Coronavirus, la Francia accorcia la quarantena da 14 a 7 giorni

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
10
Stampa
I contagi aumentano e le terapie intensive sono in affanno, ma in Francia la quarantena si accorcia.

Da 14 giorni a sette. Ad annunciarlo un tweet del ministro della Salute, Olivier Véran, c.

Il consiglio scientifico della Francia starebbe valutando la riduzione dell’isolamento per le persone risultate positive al coronavirus. Ma il via libera formale dovrebbe arrivare in occasione del “consiglio di Difesa di venerdì”, il che “ci darà un po’ di tempo per consultare altri esperti sull’attuazione della misura”, ha aggiunto il ministro su France Inter.

La spiegazione sarebbe sia medica che pragmatica. Infatti, spiega Véran, la contagiosità massima si concentrerebbe nei primi cinque giorni dopo l’apparizione dei sintomi o che seguono la positività di un tampone. In seguito si sarebbe molto meno contagiosi e dopo una settimana la carica virale sarebbe molto debole. Non solo. L’accorciamento della quarantena, secondo il ministro, incentiverebbe “una migliore adesione” alla regola che la maggior parte dei francesi non rispetta. Dietro la decisione, assicura, non ci sarebbero “ragioni di priorità economica”. Lo scrive IlGiornale.it

Intanto in Francia la curva dei contagi continua a preoccupare. Nella giornata di ieri si sono registrati oltre 4 mila nuovi casi di Covid 19, mentre nei due giorni precedenti sono stati segnalati picchi di 7mila e 9mila infezioni (25 mila in tre giorni). Le “zone rosse” sono salite a sette e anche sul fronte ospedaliero ci sono i primi segnali di allerta. A Marsiglia sui 70 posti letto di terapia intensiva già 67 sono occupati. Lo ha twittato il presidente della Commissione medica degli ospedali di Marsiglia, Dominique Rossi. “La situazione è tesa, ma non così grave come al culmine della prima ondata, quando il dipartimento di Bouches-du-Rhone ha avuto fino a 270 pazienti Covid in terapia intensiva”, ha però precisato Rossi.

A livello nazionale le persone ricoverate in terapia intensiva sono 473, di cui 46 nelle ultime 24 ore. Il 67% si concentra nelle regioni Ile de France, Auvergne-Rhône-Alpes, Hauts-de-France, Provenza-Alpi-Costa Azzurra. Dall’inizio della pandemia i casi in Francia sono 347.267 con 30.730 decessi. Per facilitare il rintracciamento dei positivi, da domani saranno disponibili i test rapidi. Ad annunciarlo sempre il ministro francese della Salute intervistato da France Inter. “Questa settimana – ha detto – nell’Ile-de-France dovremmo cominciare a dispiegare test antigenici, che sono test rapidi si attende 15 o 20 minuti e abbiamo il risultato”. Mentre per la riduzione della quarantena bisogna attendere. La decisione è ancora appesa alle valutazioni del consiglio di Difesa.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

10 COMMENTI

  1. non lo vedete il metodo catastrofico di scrivere (anzi imporre) le notizie covid?
    da un lato si dice che è tragedia perche continuano ad aumentare (gli asintomatici!), e dall’altro si diminuisce la quarantena, a riprova che non è nulla di che questo virus

  2. come disse il fesso di fama condominiale, tale anonimo 8e58, dal basso delle sue assenti ricerche sul divano. Sei una nullità che conferma quello che dice pino e non solo.

  3. Per darti credibilità ti fai anche le autocelebrazioni e richiami i tuoi Falsi nick name.
    Come disse Zangrillo mai detto che il virus non esiste….ci rimane il virologo di fama mondiale che lavora nel reparto sofà, ignorante per l’ultima volta ….si chiamano Asintomatici perché non manifestano sintomi, ma hanno carica virale è la possono trasmettere.
    Penso che sia più facile farlo capire ad un asino che a te.

  4. Ma magari li pagassero! Diventerei negazionista anche io!
    E invece no, sono fatti proprio così, di natura.

  5. AHAHAHAHAH guarda il BABBEO 08:07!! “carica virale è la possono”!!! e parla di asini!!! che babbeo!
    Per il resto, sei tu che ti dai ragione da solo e ti autorispondi si nota la tua costante psicosi con Zangrillo che nomini ogni volta e che non c’entra nulla. La balla che chi è asintomatico trasmette il virus solo dei babbei come te possono crederla vera. Se tu avessi studiato un minimo di biologia sapresti che siamo PIENI di MILIARDI di virus batteri e funghi patogeni, TUTTI NOI, PURE TU, ma non vuol dire in alcun modo che siamo tutti malati.
    Quando si crea uno squilibrio si manifesta la “malattia”, altrimenti quei patogeni continuano a stare DENTRO DI TE traquilli, bilanciati dai normali anticorpi.

    Che sei un babbeo si nota pure dal fatto che stai sempre a leggerci e criticarci, sempre senza argomenti seri, e quasi sempre per i nomi, ma basta guardare quelli che usi tu: NESSUN NOME e accusi altri di usare nomi diversi! CHE IDIOTA! e parli di asini?

    12:20 e altri, se non avete nulla da dire, perchè non avete nulla nel cervello, perchè parlate? non siete obbligati a manifestare il vostro vuoto mentale!

  6. 8e 26 si vede che non hai capito niente. lui parla perchè ha qualcosa da dire, quello è il titolo e la sua critica! tu parli e non hai nulla da dire, per cui ha ragione ancora una volta lui. Statti zitto pure tu. Oppure dici qualcosa di sensato sul tema, rispondendo alle cose interessanti e intelligenti che sempre dice.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.