Covid: il bollettino in Italia del 16 agosto, 4 morti e 479 nuovi casi

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Quattro morti e 479 nuovi casi di Coronavirus in Italia, in calo rispetto a ieri (erano 629): sono questi i dati forniti dal Ministero della Salute. Il dato sulle vittime complessive sale a 35.396, mentre quello sui contagiati a 253.915. I dimessi guariti, con i 146 odierni, salgono a 203.786, mentre il totale degli attualmente positivi è di 14.733.

LOMBARDIA

In Lombardia oggi si registrano tre decessi e 61 nuovi casi, 5 dei quali classificati come ‘debolmente positivi’. È quanto emerge dai dati diffusi oggi dalla Regione. Il totale complessivo delle vittime in Lombardia sale così a 16.840. Sono 38 in più rispetto a ieri i pazienti Covid guariti o dimessi, 75.163 in totale dall’inizio dell’emergenza, di cui nello specifico 1.329 dimessi e 73.834 guariti.

Rimangono invece sostanzialmente stabili i ricoverati: quelli in terapia intensiva sono 13, uno in più nelle ultime 24 ore, mentre quelli non in terapia intensiva sono 147, 2 in meno rispetto a ieri. I nuovi tamponi eseguiti sono 4.882, 1.413.754 in totale dall’inizio della pandemia.  Per quanto riguarda le province, 25 casi si sono verificati a Milano (di cui 15 in città), 5 a Bergamo, 9 a Brescia, 2 a Lecco, 1 a Como, 3 a Mantova, 5 a Monza Brianza, 1 a Sondrio e 2 a Varese. Nessun caso nelle province di Cremona, Lodi e Pavia.

VENETO

Sono 78 i nuovi casi di contagio da Coronavirus in Veneto nelle ultime 24 ore. Il totale dei positivi dall’inizio dell’epidemia sale a 21.210. Resta fermo invece il conteggio delle vittime, 2.096 (tra ospedali e case di riposo). Lo  si apprende dal bollettino della Regione. I pazienti ricoverati nei normali reparti ospedalieri sono 117 (+1), quelli in terapia intensiva 5, invariati questi ultimi rispetto a ieri. In discesa invece il dato dei soggetti in isolamento domiciliare fiduciario, 6.394 (-91).

ALTO ADIGE

Sono 9 i nuovi casi di coronavirus in Alto Adige. Nelle ultime 24 ore su 1.062 tamponi esaminati, nove sono risultati positivi per un incremento significativo sul territorio di ben 18 casi in appena due giorni. Il totale dei contagi è di 2.802. Nessun decesso per un dato complessivo che resta fermo dai primi di giugno a 292. Restano 8 i pazienti covid ricoverati nei normali reparti ospedalieri, uno di essi si trova ancora in terapia intensiva. Le persone in isolamento domiciliare sono 1.435, più del doppio rispetto a tre settimane fa. Sei i nuovi guariti per un totale di 2.381.

PIEMONTE

Sono 40 (di cui trenta senza sintomi) le nuove positività al Coronavirus registrate oggi in Piemonte. Ventiquattro casi risultano importati. È quanto si ricava dal bollettino della Regione. Il totale dall’inizio dell’epidemia è salito a 32.084. Non sono stati segnalati nuovi decessi. Il numero delle persone ricoverate è sceso di una unità per quel che riguarda le terapie non intensive (80) rispetto alla giornata di ieri. Per le terapie intensive (3) è rimasto invariato. I tamponi diagnostici finora processati sono 535.766.

FRIULI VENEZIA GIULIA

Le persone attualmente positive al Coronavirus in Friuli Venezia Giulia sono 201 (7 più di ieri). Tre pazienti risultano in cura in terapia intensiva e 3 sono invece i ricoverati in altri reparti. Non si sono registrati nuovi decessi (348 in totale). Lo comunica il vicegovernatore con delega alla Salute.

