Discoteche chiuse, sindacato gestori: pronti a class action, vogliamo danni

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
4
Stampa
Dopo il ricorso al Tar, i gestori delle discoteche sono pronti anche alla class action contro il governo per la chiusura dei locali da ballo. Lo ha detto Alessandro Trolese, presidente regionale della Toscana di Silb Fipe Confcommercio, l’associazione delle imprese di intrattenimento. “Non ci è piaciuto come è stato trattato il nostro settore, qualcuno deve pagare i danni. Noi dobbiamo tutelare gli imprenditori e tutti i lavoratori”, ha spiegato.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

4 COMMENTI

  1. Giusto chiudere le discoteche…anzi era meglio non riaprire ma i gestori Hanno perfettamente ragione il governo cacci i soldi non possono continuare a mangiarsi tutto i politici

  2. Nn siete stati capaci di far rispettare le regole , i danni li farei pagare a voi in caso di contagi

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.