Contagi in aumento nel Salernitano: altri 42 casi, nuovo focolaio a Caselle in Pittari

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
6
Stampa
La curva dei contagi continua a tenere un andamento preoccupante anche nel Salernitano. Ieri si è registrato un nuovo exploit di infetti: sono 42 – come scrive anche il quotidiano “Il Mattino” – i tamponi positivi registrati ieri dai laboratori del Ruggi e dell’Asl. Di questi, 12 a Caselle in Pittari, legati a un ristorante del posto. «Purtroppo ciò che avremmo voluto che non si verificasse mai è accaduto – ha scritto il sindaco Giampiero Nuzzo – Tutti i positivi sono riconducibili ad un’attività commerciale che già da giovedì ho provveduto a chiudere in via preventiva. Tutti i positivi e i loro familiari sono in quarantena obbligatoria. Stiamo ricostruendo la catena dei contatti e abbiamo circoscritto il focolaio».

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

6 COMMENTI

  1. Runner, dall’altro della sua competenza e soprattutto della sua intelligenza, dice di non preoccuparsi che è tutto a posto, possiamo continuare ad alitarci in faccia tranquillamente come se non ci fosse un domani, Runner for president

  2. Per tutelare gli interessi di discoteche e stabilimenti balneari tutti i nostri politici non hanno avuto il coraggio di chiuderli e adesso ne paghiamo le conseguenze.Gli attuali contagiati sono giovani che fino al 16 di agosto si sono riversati nei locali senza rispettare le regole anticovid.Non sarebbe stato più opportuno da parte dello stato stare vicino economicamente ai gestori e tenerli chiusi?Se ci dovesse essere una seconda ondata di pandemia i danni sarebbero mille volte superiori allo sforzo economico che doveva essere fatto per la tutela dei gestori, oltre i morti che purtroppo ci saranno.

  3. Nell’ultimo fine settimana di agosto in Sardegna c’è chi ha dovuto interrompere le vacanze per tornare in corsia. Ferie revocate al reparto di Malattie infettive dell’Aou di Sassari, così scrive su Facebook il medico Antonio Pintus: “Molti hanno pensato che fosse finito, ma la realtà è un’altra”, puntualizza. Un messaggio che l’infettivologo rivolge soprattutto “agli idioti che ancora oggi sottovalutano la grave pandemia che sta attraversando il pianeta”, accompagnato da un selfie allo specchio in divisa: tuta protettiva, guanti, visiera. Un’immagine che ricorda quelle della scorsa primavera, quando tra marzo e aprile – in piena emergenza – i post dei sanitari si ripetevano simili in tutta Italia. Mesi difficili anche nell’isola, seppur con numeri molto più bassi rispetto alla media nazionale, raccontavano dei protocolli non rispettati, dell’assenza di dispositivi di protezione. Dall’assessorato alla Sanità, attraverso i direttori delle aziende sanitarie, era poi arrivato lo stop alle comunicazioni via social e alle interviste non autorizzate, pena “provvedimenti disciplinari”.

    Guarda guarda…anche chi è in prima linea considera IDIOTI quelli di casa nostra

  4. Se il babbeo 11.56 è abituato a sputare in faccia alla gente e al contempo prova piacere a sentirsi sputare in faccia, è un suo problema. A me non è mai successo nulla di tutto questo, quindi il problema non esiste, anche perchè non sono un babbeo come lui!
    Il suddetto babbeo poi non capisce che tutti questi casi sono asintomatici e sono creati ad arte per i babbei come lui che ci credono alla grande!
    Non solo: il babbeo non capisce neppure che i casi sono in aumento SOLO perchè li stanno cercando con il lanternino e solo tra i giovani! Essendo il coronavirus parte di una famiglia immensa, ed il test fallace, è facilissimo trovare positivi dappertutto! basta semplicemente fare un test a caso! Dopotutto pure il ministero parlava di tre test da effettuare per avere la certezza, dimostrando proprio l’inattendibilità dei test.
    Per i babbei che credono alla storiella delle discoteche: avete pensato a quanti sono in casi di SICURO CONTAGIO in discoteca?!? non lo vedete che sono saltate fuori all’improvviso semplicemente perchè li stanno cercando lì?!?
    Se domani iniziano a fare i test tra gli elettricisti potranno creare l’emergenza elettricisti! e poi quella “pescatori” e poi e poi e poi..! i babbei non ci arrivano proprio.
    Non c’è nessuna seconda ondata, anzi nessuna ondata: semplicemente aumentano i test, e visto che i test danno sempre un 2% di positivi è ovvio che piu test piu positivi, a “UN” coronavirus che è comunissimo.
    E riflettete pure su una cosa: le persone che si sarebbero RI-ammalate! Non vi ricorda esattamente l’influenza e il raffreddore?!?!?!? UGUALE! quindi nessun vaccino è possibile, perchè non serve un vaccino contro un virus che a MAGGIO aveva quasi 7000 mutazioni!

    Ad ogni modo lancio una sfida: dite che il virus è nell’aria?!? OK!! Allora sfido a campionare l’aria, in un percorso base, tipo casa-porto-negozio-casa, o altri predefiniti!! Poi analizziamo i campioni e vediamo cosa troviamo! OK? é forse stato fatto? NO! chiedetevi perchè, babbei

  5. il babbeo 17:19 dovrebbe dirci quanti di quelli sono ricoverati e quanti morti e quanti erano PERFETTAMENTE SANI prima di quella positività fasulla da test fasullo, OK?
    Poi il babbeo potrebbe provare a capire che se e finché una degenza covid o un morto covid vengono PAGATE IL TRIPLO .. c’è piu di qualche motivo per pensare male. Oltre alle infinite altre ragioni che piu volte ho espresso qui, a partire dai test fasulli.

    Runner: come sempre nessuna risposta dai babbei

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.