Oggi sono stati rilevati 8 nuovi contagi, di cui 6 hanno origine da fuori regione; quindi, analizzando i dati complessivi dall’inizio dell’epidemia, le persone risultate positive al virus sono 3.507: 1.431 a Trieste, 1.079 a Udine, 762 a Pordenone e 232 a Gorizia, alle quali si aggiungono tre persone da fuori regione. I totalmente guariti ammontano a 2.958, i clinicamente guariti sono 5 e le persone in isolamento 190. I deceduti sono 197 a Trieste, 77 a Udine, 68 a Pordenone e 6 a Gorizia.

LIGURIA

“Oggi i nuovi casi positivi in Liguria sono 12, segno che i cluster più importanti, individuati e tracciati, si stanno riducendo”. Lo riferisce su Facebook il presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti. Nello specifico, i casi delle ultime 24 ore, in Liguria, sono così suddivisi: Asl3, 5 contagi (segnalazioni a dipartimento di prevenzione tra cui 1 turista), Asl2 7 contagi di cui 3 strutture sociosanitarie, 4 contatti di casi confermati (di cui 3 link grigliata del 1° agosto a Quiliano).

UMBRIA

Sono tre (ieri 13 ) i nuovi casi di coronavirus registrati in Umbria nell’ultimo giorno, 1.548 totali. Secondo i dati della dashboard della Regione c’è però anche un nuovo ricovero, all’ospedale di Perugia, 11 totali, uno in terapia intensiva. Rimangono 80 le vittime. Nell’ultimo giorno sono stati eseguiti 206 tamponi.

ABRUZZO

Oggi in Abruzzo 2 nuovi positivi (in provincia di Pescara), 0 nuovi decessi, 26 ricoverati (di cui 1 in terapia intensiva.), 228 in isolamento domiciliare, 2834 dimessi/guariti, 254 attualmente positivi, 140925 test complessivi. Lo comunica in una nota la Regione Abruzzo.

EMILIA-ROMAGNA

Salgono di 51 i casi di coronavirus in Emilia-Romagna nelle ultime 24 ore, in calo dopo i 71 casi registrati nel giorno di Ferragosto: dei nuovi positivi il bollettino della Regione evidenzia che 31 sono asintomatici ed emersi per le attività di screening sul territorio, mentre 19 sono i contagi legati a persone, per lo più ragazzi, rientrati da vacanze. La maggior parte dei nuovi contagi si concentra nelle province di Reggio Emilia (15) e Modena (9): per 13 casi si tratta di ragazzi tornati da viaggi.

Rientri non solo da Croazia, Grecia, Malta e Spagna – Paesi per i quali è obbligatorio fare un tampone al rientro – ma anche da altre località italiane e da Paesi come Marocco e Messico. Da ieri sono stati effettuati in regione oltre 3800 tamponi e più di mille test sierologici. I casi attivi sono 1805. Nessuna nuova vittima. Restano quattro i pazienti in terapia intensiva e scende ancora il numero di quelli ricoverati negli altri reparti Covid: 74 (-1).

LAZIO

“Oggi registriamo 68 casi e zero decessi. Di questi di questi circa 1/3 riguardano un cluster in una casa di cura (Asl roma 1) e 1/3 sono casi di importazione o riguardano giovani di rientro da vacanze: sette casi di rientro da Malta, tre casi da Croazia, tre casi da Ucraina, tre casi da Spagna (uno da Formentera), tre casi da Grecia (Corfù), un caso da Romania e un caso da Libano”.

Lo fa sapere l’assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio d’Amato. “Considerato l’iper afflusso di oggi domenica 16 agosto al drive-in del San Giovanni sono aperti anche il drive-in del Forlanini e quello del Santa Maria della Pietà che al momento sono praticamente vuoti- prosegue- da domani tutti i drive-in sono operativi 7 giorni su 7 (dalle ore 9 alle ore 18)”.

