Non era a casa ma al porticciolo a Pastena: Stellato resta in carcere

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
7
Stampa
Giuseppe Stellato, il 40enne del rione Santa Margherita a Pastena, meglio noto come «Papacchione» resta in carcere. A deciderlo i giudici del tribunale del Riesame che hanno respinto l’istanza avanzata dai legali dell’uomo, gli avvocati Luigi Gargiulo e Bianca De Concilio.

Stellato era stato sorpreso alle due del mattino nei pressi del porticciolo di Pastena nonostante la misura della sorveglianza speciale alla quale era stato sottoposto e che gli imponeva di restare a casa dalle 21 alle 6 del mattino. Stellato era stato acciuffato lo scorso luglio poche ore dopo la gambizzazione avvenuta in via Petrillo, a pochi passi dalla sua abitazione, ai danni di un 22enne.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

7 COMMENTI

  1. La sua casa ideale è la galera in mezzo alle persone non sta a suo agio ahahahaha

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.