Salerno, preside dell’Amendola: “Scuola in presenza solo per primarie e medie”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
6
Stampa

Priorità agli alunni delle scuole primarie e delle medie. E’ questa la proposta che lancia Anna Rita Carrafiello, preside dell’istituto Amendola-Santa Caterina di Salerno. In vista della riapertura dell’anno scolastico e, soprattutto, delle tante difficoltà legate alla carenza di spazi per adeguarsi alle prescrizioni anti-Covid, una soluzione – come scrive il quotidiano “Il Mattino”  – potrebbe essere quella di assicurare il rientro in aula almeno agli alunni più piccoli. Per gli studenti delle superiori invece si potrebbe procedere con la didattica a distanza per evitare casi di focolai e chiusure totali delle scuole.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

6 COMMENTI

  1. Allora i focolai nella scuola primaria e media sono ammessi??? A mio avviso le scuole non andrebbero aperte per nessuno se proprio le DOVETE aprire sarebbe preferibile aprire le scuole superiori in quanto i ragazzi più grandi sono più in grado di mantenere il distanziamento ed indossare la mascherina e cosa più importante segnalare delle mancanze ove ci fossero. I bimbi piccoli non sono capaci di tutto ciò li mandiamo ad ammalarsi. Ripeto le scuole è meglio non aprirle per il momento. Cerchiamo di capire l’evoluzione dei contagi. Ragionate.

  2. Le scuole vanno riaperte x tutti e da troppo che sono chiuse. I genitori devono poter lavorare x mantenere i figli. Basta.

  3. Dovendo mediare tra l’esigenza sacrosanta di garantire l’istruzione a tutti, la proposta della Sig.ra Preside è molto intelligente.
    Garantire la presenza in aula ai più piccoli che non potrebbero rimanere da soli a casa in assenza dei genitori (se entrambi lavoratori), visto anche i più piccoli sembrerebbero meno colpiti dal virus.
    E tenere a casa i più grandi, più maturi e capaci di seguire le lezioni a distanza.
    Lasciando spazio per i più piccoli, con opportuni accordi tra scuole primarie e secondarie.

  4. x toni 61…sembra che tu sia il classico ebete senza figli che pensa solo al misero profitto per poter comprare l’ennesimo telefonino nuovo.Eppure dal nick hai una certa età, quindi dovresti capire le preoccupazioni e le ansie di genitori degni di chiamarsi con questo nome.Prima la salute poi tutto il resto, senza salute non c’è futuro lo volete capire o no???La proposta della preside è intelligente, lascia più spazio ai piccoli per evitare il contagio e permette ai grandi di poter studiare online..siamo nel 2020 lo sai????

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.