Covid nel Salernitano, nelle ultime ore sono 42 i contagiati, oggi altri 9

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
2
Stampa
Si aggrava il contagio Covid nel Salernitano oggi : accertati altri 42 contagiati. Non frenano dunque i positivi nella provincia salernitana .Di questi, 12 a Caselle in Pittari, 6 a Mercato San Severino, 5 a Bellizzi, 4 a Salerno, 3 a Nocera Inferiore, altri 2 a Eboli (poliambulatorio Asl), 2 a Sarno, 2 a Pontecagnano e uno per Battipaglia, Cava dei Tirreni, Vietri sul Mare, Baronissi, Altavilla Silentina, più uno per il quale è da confermare il comune di appartenenza. La Cgil Fp, nel frattempo, chiede il potenziamento delle Unità speciali di continuità assistenziali. I contagi di ieri fanno seguito ai 42 di giovedì, di cui la maggior parte (24) sono riconducibili a un focolaio sviluppatosi in un’azienda ortofrutticola di Eboli, a cui se ne aggiungono altri due non collegati ai precedenti, due Salerno, tre a Bellizzi, uno a Nocera Inferiore, uno a Vallo della Lucania, uno Sala Consilina, uno a Nocera Superiore, uno a Scario, un altro a Cava, 2 a Ceraso, una turista francese a Maiori rilevata all’aeroporto di Capodichino, una bambina di 10 anni a Capaccio e due fuori provincia (Napoli).

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

2 COMMENTI

  1. L’appello del prof. Gesualdo: Coronavirus si distrugge solo con responsabilità collettiva – «È arrivato il momento della responsabilità: nei comportamenti certamente, ma anche nelle parole. La salute è un bene pubblico e va tutelata.
    Non solo dai noi medici che siamo in prima linea e che ci impegniamo in corsia ogni giorno. Ma anche e soprattutto dalla politica. Si lasci fuori la salute da dispute e polemiche che non hanno nulla di scientifico e che rischiano di diffondere allarmi infondati e di indurre atteggiamenti scorretti». È l’appello del Presidente della Scuola di Medicina dell’Università di Bari, prof. Loreto Gesualdo e coordinatore del Centro Regionale Trapianti, tra i medici in prima linea nella fase più dura della emergenza sanitaria da Coronavirus. «Siamo ormai entrati nell’era della “schizofrenia da coronavirus”, quando tutta la popolazione invece dovrebbe essere “semplicemente” invitata ad essere “responsabile e attenta alla salute pubblica». «I mesi di marzo e aprile – spiega il prof. Gesualdo – sembrano ormai lontani ma non è così! Per chi ha vissuto in prima linea l’emergenza COVID sembra inverosimile leggere dichiarazioni di politici, epidemiologi, medici, opinionisti su falsi allarmismi, indebolimento della contagiosità, ricoveri inappropriati e altre considerazioni che nulla hanno a che fare con le indicazioni sia del mondo scientifico che delle Istituzioni sanitarie ufficiali». «La verità – spiega dati alla mano il presidente Gesualdo – è che il Policlinico di Bari, rimasto COVID free per qualche settimana ha in questo momento 5 pazienti – ripeto 5 – ricoverati in rianimazione, 3 in unità semitensiva Pneumologica e 39 sintomatici in malattie infettive e clinica Baccelli». «Sebbene molti pseudo esperti parlano di virus indebolito o addirittura non presente nella popolazione, noi, che siamo stati e siamo ogni giorno in prima linea, continuiamo a combattere per l’unico e solo obiettivo: la salute dei cittadini, nessuno escluso. Ricordo a tutti noi – conclude Gesualdo – che la salute è un bene pubblico.

  2. Chi dovrebbe salvaguardare il popolo campano da questo pericolo mortale preferisce farsi dettare da qualche cabarettista da quattro soldi locale, le sue battutacce da poter ripetere in pubblico con la speranza di risultare simpatico.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.