Il Teatro salernitano ricorda Esposito: all’Arena del Mare standing ovation per Gino

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Era presente gran parte del teatro salernitano, quello con la T maiuscola, ieri sera all’Arena del Mare di Salerno per onorare il compianto Gino Esposito il patron del Teatro Arbostella scomparso lo scorso aprile. Dinanzi a oltre 600 persone, un’emozionatissima Agnese Ambrosio, nelle vesti di madrina della serata, ha ripercorso il film della vita teatrale di Gino partendo dai primi passi teatrali di Esposito, dal San Genesio di Alessandro Nisivoccia, passando per il Ridotto per giungere all’Arbostella definito dagli addetti ai lavori miracolo e capolavoro di Gino. Ovvero trasformare l’ex scuola elementare post terremoto in un piccolo ma accogliente ed efficiente teatro che vanta oltre 600 abbonati, presenti anche loro nella serata di ieri. E cosi, dopo gli onori di casa di Arturo Esposito, figlio di Gino e della moglie Immacolata Caracciuolo organizzatori proprio del Teatro Arbostella, sul palco sono saliti di volta in volta tutti coloro che con Gigino hanno vissuto gli anni teatrali salernitani dal 76’ ad oggi. E quindi Enzo Galdo, Ugo Piastrella, Ciro Girardi, Antonietta Pappalardo, Antonella Quaranta, Andrea Carraro, Pasquale De Cristoforo, Flavio Donatantonio, Vanni Avallone, Claudio Tortora, Marcello Andria, Gaetano Troiano, Nunzia Schiavone, Chiara Natella (suo padre Peppe Natella faceva a gara con Gino per il presepe più bello) e Francesco Delli Priscoli che raccoglierà il testimonial proprio di Gino guidando la stabile dell’Arbostella. In platea anche le delegazioni di compagnie partenopee e non che da anni allietano la struttura di Viale Verdi. Aneddoti, poesie, racconti e curiosità del maestro Gino. Il tutto culminato, dopo il saluto dell’assessore alla cultura Antonia Willburger, con una standing ovation finale condita da lungo applauso destinato ad arrivare sino lassù.

A seguire, dopo qualche lacrimuccia, ci ha pensato la compagnia degli Ignoti di Napoli (vecchia e storica conoscenza di Gino) far sorridere il pubblico con il brillante testo di Gianfelice Imparato “Casa di Frontiera” con in scena Guglielmo Marino, Marino Gennarelli, Patrizia Pozzi e Mariella Avellone.

Alla fine tanti ma tanti applausi per tutti. Ma gli appuntamenti del Teatro Arbostella non finiscono qui: martedi 15 settembre sempre all’Arena del Mare ci sarà la compagnia napoletana Zerottantuno che presenterà “E’ asciuto pazzo o parrucchiano”, celebre testo di Gaetano di Maio a completare il cartellone dell’Arbostella fermato a marzo per il Covid.

Intanto ad ottobre ripresa dei laboratori teatrali di Gaetano Troiano, delle prove dei gruppi stabili dell’Arbostella e soprattutto presentazione di un mini-cartellone di 6 spettacoli (covid permettendo) che inizierà a Gennaio e terminerà a Maggio 2021. Ma in cantiere in questi prossimi mesi anche alcuni eventi sempre nel tempio di Gino Esposito.

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.