Roccadaspide, devasta sala del pronto soccorso: denunciato 33enne di Capaccio

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
E’ stato identificato e denunciato dai carabinieri di Agropoli il giovane che, ieri sera, ha devastato la saletta del Pronto Soccorso dell’ospedale di Roccadaspide. Si tratta di un 33enne di Capaccio Capoluogo, pregiudicato. E’ stato deferito in stato di libertà – come riporta il sito web stiletv.it – con l’accusa di danneggiamento e tentata resistenza a pubblico ufficiale. Quantificati in circa 50mila euro i danni causati. Il ragazzo, in evidente stato confusionale dovuto presumibilmente all’abuso di alcol e all’effetto di sostanze stupefacenti, era giunto al nosocomio in ambulanza, all’interno della quale aveva già iniziato a manifestare segni di squilibrio.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.