 27 marzo… e ancora oggi ci stanno dementi che dicono che non ci sono farmaci utili per il covid

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.