Scuola: riapertura a rischio in Campania. Nuovo slittamento?

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
9
Stampa
«Oggi no. Il 24 settembre non so…». Questa risposta, senza certezze,  del governatore De Luca a chi gli chiedeva se la scuola fosse pronta per ripartire il 24 settembre  (dopo il voto e dieci giorni dopo rispetto alla maggior parte delle altre regioni) pone dei dubbi sul ritorno in classe il 24 settembre come previsto dall’ordinanza regionale. Il rischio di un nuovo slittamento è dietro l’angolo.

«Non sappiano quanti banchi sono arrivati ad oggi, non sappiamo quanti sono i docenti. Combatteremo per impedire che i prof che sono già in organico siano mandati a 500 chilometri di distanza e intendiamo attivare – dice De Luca – contratti integrativi di servizi con società private, di cui già ci si avvaleva per le gite scolastiche, per aumentare i mezzi e garantire il trasporto e la sicurezza degli studenti nell’avvio del nuovo anno scolastico».

Ed ancora: «Abbiamo contestato due orientamenti del governo nazionale, a nostro parere sbagliati: rendere facoltativi i test sierologici per il personale scolastico e, qui, in Campania sono obbligatori. E – incalza De Luca contro l’esecutivo – la misurazione della temperatura corporea a casa: abbiamo deciso, pur non essendo di competenza della Regione, di dare tremila euro ai presidi per l’acquisto di termo scanner per la misurazione della temperatura dentro gli istituti scolastici. Quindi ci stiamo facendo carico dei ritardi del ministero della Pubblica istruzione».

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

9 COMMENTI

  1. Come se.i test sierologici o i termoscanner fossero la panacea contro questo virus. La scuola non riparte, e l’Italia è l’eccezione europea, perché due presunte forme di prevenzione più un presunto rimedio(banchi) non sono pronti. Ditemi voi se questa non è la Repubblica delle Banane con la Campania a fare da capofila tra le scimmie.
    La paura di fare riprendere le scuole è la sola paura di De Luca che rivenga fuori lo stato della Sanita campana. Un disastro quello di proporzioni bibliche che il governatore continua a offuscare con la sua propaganda.

  2. Ma spiegatemi una cosa ma i vostri amici non fanno questo da mesi, in tv per strada…io dico solo che De Luca voleva le votazioni già a luglio. Altro che repubblica delle banane ma quando mai siete stati a questi livelli, senza debiti e con infrastrutture nuove un po ovunque. La vostra e propaganda cari miei, sempre e solo calunnie.

  3. A ME DELLA CAMPAGNA ELETTORALE E DELLA POLITICA NN ME NE FOTTE UN C………
    DAL PUNTO DI VISTA SANITARIO IL RISCHIO CE’….E SE DOVESSE DEGENERARE LA SITUAZIONE,IN CAMPANIA SIA FREGATI,CON LA “SANITA”
    BEN VENGA LA CHIUSURA DELLE SCUOLE A OLTRANZA (LEZIONI IN SMART WORK)…
    E 5000,00 EURO DI MULTA PER GLI ASSEMBRAMENTI DELLA MOVIDA DEI NULLAFACENTI.

  4. Vedo solo tanto, tantissimo fumo….
    Ordinanze inapplicabili, propaganda e fumo con la manovella……

  5. Per azz
    De Luca voleva le elezioni a luglio solo per suo tornaconto quando i sondaggi gli davano oltre il 60 per cento adesso a poco meno del 50 se non capisci questo….. non siamo repubblica delle banane siamo peggio la repubblica popolare dei fessi che credono alle favole

  6. Delle scuole me ne può fregar de meno, io andrei ad oltranza, sino a soluzione al problema, con la didattica a distanza perchè se per colpa della riapertura dovessimo ritrovarci in lockdown poi vorrei sentirli sti fautori della scuola prima di tutto

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.