Flop dei test sierologici sui docenti: l’ha fatto soltanto uno su quattro

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
12
Stampa
E’ stato un flop. I numeri, sebbene ancora parziali, attestano che alla scadenza del termine fissato dal governo, solo un docente su quattro – come riporta il sito nazionale repubblica.it – ha effettuato il test sierologico gratuito  su base volontaria. in vista della ripresa delle lezioni. I dati arrivano da una decina di realtà locali, dove vivono oltre 45 milioni dei cittadini, cioè tre quarti dei cittadini del Paese. Si tratta di Lombardia, Piemonte, Veneto, Emilia, Liguria, Toscana, Campania, Lazio e Sicilia. In tutto hanno somministrato 365mila test sierologici

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

12 COMMENTI

  1. Credo sia normale un risultato come questo. Ti bloccano in casa in attesa del risultato e ti trattano come appestato. La gente non è stupida.

  2. Perché non dite che la maggior parte dei medici di base si rifiuta di fare i test? Che docenti e personale ATA non sanno dove andare? Che sono stati abbandonati a loro stessi? Che i proclami di Ministero dell’Istruzione e di De Luca sono mera propaganda? Forse vogliono che il personale della scuola faccia i test privatamente pagandoli di tasca propria!

  3. Ho fatto il test nei giorni scorsi. I mio medico all’inizio mi ha detto che non li faceva. Scrivo all’Asl, come alternativa, che non risponde, poi il mio medico mi telefona dicendomi che aveva cambito idea e che potevo andarlo a fare, cosa che ho fatto. La confusione generale. Comunque, fare il test sierologico o il tampone fotografa la situazione in quel momento, questo non significa che un’istante dopo averlo fatto non ci si possa contagiare.

  4. qua non ci sono soldi per i tamponi figuriamoci per i test e non sappiamo se hanno i soldi per garantire un trasporto degli alunni decente

  5. e perchè non dite che i test sono tutti inaffidabili come detto qui da Pino il quale ha riportato i documenti dei vari enti governativi italiani e stranieri?
    e perchè non dite che nessuno risponde alle asl?
    e perchè non dite che essere positivo non vuol dire essere malato?
    e perchè non dite che i test inattendibili servono solo per continuare a tenere alto il terrorismo?
    e perchè non dite che il sierologico non serve da solo, ma in unione con il tampone?
    e perchè non dite che il tampone è fatto su un virus che non è isolato e viene usata una matrice costruita secondo le prime analisi a febbraio?
    e perchè non dite che il virus ha fatto 7000 mutazioni fino a maggio? a ottobre quante saranno? cosa cercano con questi test??
    evvabbe mi fermo, troppi traumi per i fessi mascherati. Un plauso ai professori.

  6. Il mio medico si rifiuta e l’asl non mi risponde, se gentilmente qualcuno mi spiegasse come fare questo benedetto test…

  7. Sto tentando dal 26 agosto di sottopormi al test. Mi sono dovuta rivolgere all’Asl perché il mio medico non aderiva, ma a tuttoggi nessuno aveva risposto nè via email nè al telefono. Oggi ho richiamato il mio medico,che mi ha detto di andare a Lancusi, difronte al “Bodeguero”, nel parcheggio. Lì c’è la sede del Pronto Soccorso. Non c’è bisogno di prenotazione,basta andare dalle 8:30-13:00 e dalle 14:30-18:00 e viene effettuato il test.

  8. ci ho provato a che io e miei familiari, NESSUNO RISPONDE, o molto spesso qualcuno alza la cornetta e poi riaggancia. Provare per credere. VERGOGNA per Deluca e tutto il baraccone che si porta dietro, compresi i suoi adepti ciechi. E lo dice uno che lo ha votato, pentito chiaramente.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.