A Roccapiemonte bene confiscato alla camorra diventa sede della Polizia locale

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Nel segno della sicurezza e della legalità, elementi imprescindibili dall’operato amministrativo del Sindaco di Roccapiemonte Carmine Pagano, verrà inaugurata la nuova sede della Polizia Municipale, allocata all’interno di un immobile confiscato alla criminalità organizzata.

Martedì 15 settembre 2020, dalle ore 09:30, in via Roma a Roccapiemonte, alla presenza del Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, si terrà la cerimonia ufficiale di inaugurazione dell’area che ospiterà gli uffici del Comando della Polizia Municipale, bene per il quale il Comune di Roccapiemonte è riuscito, nel luglio del 2018, a ottenere un finanziamento dalla Regione Campania nell’ambito dell’accordo in materia di sicurezza, legalità e coesione sociale in Campania, in riferimento al recupero e rifunzionalizzazione di immobili confiscati alla criminalità organizzata.

All’interno della struttura saranno ospitati anche gli Sportelli dei Servizi Sociali e di InformaGiovani del Comune di Roccapiemonte.

Per il taglio del nastro, insieme al Sindaco Carmine Pagano, ci sarà dunque il Governatore della Campania De Luca e saranno presenti il Comandante della Polizia Municipale di Roccapiemonte Graziano Lamanna, i responsabili del procedimento Mario Ferrante (Capo Ufficio Tecnico dell’Ente) e Giovanna Salzano (dipendente del Comune di Roccapiemonte), gli Assessori Roberto Fabbricatore ed Annabella Ferrentino. Interverranno altri componenti dell’Amministrazione Comunale, autorità civili, militari e religiose.

L’attività dell’Amministrazione che mi onoro di guidare  – ha dichiarato il Sindaco Carmine Paganosi contraddistingue sin dall’inizio per la sua sensibilità verso i cittadini, cercando di aiutare le persone in difficoltà, i bisognosi, per la trasparenza nei procedimenti, nel nome della legalità e della sicurezza, del resto il rispetto delle regole è alla base di una vita sociale migliore.

Inoltre, siamo sempre in prima linea per cercare di intercettare fondi ed ottenere finanziamenti, quanto mai indispensabili per fornire più risposte ai cittadini. La bravura della mia squadra amministrativa e dello staff, unita a quella dei dipendenti comunali, sta portando a risultati positivi. Ci sono criticità, sono evidenti, ma stiamo provando a superarle con grande impegno e abnegazione.

Restituire questo bene della criminalità alla comunità è un obiettivo raggiunto e atteso. Qui sorgerà un presidio di sicurezza, ci saranno gli uffici dei Servizi Sociali e di Informagiovani. Continuiamo a lanciare importanti segnali di cambiamentoha concluso il Sindacoper una Roccapiemonte migliore ed in linea con quelli che sono gli standard europei di vivibilità”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.