Salerno: scarcerato il nigeriano che voleva prendere una birra senza pagare

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
18
Stampa
E’ stato scarcerato il 20enne nigeriano arrestato nei giorni scorsi con l’accusa di lesioni e resistenza a Pubblico Ufficiale. Il giovane era stato arrestato dopo che i poliziotti lo avevano sorpreso all’interno di un supermercato dove retendeva di non pagare una bottiglia di birra, adducendo di non avere il denaro necessario per acquistarla.

Nella circostanza – stando al comunicato diffuso dalle Forze dell’Ordine – il nigeriano aveva  iniziato a inveire e minacciare uno degli addetti del supermercato. L’equipaggio della Volante sul posto aveva proceduto all’identificazione dell’uomo che, tuttavia, aveva reagito scompostamente andando in escandescenza, minacciando e oltraggiando alla presenza degli astanti gli operatori in divisa con frasi ingiuriose.

Subito dopo lo stesso giovane, di robusta corporatura e di alta statura, aveva provato a guadagnarsi la fuga spintonando gli agenti per poi essere bloccato immediatamente sul posto dalla pattuglia intervenuta. Nelle fasi della violenza contro i poliziotti aveva collaborato anche un altro agente della Polizia che, libero dal servizio, si trovava già all’interno del supermercato al momento dei fatti.

Quest’oggi l’udienza di convalida innanzi al gip si è conclusa con la scarcerazione dell’indagato. E’ stato disposto il divieto di dimora nella città di Salerno, per il resto il ragazzo è libero. Il medesimo ha fornito la propria versione dei fatti, e la vicenda si è notevolmente ridimensionata.

A darne notizia l’Avvocato Ciro Romano difensore di fiducia del nigeriano

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

18 COMMENTI

  1. complimenti,la solita legge vergognosa e squallida italiana,ora sto parassita e feccia della terra è libero di fare le stesse cose,allora speriamo che al piu’ presto,sta zuzzimma salga sulla barca di caronte e con lui i suoi simili

  2. Cioè se io facessi le stesse cose da cittadino italiano avrei lo stesso trattamento giuridico?

  3. Non è tanto la birra che voleva prendere senza soldi quanto il fatto che era un irregolare

  4. ….. menomale che non sono andati sotto processo gli agenti intervenuti.
    Ah, nonno Benito dove sei!!

  5. x 17:31 certo che si!! qualche mese fa hai letto di un cantante o attore – non ricordo – che ha messo sotto un povero cristo uccidendolo e si è beccato appena 18 mesi (non in galera ovvio)?!?

  6. Prenderò la cittadinanza nigeriana così potrò delinquere senza conseguenze.
    La colpa non è degli immigrati clandestini ma delle leggi sinistre che permettono certi privilegi.

  7. Ma poi nessuno che gli ha dato qualche centesimo per la birra. Che razza di spilorci sono i Salernitani. Che vergogna di città. Ma se non puoi prendersela la birra come fa? Mettetevi nei suoi panni.

  8. in aggiunta ….aver mandato dei poliziotti in ospedale…il cittadino italiano che si ribella in modo violento alle forze dell”ORDINE viene perseguito duramente e direi giustamente….in questo caso?…abbiamo un irregolare LIBERO…libero di fare i propri comodi… e con il divieto di dimora che fa?…si pulisce il c..o

  9. Come volevasi dimostrare!
    Niente di nuovo, ancora non capiscono i perbenisti che lo stato è contro il popolo italiano e che tutto il lerciume che ci governa, i vari NON eletti deviati e perversi mentali sono contro la popolazione?
    E tra poco ci rimetteranno agli arresti domiciliari senza aver commesso crimini, mentre i nostri cari ospiti nonostante facciano il possibile per farsi arrestare saranno liberi di scorazzare e fare tutto quello che gli pare, alla faccia nostra!
    Ah, sono raSSista!

  10. Il problema sapete qual è?
    Che noi italiani gli abbiamo anche pagato l avvocato d ufficio…non lamentatevi dell assistenzialismo perché in Italia ne usufruisce uno su quattro persone…

  11. Tutti a fare i galli sulla munnezza per un balordo che ha preso una birra e poi votate uno che vi ha sottratto 49 milioni di euro? Certo che siete veramente intelligenti…

  12. Ammesso che rispetti il divieto di dimora a Salerno è quindi libero di agire altrove.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.