MARCHE

Sono 13 i pazienti Covid-19 ricoverati negli ospedali delle Marche, uno meno di ieri: uno di loro è ricoverato nella terapia intensiva di Pesaro, gli atri sono assistiti nei reparti non intensivi di Pesaro (8) e di Torrette (4); nella struttura per anziani post Covid di Campofilone (Fermo) si trovano 4 pazienti. Lo si apprende dal secondo aggiornamento quotidiano diffuso dal Gores, il gruppo operativo che coordina l’emergenza sanitaria nella regione.

I casi complessivamente accertati nelle ultime 24 ore sono stati 5, uno per ciascuna provincia: sono diventati 7.035 dall’inizio della crisi, numero che comprende anche i focolai individuati all’Hotel House di Porto Recanati, nel Maceratese, e a Montecopiolo, nel Pesarese. I pazienti dimessi-guariti sono diventati 5.854, i positivi in isolamento domiciliare 181 e le vittime registrate restano 987.

Dei 7.035 casi positivi, 2.883 risiedono in provincia di Pesaro-Urbino, 1.913 in quella di Ancona, 1.182 in quella di Macerata, 481 nel Fermano e 328 nel Piceno; inoltre, 248 persone positive non sono residenti nelle Marche. Sono 1.296 coloro che sono in isolamento volontario nella propria abitazione e, tra questi, 189 con i sintomi del Covid-19; gli operatori sanitari in quarantena sono 41.

Dall’inizio dell’epidemia i marchigiani che hanno passato volontariamente in casa due settimane di isolamento sono diventati 41.358, i casi complessivamente diagnosticati 109.134 e i tamponi processati 183.363, numero che comprende anche i test effettuati sulla stessa persona e il percorso guariti.

TOSCANA

In Toscana sono 10.833 i casi di positività al Coronavirus, 34 in più rispetto a ieri (10 identificati in corso di tracciamento e 24 da attività di screening). Lo riferisce la Regione Toscana specificando che i nuovi casi sono lo 0,3% in più rispetto al totale del giorno precedente. Stabili i guariti a quota 9.028 (83,3% dei casi totali). I test eseguiti hanno raggiunto quota 469.408, 1.933 in più rispetto a ieri.

Gli attualmente positivi sono oggi 667, +5,4% rispetto a ieri. Oggi non si registrano nuovi decessi. L’età media dei 34 casi odierni è di 41 anni circa e, per quanto riguarda gli stati clinici, il 54% è risultato asintomatico, il 27% pauci-sintomatico , il 14% con sintomatologia lieve e il 5% con sintomatologia severa. Sono 9 i casi rientrati dall’estero, di cui 6 per motivi di vacanza (più 1 contatto). Quattro casi sono invece relativi a rientri in Toscana da altre città d’Italia (più 4 contatti), 2 infine i casi collegati al cluster della discoteca Seven Apples.

CAMPANIA

Sono 46 i positivi in Campania nelle ultime 24 ore. 5 sono provenienti dall’estero o contatti di precedenti casi di rientro e 8 derivanti dallo screening connesso alle strutture ricettive di Sant’Antonio Abate (Napoli) dove era stata registrata la presenza di un focolaio. Nella giornata sono stati effettuati 3.389 tamponi. Il totale dei positivi è di 5.278 su un complessivo di 361.893 tamponi. Non si registrano decessi (il bilancio complessivo è di 440). Due i guariti del giorno, per un totale complessivo di 4.305.

PUGLIA

Si presenta sostenuto anche oggi l’incremento di nuovi casi positivi al Covid-19 in Puglia, soprattutto in considerazione della diminuzione del numero di test rispetto a ieri. Sono 15 i nuovi contagi su 1081 test. Lo rende noto il bollettino epidemiologico quotidiano della Regione, sulla base delle informazioni del direttore del dipartimento Promozione della Salute Vito Montanaro.

