A Pollica un Food Bootcamp per il 10 anniversario della Dieta Mediterranea

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa

In occasione del 10° anniversario dal riconoscimento della Dieta Mediterranea come patrimonio culturale intangibile da parte dell’Unesco, la capitale simbolica della Dieta Mediterranea, Pollica (Salerno), ospita in questi giorni un food students bootcamp: “Food & Climate Shapers Boot Camp – Mediterraneo Edition”, organizzato da Future Food Institute, una vivace rete internazionale di specialisti e innovatori nel campo alimentare che promuovono un futuro sostenibile per il cibo guidata dall’appassionata esperta di alimentazione Sara Roversi. ​

Condividendo gli stessi valori, Barilla, leader nel mercato della pasta a livello mondiale, sarà sponsor dell’evento.

La storica città di Pollica è stata scelta come il luogo perfetto per celebrare lo stile di vita mediterraneo come patrimonio culturale, unito a una prospettiva rivolta al futuro. Il network dei partecipanti provenienti da tutto il mondo (studenti di alimentazione e ‘changemaker’) si riunisce dal 6 fino al 12 settembre per vivere un ricco programma di conferenze, esperienze gastronomiche, cene comunitarie, visite sul campo e una Challenge for Ideas.

“Siamo orgogliosi di festeggiare il 10° anniversario della Dieta Mediterranea e di essere parte del “Food & Climate Shapers Boot Camp – Mediterraneo Edition” di Pollica, dove è nata. Si tratta di un’occasione unica per sperimentare con studenti, imprenditori e start-up del cibo come questo stile di vita alimentare possa contribuire a risolvere i problemi alimentari globali e a preservare la biodiversità sulla Terra, oltre che a garantire il benessere sociale e la felicità intorno alla tavola – afferma Andrea Malservisi, Barilla Global Communication and Equity Director –

Per sostenere questo obiettivo, Barilla si è impegnata con azioni concrete: dalle filiere sostenibili per la coltivazione del grano duro, ovvero rendere ogni singola attività agricola rispettosa dell’ambiente e della collettività, alla Challenge for Ideas dal titolo “Come la pasta può ispirare le persone a fare scelte più consapevoli”, che lanceremo il 10 settembre. Questo bootcamp sarà l’ultima tappa del nostro viaggio, pensato al 100% per le giovani generazioni e per il loro rapporto con ciò che mangiano, prima del prossimo World Pasta Day il 25 ottobre”.

Questo viaggio, inoltre, darà ai partecipanti l’opportunità di scoprire la splendida terra del Cilento e i dintorni di Pollica: il Parco Archeologico di Velia, il Museo della Dieta Mediterranea di Pioppi, il Castello di Pollica (Castello dei Principi Capano) e una selezione di altre location dove avranno luogo le esperienze di Lecture in the Field (Tenuta Chirico, Alici di Menaica e Azienda Agricola La Perzana).

Tra le spokespeople e gli ospiti saranno presenti Cristina Petracchi, FAO Capacity Development Officier; il food ambassador conosciuto a livello internazionale Mark BrandVincenzo Belgiorno, direttore dell’Ente Idrico Campano (EIC) e Domenico Nicoletti, direttore del Parco Nazionale Alta Murgia.

La Cerimonia conclusiva del “Food & Climate Shapers Boot Camp – Mediterraneo Edition” di Pollica si terrà il 12 settembre al Castello di Pollica e vedrà la presenza di Andrea Malservisi, Barilla Global Communication and Equity Director con un collegamento streaming; Sara Roversi, fondatrice del Future Food Institute, Ecosystem Director & Chief of Social Mission; Stefano Pisani, sindaco di Pollica e Peter Klosse, fondatore di TASTE – The Academy for Scientific Taste Evaluation.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.