Due ragazze di Salerno contagiate a Malta. Sette i giovani positivi fino ad ora

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
17
Stampa
Due ragazze di Salerno ritornate da una vacanza a Malta, due giovani di Scafati ed un ragazzo a Campagna rientrato dalla Spagna (il suo caso non è collegato al precedente).

Il dato diffuso ieri dall’Asl di Salerno fa salire a sette i casi di ragazzi risultati positivi ai controlli dopo il ritorno da villeggiature all’estero.

Ai casi menzionati vanno aggiunti il giovane di Ravello, rientrato dalla Croazia ed una 19enne di Cava de’ Tirreni tornata dalla Grecia. Il viaggio – scrive Il Mattino – era il premio  per la maturità. Tra i casi di rientro anche quello dei due  coniugi di Mercato San Severino  (contagio forse causati da un viaggio di lavoro del marito).

In precedenza contagiato un uomo di Caggiano, di rientro dalla Germania, la famiglia indiana di Eboli tornata da poco dal Paese di origine e l’uomo di Nocera Inferiore di ritorno da una vacanza

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

17 COMMENTI

  1. Matteo Bassetti, virologo all’ospedale di Genova, quindi uno che lavora sul campo, ha affermato che, giustamente, bisogna vedere quante persone abbiamo in terapia intensiva, cioè zero. Quindi ancora non capisco la conta quotidiana dei casi. Soprattutto, in generale, non vedo argomentazioni in merito, ma solo “ordini” di mettere la mascherina e offese varie. Offese fatte, ovviamente, dai testicolini che si sentono protetti dall’anonimato.

  2. Perchè immagino che Runner sia il tuo vero cognome, giusto?
    Sono mesi che sotto pseudonimo commenti tutte le notizie covid-related, e ti lamenti dell’anonimato altrui. Posta da un account Facebook, e non sarai più anonimo.
    Ad ogni modo, non abbiamo ancora persone in TI perché il contagio si diffonde tra i giovani, generalmente asintomatici e in gran parte portatori sani. Il rischio (non la certezza, rischio) è quello di tornare ad infettare anziani e malati, più soggetti a complicazioni e quindi a ricoveri in ospedale e TI.
    Possiamo poi discutere dell’efficacia delle misure di contenimento.
    Ma negare che ci sia un rischio, appellandosi alla barzelletta che i contagi aumentano ma le TI sono vuote, significa non aver capito nulla di tutto quello che è successo finora.
    Bassetti dice una cosa, Crisanti un’altra. Zangrillo ancora un’altra. Fra poco la Panini pubblicherà l’albo delle figurine dei virologi…

  3. L’articolo parla di contagiati, nello specifico di giovani che sono andati all’estero e hanno contratto il virus. Di terapie intensive cominceremo a parlare, presumibilmente, in autunno se i contagi continueranno ad aumentare in modo esponenziale come sta avvenendo da diverse settimane a questa parte. Tu parli di anonimato ma ho cercato Runner sull’elenco telefonico e non ho trovato niente.

  4. Gentile Runner,
    al netto delle diatribe che non mi appartengono, non mi sembra, leggendo i suoi commenti, salaci e provocator,i che ella sia da meno di quelli che nel suo post definisce testicolini. Accusa gli altri di anonimato, ma non mi sembra che lei si firmi con nome e cognome, quindi è in piena parità con quelli che definisce i suoi detrattori. Le confesso che leggo poco i commenti e non amo intervenire, anche perchè avere una piazza mediatica di una decina di persone non è proprio il massimo per esprimere un pensiero. Le suggerisco, se proprio vuole, di esporre le sue idee in maniera non scomposta, come sinceramente fa, rispettando anche la diversità di pensiero altrui. Tanto non è ululando su queste pagine che cambieremo il mondo. Cordialmente.

  5. I “contagiati” non sono “malati”. Ci sono milioni di persone, nel mondo, che pur avendo contratto il virus non soffrono di alcun problema di salute, quindi smettetela di fare terrorismo psicologico sbandierando ai quattro venti il numero dei contagiati!
    Afferma, con l’aria saccente di chi crede di aver capito qualcosa, l’analfasovranista.
    Peccato che quando crescono i “semplici contagiati” crescano anche le probabilità di trasmissione del virus: più contagiati “sani” ci sono in giro oggi, più contagiati malati avremo in terapia intensiva domani.
    La crescita dei contagi agevola la diffusione silenziosa della pandemia.
    Ecco perché facciamo attenzione al numero, perché tenendo sotto controllo quel numero possiamo provare ad arginare la pandemia, tutelando i cittadini più deboli: anziani, immunodepressi e persone affette da altre malattie – ammesso e non concesso che il covid crei gravi problemi esclusivamente a queste categorie di persone.
    Il discorso è talmente chiaro e lineare che lo capirebbe anche un bambino.
    Peccato che l’analfasovranista abbia il quoziente intellettivo di una pietra refrattaria e il senso civico di un piccione.

  6. I giovani che giustamente vogliono divertirsi (contribuendo a tenere in piedi l’industria del divertimento e del turismo) sono considerati i nuovi untori da questo governo illiberale che sta usando il Covid per puntellare il suo più che traballante consenso. Questi se potessero non ci farebbero nemmeno votare a settembre…uno schifo senza eguali…

  7. Sei solo un bambino in cerca di un po’ di visibilità (di qualcuno che ti caghi, insomma)

  8. Infatti sull’elenco telefonico c’è pieno così di gente che fa Runner di cognome. Ma rileggi quello che scrivi o prendi delle lettere così a caso? Ma che idiota…

  9. Ma non considerateli cicciobello e Runner…vedrete come si sgonfieranno…ciucci sono e ciucci rimangono

  10. Contagi in aumento da almeno un mese per tenere in piedi l’industria dell’intrattenimento e del turismo. Il governo, per quanto traballante, sta cercando di salvare capra e cavoli cercando si scongiurare una nuova chiusura che manderebbe a gambe all’aria l’economia e un nuovo picco di decessi che priverebbe i giovani della paghetta assicurata loro dai nonni o dai genitori ultracinquantenni, con la quale appagano la loro voglia di vivere.

  11. È assurdo che ad una persona si spieghi 10 mila volte perché bisogna limitare i contagi, ma non ci arriva….si spiega perché in Italia si è addirittura tenuto aperte le discoteche e non lo capisce, immagina se provi a spiegarci che l’Italia ha forse meno contagi di altri paesi europei perché ha fatto un lockdown più prolungato!
    Capra è …capra testerà!

  12. Poveri testicolini, appena qualcuno fa notare loro che li stanno prendendo per il sedere, vanno subito in bestia. Sfogatevi su e poi mettete la museruola sul balcone

  13. Dite che non ci sono persone in rianimazione quindi è tutto ok, non c’è cosa più sbagliata e falsa.
    Forse ce ne sono poche perché chi soffre di qualche malattia, ma non è in pericolo di vita, resta a casa e non viene a contatto con i testadiminchia che continuano a non rispettare regole di buonsenso.
    Accendete il cervello, se ne avete uno, prima di scrivere baggianate.

  14. Runner razza di brutto imbecille,perchè non ti firmi con nome e cognome così avremmo tutti l’onore di sapere con chi parliamo dato che il primo a nascondersi dietro una tastiera sei proprio tu?

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.