Scuola, De Luca firma ordinanza: obbligatorio screening

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
13
Stampa
Il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, ha firmato l’ordinanza numero 70 che rende obbligatorio lo screening sul personale scolastico; decisione che il governatore aveva anticipato pochi giorni fa.

A “tutto il personale, docente e non docente, delle scuole ed istituti scolastici di ogni ordine e grado della regione Campania è fatto obbligo ove residente nella regione Campania, di segnalarsi al proprio Medico di medicina generale ovvero al Dipartimento di prevenzione della ASL di appartenenza al fine di sottoporsi al test sierologico e/o tampone e di esibizione dei relativi esiti al proprio Dirigente scolastico, che esercita le funzioni di Datore di lavoro nelle scuole statali, ovvero, per le scuole paritarie, al Datore di lavoro; ove residente in regione diversa dalla Campania, di segnalarsi al proprio Dirigente scolastico (che esercita le funzioni di Datore di lavoro nelle scuole statali), ovvero, per le scuole paritarie, al Datore di lavoro, al fine di sottoporsi al test e/o del tampone a cura del servizio sanitario regionale”, si legge nell’ordinanza. Le disposizioni “non si applicano ai soggetti che comprovino al proprio Dirigente scolastico- ovvero, per le scuole paritarie, al Datore di lavoro- di aver effettuato, anche su base volontaria, test sierologico e/o tampone diagnostico in data non anteriore al 24 agosto 2020, con esito “negativo””.

“Ai Dirigenti scolastici ovvero, per le scuole paritarie, ai Datori di lavoro, è fatto obbligo di raccogliere e segnalare alla ASL di riferimento della scuola i nominativi dei soggetti, di cui al precedente punto 1.1., secondo alinea, da sottoporre a screening e di verificare, antecedentemente all’avvio dell’anno scolastico, che tutto il personale sia stato sottoposto a screening, segnalando alla ASL di riferimento entro il 21 settembre 2020 eventuali soggetti che risultino ancora non controllati – si sottolinea –

E’ demandata alle AASSLL della Campania ogni iniziativa e attività- anche con il supporto, ove necessario, dell’Istituto Zooprofilattico Sperimentale per il Mezzogiorno”. I Dirigenti Scolastici/Datori di lavoro “avranno cura di diffondere il presente provvedimento presso il proprio personale e di richiamare le sanzioni connesse all’eventuale inosservanza”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

13 COMMENTI

  1. la mappatura totale del dna deve continuare, altrimenti a che serviva questo casino nel mondo? evvaiiii! sotto a chi tocca, ci servono nuovi asintomatici da rinchiudere

  2. Solita fuffa pre elettorale. Prima di tutto non si può rendere obbligatorio nessun tipo di prelievo e , secondo, il test seriologico fatto il 24 agosto che senso ha? Ti potresti essere infettato il giorno dopo.

  3. lodevole iniziativa. Il dubbio è se la Sanità pubblica riuscirà a smaltire tutte la indagini prima dell’inizio dell’anno scolastico: in caso contrario cosa accadrà?

  4. Screening per i docenti che per età (55) “erano” per la maggior parte soggetti a rischio e che hanno fatto una vita riservata per evitare di essere infettati; ora sono i potenziali untori da accertare mentre gli alunni che potrebbero “ucciderli” anche per possibile vita più dissennata non andranno controllati. Ragionamento: proteggiamo i giovani “eventuali omicidi” e ammazziamo gli innocenti. Altro che votarlo; ma purtroppo abbondano gli stupidi che correranno pure; docenti: burattini “a comando”.

  5. bravo, no screenin no lavoro. Non capisco perchè io per lavorare con la ditta ho duvuto fare il tampone ed il sierologico (pagate dall’azienda) ed i pubblici dipendenti non debbano farlo? che sono privileggiati????

  6. Se il proprio medico di base non aderisce allo screening dove straminchia bisogna andare? Dato che comunque stiamo lavorando e abbiamo anche famiglia????
    Sperando nella rapidità di esecuzione e risultato…

  7. Il test può essere fatto in qualsiasi centro analisi. Da docente condivido il saggio pensiero di Supercazzola…noi che per età dovremmo essere protetti siamo considerati untori, gli alunni che sicuramente hanno trascorso un’estate aggregata e continuano a farlo sono innocenti…mah

  8. Io sono dipendente di ditta privata e nessuno mi ha obbligato a farlo abbiamo soltanto chiuso con il pubblico salvo eccezioni vedi banca per cui caro info non vedo la necessita di renderlo obbligatorio e so campagna elettorale deve far vedere …che lui e lo sceriffone

  9. 🤣🤣🤣🤣 è contro la Costituzione e dopo un’ora del test chiunque può contrarre il virus!!!! Complimenti

  10. Bisogna spiegare a de luca cke il sierologico bisogna farlo tutti i giorni altrimenti a cosa serve?

  11. 10:09, esattamente! è una pagliacciata per babbei questa storia dei test a tappeto o a caso! infatti possono fare il test a 60 milioni di persone, ma come dicevi tu, giustamente, dopo un’ora potrei contagiarmi! e quindi? facciamo test ogni sei ore per 60 milioni di italiani??
    RAGIONATE babbei, vi stanno prendendo per il sedere, e stanno giocando con le vostre paure per i loro scopi, elettorali, politici ed economici (anche sovranazionali).
    Poi aspetto sempre che qualcuno mi DIMOSTRI o MOSTRI la VALIDAZIONE secondo GOLD STANDARD di TUTTI i test in uso! Da quando ho scritto che sono, se non falsi, altamente inattendibili, e comunque non validati, NESSUNO mi ha dimostrato il contrario, a parte offese sterili e gratuite, oltre che vuote. Attendo sempre fiducioso

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.