Furto a Djuric: spesi 3mila euro dal pescivendolo, carta di credito bloccata in tempo

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
20
Stampa
Il furto della carta di credito di Milan Djuric avrebbe portato benefici minimi ai ladri, nel senso che pare che l’attaccante bosniaco della Salernitana – come scrive il quotidiano “la Città” – sia riuscito a bloccarla appena in tempo. Avrebbe telefonato al numero verde della sua banca,per sospendere i pagamenti. Ma nel mentre circa tremila euro sarebbe stati spesi in una pescheria di Eboli  in pochi minuti. L’operazione dei ladri è andata in porto. Non a danno di Djuric ma del negoziante, che non è escluso possa essere anche incriminato  con l’accusa di favoreggiamento.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

20 COMMENTI

  1. Incredibile: Uno si presenta in pescheria e paga con carta di credito 3 euro di pesce e tu noon ti viene il dubbio di chiedere il documento al titolare della carta? Che beduini!

  2. Il negoziante ha obbligo di chiedere il documento e vedere se corrisponde a quello sulla carta , quindi è normale che a attacca il pescivendolo

  3. 3mila euro dal pescivendolo? E cosa mai avranno comprato qualche quintale di ostriche? Secondo me è il pescivendolo la persona più sospetta.

  4. direi che sono stati furbi a “far strisciare” la carta in una pescheria. meglio, così li prendono subito a sti zenghere

  5. PER SALVATORE

    E’ che problema c’è a pagare con la carta di credito 3 euro?
    e perché dovrebbe chiedere il documento

    ma come c ragioni

  6. Il titolare dell’esercizio commerciale ha L’OBBLIGO di accertarsi che chi paga sia il titolare della carta di credito. Altrimenti, come in questo caso, i soldi ce li rimette lui.

  7. Ma non diciamo cretinate!!!!
    Il titolare non ha nessun obbligo di richiedere il documento d’identità!!!
    Vi ricordo che siamo in un paese dove la privacy la fa da padrona.
    L’esercente se ha fatto lo scontrino fiscale non avrà nessun problema, la banca pagherà tranquillamente, ancor più oggi quasi tutte le carte di credito hanno bisogno del pin, quindi di che stiamo parlando!!!
    Poi dopo la denuncia il proprietario della carta verrà risarcito dall’associazione della banca.

  8. il fatto sapete quale e che si parla tanto e nulla si fa quando viene in tribuna fatelo uscire fuori dallo stadio u stadio e comunale e di salerno e c erta gente se non cala a cresta sene deve andare ….
    .vai a roma

  9. X Per Salvatore. Avevo scritto 3 euro ma intendevo 3000 euro. Ebbene ti comprano 3 mila euro di pesce con carta di credito e a te non sfiora minimamente il dubbio che sia sospetta un’operazione del genere? Sei forse amico del pescivendolo…

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.