Rainone contro Rivellini: “Accuse infamanti e infondate”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
La RCM Costruzioni apprende con stupore le infondate e temerarie dichiarazioni dell’On. Rivellini, Dirigente nazionale di Fratelli d’Italia e candidato alle prossime elezioni al consiglio regionale della Campania, relative alle “presunte irregolarità” nell’aggiudicazione di una “Procedura di evidenza pubblica finalizzata alla conclusione di un accordo quadro per lavori di manutenzione dei porti di interesse della Regione Campania”, indetta con Decreto Dirigenziale 229 del 12.07.2019. Così Elio Rainone, legale rappresentante della RCM Costruzioni.
Sulla base di «presunte voci», in quanto tali prive di fondamento concreto e di qualsiasi riscontro, si tenta di screditare l’operato cristallino nell’ambito della procedura di evidenza pubblica richiamata, operato già al vaglio dalla giustizia amministrativa che non ha disposto alcuna sospensiva in via cautelare, benché invocata da una impresa  ricorrente evidentemente delusa dal risultato conseguito.
Le «presunte voci» su cui si fondano le infamanti dichiarazioni del Rivellini sono, senza dubbio, frutto di distorte informazioni prodotte artatamente da soggetti che hanno interesse a delegittimare il corretto operato della società, utilizzando maldestramente la politica.
Le affermazioni del Rivellini ledono ingiustificatamente l’immagine di un’azienda che e’ unanimemente riconosciuta leader del settore delle costruzioni e delle opere marittime, totalmente al di fuori dalle logiche politiche, che opera sull’intero territorio nazionale e che, ad oggi, ha in corso importanti lavori in ben 12 porti di interesse nazionale ed internazionale
È per questo che la società- continua Rainone – ha conferito incarico ai propri legali, a tutela della rispettabilità ed onorabilità della RCM Costruzioni e della impresa mandante che ha partecipato in raggruppamento alla procedura di gara presa di mira dal Rivellini, di provvedere a sporgere denuncia-querela per i palesi episodi di diffamazione e calunnia, chiedendo alla Procura ogni necessaria indagine per individuare la fonte di tale gravissimo episodio
Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.