Coronavirus, la ricerca di Harvard: «Anche i giovani rischiano la vita con il Covid»

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
4
Stampa
Una ricerca del Jama internal medicine dell’Università di Harvard ha dimostrato quanto il Coronavirus sia pericoloso anche per la vita dei giovani adulti. In una lettera di ricerca, gli scienziati di Harvard hanno rilevato che tra 3.222 giovani ricoverati in 400 ospedali americani tra il 1 aprile e il 30 giugno dopo essere risultati positivi al Covid-19, 88 sono morti, cioè circa il 2,7%. Lo scrive Open.it

Come riporta il New York Times, uno su cinque è stato ricoverato in terapia intensiva, mentre uno su dieci ha avuto bisogno della ventilazione artificiale per assistere la respirazione. Tra quelli che invece sono guariti, 99 pazienti non sono stati dimessi subito, ma trasferiti in un altro reparto ospedaliero perché avevano bisogno di ulteriori cure e della riabilitazione.

I più esposti sono gli uomini, il 60% dei pazienti giovani e per una percentuale simile erano neri e ispanici. Rispetto alle donne, riporta la ricerca, gli uomini hanno avuto più probabilità di richiedere la respirazione artificiale e di morire. Come ha scritto il dottor Mitchell Katz, vicedirettore dello Jama internal Medicine: «Lo studio stabilisce che il Covid-19 è una malattia pericolosa per la vita di persone di ogni età».

Secondo l’autore della lettera di ricerca, il dottor Scott Solomon, docente di medicina ad Harvard, resta bassa la percentuale di persone che si ammalano al punto da richiedere un ricovero, nonostante l’aumento dei casi di Coronavirus tra i più giovani. Il rischio per i giovani è comunque presente, aggravato dalla concomitanza con altre malattie, a partire dal diabete e dall’ipertensione.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

4 COMMENTI

  1. Ecco alla fine dell’articolo magicamente troviamo la risposta!! Questi giovani avevano altre patologie come l’ipertensione e il diabete!! Quindi sono a rischio per qualsiasi malattia li colpisce!!
    Hanno scoperto l’acqua calda!! Ma che importa!! Vogliono terrorizzare….. vaccino….

  2. Bravo Salvatore, bello vedere gente che ragiona e non si fa infinocchiare da questi pseudogiornalisti al soldo del regime

  3. Quindi ipertesi e diabetici sono sempre a rischio per qualsiasi virus influenzale?
    Ma dico io avete prontezza di virus influenzali che dopo 6 mesi continuano a fare morti?
    Israele chiude tutto…..il mondo è ancora in piena pandemia……
    Ribadisco siete dementi da TSO.

  4. 14:27, e allora TU stai A CASA sul divano! stai sereno.
    Quello che TU non arrivi ancora a capire è che i virus influenzali da SEMPRE tornano anche due volte all’anno, e non solo: MUTANO! infatti NON ESISTE alcun vaccino contro l’influenza, essendo costituiti sempre dal ceppo “dell’anno precedente”!
    Quando lo capirai sarà tardi, caro sprovveduto plagiato.
    In sintesi? il virus NON CONTINUA a fare morti, ma è semplicemente il solito virus influenzale che dop sei mesi, con il cambio stagione, torna a farsi vivo, come SEMPRE.
    La differenza è che VOI non capite che lo stanno cercando con la lanterna questo virus, dicendo che tutto è covid. Se cercassero qualunque altro virus batterio o fungo PATOGENO MORTALE troverebbbero MILIARDI di patogeni, utilissimi per CREARE qualunque “pandemia”, a piacere di chi comanda.
    Lo capirai? A te il TSO non serve credo, perchè non hai una condizione di normalità alla quale tornare..
    E per la tua prima domanda la risposta è semplicemente un SI! sono a rischio, e non solo per virus influenzale, lo sanno tutti (i sani di mente)

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.