Salerno, Cobas protesta per slittamento rientro in classe il 28 settembre

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
9
Stampa
A due giorni dall’apertura ufficiale della Scuola in Campania continuano a fioccare ordinanze dei Sindaci, ai quali il neoeletto Presidente ha lanciato la patata bollente, che posticipano l’inizio dell’anno scolastico al 28 settembre.

Mentre in gran parte del paese dal 14 settembre, tra mille problemi, studenti e personale della scuola sono tornati in aula, in buona parte dei comuni campani il rientro è rimandato sine die a causa dell’incapacità degli Enti locali e della scarsa determinazione di buona parte dei presidi.

Nella serata di ieri il sindaco di Salerno ha pubblicato un’ordinanza di chiusura che indica come promotori di tale decisione i Dirigenti Scolastici che con i Dirigenti e gli Assessori degli Enti locali si rimpallano le responsabilità.

Chiediamo al Sindaco di fare i nomi di questi dirigenti consapevoli che questa ennesima chiusura è solo la classica foglia di fico per coprire l’incapacità ma soprattutto la mancanza di volontà di Comune e Provincia nel trovare, in questi mesi, nuovi spazi per far svolgere una didattica in sicurezza ed in presenza. Se così non fosse, perché chiudere tutte le Scuole e non solo quelle che sono state seggio elettorale come ha fatto il Comune di Napoli?

La “nostra” classe dirigente continua, al contrario di ciò che blatera nei comizi elettorali, a trattare la Scuola Pubblica come fosse un peso e non la priorità, sono 6 mesi che non mettiamo piede nella Scuole, i nostri bambini ed i nostri ragazzi hanno subito e continuano a subire in modo silente la privazione di socialità e di conoscenze con conseguenze che ricadranno su tutta la società.
Solo la mobilitazione di studenti, famiglie e lavoratori della scuola può ridare PRIORITÀ ALLA SCUOLA.

Chiediamo investimenti massicci nell’edilizia scolastica anche attraverso il recupero dei tanti edifici abbandonati.

Chiediamo un aumento sostanzioso delle corse di autobus e treni locali per permettere a studenti e lavoratori di raggiungere in sicurezza le Scuole.
Sollecitiamo  tutto il mondo della Scuola Pubblica a partecipare alla manifestazione nazionale di sabato 26 settembre promossa dai comitati di Priorità alla scuola e dai Cobas Scuola che per  Salerno e Provincia metteranno a disposizione un pullman.
MANIFESTAZIONE NAZIONALE ROMA 26 SETTEMBRE  ORE 15:00 PIAZZA DEL POPOLO

Cobas Scuola Salerno                             

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

9 COMMENTI

  1. vergognatevi, al posto di stare al fianco dei sindaci e presidi che per tutelare la salute dei nostri figli cercano di fare le cose con calma e fatte bene, cosa fate??? pensate solo ai vostri biechi interessi.Mi fate vomitare, siete la vergogna dei sindacati e non certo rappresentate il popolo. Vergognatevi

  2. carogne, lo sapete quanti contagi ci sono ora in Campania?? bestie… pensate solo all’economia ed ai vostri interessi ecco la realtà…. e voi sareste i rappresentanti delle scuole a tutela degli alunni???? munnezze che siete

  3. Meriterebbero una denuncia per tentate lesioni. Questi so tutti scemi, si parla della salute dei bambini e quindi massima cautela.

  4. In Veneto, le scuole sono operative da 14 di settembre e domani, dopo le elezioni, riaprono.Idem in Liguria ed in Puglia.A Salerno invece rimangono chiuse tutte le scuole, anche quelle che non hanno ospitato i seggi elettorali.A me, questo sembra incapacità gestionale di chi é a capo dei nostri enti.

  5. Fate bene a protestare in quanto se volessimo fare le cose giuste NON DOVREBBERO PROPRIO APRIRE e fare didattica esclusivamente on-line per quest’anno.

  6. la lobby del mondo della scuola ha ancora avuto la meglio. Non poteva iniziare come era terminata? Con la didattica online, così, almeno non per le classi di inizio ciclo, ci sarebbe stato già una partenza dopo tanti mesi di stop. E’ più semplice chiudere tutto e lavarsene le mani

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.