Otto casi riguardano la provincia di Bari, 4 la provincia di Lecce, 1 la provincia di Foggia, 2 residenti fuori regione. Ieri i nuovi casi erano stati 22 su 1745. Anche oggi non si registrano decessi come accade da oltre una settimana. Dall’inizio dell’emergenza sono stati effettuati 267.374 test. Sono 3981 i pazienti guariti (dato stabile rispetto a ieri) e 323 i casi attualmente positivi (+15), dei quali 48 ricoverati (+1). Di tutti i positivi, lo 0,3% si trova in terapia intensiva. Finora in tutto i morti sono 554.

Il totale dei casi positivi Covid in Puglia dall’inizio dell’emergenza è di 4.858: 1586 nella provincia di Bari; 390 nella provincia di Bat; 681 nella provincia di Brindisi; 1.267 nella provincia di Foggia; 610 nella provincia di Lecce; 290 nella provincia di Taranto; 34 attribuiti a residenti fuori regione.I Dipartimenti di prevenzione delle Asl hanno attivato tutte le procedure per l’acquisizione delle notizie anamnestiche ed epidemiologiche, finalizzate a rintracciare i contatti stretti.

CALABRIA

“In Calabria ad oggi sono stati effettuati 133.706 tamponi. Le persone risultate positive al Coronavirus sono 1.348 (+3 rispetto a ieri), quelle negative sono 132.358”. Lo rende noto la Regione Calabria nel bollettino quotidiano dei dati relativi al coronavirus: restano 97 i decessi dall’inizio dell’emergenza (dato invariato da 79 giorni).

“Territorialmente – prosegue il bollettino regionale – i casi positivi sono così distribuiti: Catanzaro 4 in reparto; 1 in rianimazione; 4 in isolamento domiciliare; 185 guariti; 33 deceduti. Cosenza 2 in reparto; 25 in isolamento domiciliare; 437 guariti; 34 deceduti. Reggio Calabria 2 in reparto; 42 in isolamento domiciliare; 273 guariti; 19 deceduti. Crotone 4 in isolamento domiciliare; 114 guariti; 6 deceduti. Vibo Valentia 4 in isolamento domiciliare; 82 guariti; 5 deceduti.

Altra Regione o Stato Estero: 72. Nei ricoveri segnalati presso l’ospedale di Catanzaro, 4 sono nel reparto di Malattie Infettive; due provengono dalla provincia di Vibo Valentia, di cui una è ricoverata in malattie infettive, successivamente al parto cesareo; uno proviene da fuori regione, mentre un altro è stato trasferito al reparto di rianimazione dell’Aou. Il positivo rilevato dall’Ao di Catanzaro è un soggetto proveniente da fuori regione. I due positivi rilevati a Reggio Calabria sono riconducibili alla ‘festa giovani'”.

SARDEGNA

Sono 1.493 i casi di positività al Covid-19 complessivamente accertati in Sardegna dall’inizio dell’emergenza. Lo riferisce la Regione Sardegna specificando che, nell’ultimo aggiornamento dell’Unità di crisi regionale, si registrano cinque nuovi casi: nel nord Sardegna, tre turisti italiani e un residente, rientrato dalla Spagna, e nella Città metropolitana di Cagliari, una persona appartenente allo stesso nucleo familiare del caso registrato nella giornata di ieri.

Nel bollettino odierno, spiega la Regione, è stato rivisto il numero dei casi per la provincia di Oristano per accertata falsa positività di un caso rilevato nei giorni scorsi. Resta invariato il numero delle vittime, 134 in tutto. In totale sono stati eseguiti 117.744 tamponi. I pazienti ricoverati in ospedale sono 8, nessuno in terapia intensiva, mentre 97 sono le persone in isolamento domiciliare.

Il dato progressivo dei casi positivi comprende 1.249 pazienti guariti, più altri 5 guariti clinicamente. Sul territorio, dei 1.493 casi positivi complessivamente accertati, 278 (+1 rispetto al dato precedente) sono stati rilevati nella Città metropolitana di Cagliari, 164 nel Sud Sardegna, 61 (-1) a Oristano, 85 a Nuoro, 905 (+4) a Sassari.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.