I prof si sottraggono al test anti Covid: uno su tre non lo fa. I medici: “E’ un dovere”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
7
Stampa
Un terzo degli insegnanti si sottrae al test anti Covid, nonostante i medici di famiglia parlino quasi di un “dovere” per chi insegna nelle scuole, a tutela della propria salute e di quella degli studenti. E’ cominciato in salita – come riporta il sito web corriere.it – lo screening per 2 milioni di lavoratori della scuola, che dal 24 agosto al 7 settembre possono sottoporsi volontariamente al test sierologico per il Covid, messo a disposizione gratis dal commissario per l’emergenza Domenico Arcuri.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

7 COMMENTI

  1. Se è un dovere, loro hanno il diritto di non farlo, semplice. Non vedo tutta questa notizia. Se è un dovere, allora è anche un dovere per lo Stato non far aspettare le persone. E invece si sa come va: ti fanno il tampone e addio….

  2. Il medico non li fa ed è impossibile contattare l’ASL sia telefonicamente che tramite email. Dunque?

  3. è un dovere?? e se poi resto bloccato a causa di un test fallace, per mesi???
    e come mai i MEDICI NON SI VACCINANO in massa??!?!? ho un documento di una Usl romagnola in cui si parla di “grande risultato” perchè i medici si sono vaccinati contro l’influenza addirittura al 55%! e a noi vorrebbero imporre il 95 o 100%???
    Inoltre è un dovere prendersi le proprie responsabilità, e parlo di medici e dello Stato: come mai io devo firmare una liberatoria o un consenso informato in cui mi assumo la responsabilità??? se i vaccini e i test sono sicuri allora che se la prendano loro la responsabilità, di cosa hanno paura questi medici se dicono che sono sicuri i vaccini e i test covid affidabili??? Rifletteteci..

  4. Confermo quello che dice “Salerno”, se il numero di riferimento è sempre fuori posto ed alle email non risponde nessuno, si vanifica ogni tentativo da parte di noi insegnanti di farlo. Voi della redazione non potreste fare un servizio su questo disservizio che è la vera notizia! Come si fa a dire che 1 prof. su 3 non li fa, se il servizio non é attivo!

  5. Si sottraggono un corno, prima di scrivere cavolate informatevi. I medici di famiglia si rifiutano e ti dicono di chiamare l’asl ufficio prevenzione ma sfido chiunque di voi a trovare la linea libera e riuscire a prenotare questo benedetto test.

  6. il test doveva essere obbligatorio!!!! manca “per Rosario”!
    Ti spiego: puoi pure farlo a tutta la popolazione, OGGI, ma NULLA di impedisce che DOMANI siano positivi a migliaia! quindi che farai? test tutti i giorni per tutti i 60 milioni di italiani???
    E che diamine, fatelo un ragionamento….

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.