Scuola ad Angri: si torna in classe il 9 ottobre ‘Ora non ci sono le condizioni’

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
2
Stampa
Rinciato a venerdì 9 ottobre il ritorno a scuola ad Angri. La decisione dello slittamento è del sindaco Cosimo Ferraioli arrivata dopo un confronto con i Dirigenti degli Istituti Scolastici del comune

“Dopo aver ascoltato con la massima attenzione le criticità da loro esposte circa i ritardi del Governo Centrale, si è concluso che non ci sono al momento le condizioni minime e necessarie per riprendere l’anno scolastico in tutta sicurezza per i nostri ragazzi, bambini e per tutto il personale scolastico.” Ha dichiarato il primo cittadino.

La decisione si posticipare ulteriormente l’inizio dell’anno scolastico è stata presa anche considerando l’imminente ballottaggio che richiamerà gli Angresi a votare, il prossimo 5 ottobre, per eleggere la nuova fascia tricolore.

“Scelta più che obbligata in quanto ancora non pervengono notizie chiare e definitive, nè abbiamo ancora ricevuto materiale e dispositivi di sicurezza da parte del Governo. Pertanto, nonostante tutti gli sforzi fatti dal nostro Comune con l’imminente installazione delle tendostrutture modulari, climatizzate e complete di ogni comfort – per garantire spazi più ampi e le giuste distanze di sicurezza – non ci sono ancora tutti i criteri giusti per ripartire in sicurezza. Aprire per richiudere dopo qualche giorno è da folli! E qualche Comune ne sta dando dimostrazione, pagandone le conseguenze. Altri ancora, stanno posticipando ulteriormente, nonostante non siano interessati dalle votazioni.” Ha sottolineato Ferraioli

“Per essere più precisi, la consegna delle scuole per ripartire in sicurezza avverrà il 7 Ottobre, e, offrendo il tempo necessario ai dirigenti e gli operatori scolastici di riorganizzare gli edifici, le attività riprenderanno il 9 Ottobre.”

Ferraioli, da sindaco ancora in carica, fa sapere si essere impegnato prima ancora che per gli ultimi giorni di campagna elettorale “innanzitutto a tutelare la salute dei miei concittadini. Le polemiche avverse stanno a zero e le speculazioni sono fuori luogo! Chiediamo, piuttosto, collaborazione su un tema così delicato, e per il quale la mia Amministrazione si è mossa anzitempo, prendendo fondi per un totale di 270mila euro da destinare totalmente alla ripresa scolastica. Ringrazio i Dirigenti Scolastici e tutte le Famiglie dei nostri studenti che stanno portando pazienza. Noi siamo dalla vostra parte e lo saremo sempre.” Conclude la Fascia Tricolore.

Lo scrive il sito Ottopagine.it

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

2 COMMENTI

  1. Potrebbero almeno riprendere le lezioni a distanza!
    Sembrerà strano ma molti bambini si sono rotti le scatole di stare a casa senza fare niente.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.