Pellezzano: esalazioni nauseabonde a Cologna, intervento del Sindaco Morra

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
E’ intervenuto il Sindaco di Pellezzano dott. Francesco Morra in prima persona nel tentativo di risolvere il disagio indicato in una petizione acquisita al protocollo del Comune di Pellezzano in data 14.09.2020 al n. 11191 per effetto della quale i cittadini firmatari denunciano la persistenza durante la notte  nella frazione Cologna di miasmi, di provenienza ignota, che rendono nella zona urbana interessata  l’area irrespirabile, provocando finanche una intollerabile alterazione della funzione respiratoria con diretto pregiudizio alle alte vie aeree.

Il Primo Cittadino ha provveduto a inoltrare una richiesta di intervento all’ARPAC Dipartimento Provinciale di Salerno, alla Prefettura di Salerno, al Comando Carabinieri NAS Salerno, all’Ausino SpA, informando anche il Comando di Polizia Municipale Comune di Pellezzano e l’Ufficio Ambiente Comune di Pellezzano, ciascuno per le proprie competenze in riferimento al disagio indicato.

“Sulla scorta della petizione pervenuta presso il nostro Ente – ha spiegato il Sindaco Morra – si rende necessario porre in essere, ferma la competenza degli Uffici Comunali preposti, un’azione sinergica affinchè si pervenga all’individuazione dell’area di propagazione dei miasmi, all’accertamento degli elementi che li generano e non meno della natura degli stessi al fine di scongiurare un pericolo grave ed attuale per la salute e la pubblica incolumità e non meno per garantirne la cessazione, perseguendo quanti  se ne siano resi responsabili specie ove conseguenza di attività illecita per violazione di norme di legge e/o regolamentari”.

“Invito – si legge, inoltre nella missiva inoltrata dal Primo Cittadino – pertanto, l’ARPAC ed il Comando Carabinieri Nas di Salerno, in ragione delle specifiche ed elevate competenze tecniche che esprimono ordinariamente in tema di tutela dell’ambiente e per il perseguimento dell’attività lesive della salute pubblica, all’espletamento delle attività di indagini all’uopo necessarie, inoltrando, se del caso, in nome dell’auspicato approccio sinergico,  allo scrivente e ai Responsabili degli Uffici Comunali, le richieste che dovessero ritenere necessarie e funzionali al conseguimento della finalità espressa”.

Il Sindaco e i competenti Uffici Comunali, sin da oggi, si sono dichiarati disponibili ad eseguire ogni azione necessaria per la rimozione del disagio, mostrando la massima attenzione nei confronti dei residenti della frazione di Cologna che in questo momento sono costretti a subire le esalazioni nauseabonde che rendono complicata la permanenza in quella specifica area.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

  1. caro signor sindaco si faccia un giro un pò, erba a via crovito dove stanno i carabinieri che non viene tagliata da anni, portalettere scomparso da 6 anni illuminazione 0

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.